Meghan Markle: nessuna prova sull'incidente della sorella

Non emerge nessuna prova sull'effettivo coinvolgimento di Samantha Grant, sorella di Meghan Markle, in un incidente con i paparazzi: è mistero

A pochi minuti dalla conclusione del Royal Wedding 2018, l'evento che ha tenuto incollati agli schermi milioni e milioni di fan della Famiglia Reale, una notizia riguardante la sorella di Meghan Markle ha iniziato ad animare la rete. Secono un aggiornamento da parte della polizia, infatti, pare non esistano prove certe dell'incidente che avrebbe coinvolto Samantha Grant a causa di alcuni paparazzi, costringendola a un ricovero ospedaliero per una caviglia rotta e una frattura al ginocchio.

Il fidanzato Mark Phillips avrebbe riportato l'evento attraverso una dichiarazione ai media, specificando la dinamica che avrebbe visto i due sbattere contro una barriera di cemento, in una strada della Florida. A causare la manovra ardita è stato un presunto inseguimento da parte dei paparazzi, probabilmente al seguito della sorella per captare qualche dichiarazione.

Ma la polizia non ha trovato nessun dato certo, nessun documento a riprova del fatto, benché abbia controllato più volte il tratto di strada incriminato. Secondo il tenente Kim Montes, della Florida Highway Patrol Troop D, sul luogo dell'impatto non ci sarebbero segni riconducibili a un incidente o a uno scontro. A conferma di ciò anche un confronto e consulto con il Dipartimento di Polizia di Orlando, che non avrebbe ricevuto segnalazioni specifiche in merito.

Secondo la ricostruzione, la coppia non avrebbe contattato la polizia perché, nella concitazione del momento, avrebbe velocemente abbandonato il luogo dell'impatto per raggiungere l'ospedale più vicino. La sorella di Meghan sarebbe stata sbalzata dalla sedia a rotelle direttamente sotto il cruscotto, senza la possibilità di muoversi.

La donna, affetta da sclerosi multipla, avrebbe apertamente criticato la scelta della sorella di non invitare lei al fratello al matrimonio. Figlia delle prime nozze del padre Thomas Markle, non avrebbe contatti con la novella moglie del Principe Harry da molti anni. La polizia ha dichiarato che, nel caso la dinamica fosse vera, la coppia rischierebbe un'accusa per danni alla proprietà per non aver avvisato per tempo gli agenti.