La mossa estrema di Meghan: accusare la regina di razzismo

Sono ore decisive per la monarchia inglese, che deve trovare un accordo di uscita per i duchi del Sussex; pare che se la trattativa non dovesse andare come desideera Meghan Markle, la duchessa è pronta ad accusare la regina di razzismo

Sono ore intense e convulse a Buckingham Palace, dove non solo si sta decidendo il futuro del principe Harry e di Meghan Markle ma anche della monarchia inglese. È in corso una vera e propria trattativa serrata per definire i termini dell'uscita dei duchi del Sussex dalla Famiglia Reale.

Tuttavia, pare che sui termini dell'accordo penda una vera spada di Damocle costituita dalla possibilità che se la trattativa non dovesse andare desidera Meghan, la stessa potrebbe rilasciare un'intervista al veleno. A paventare questa possibilità è il giornalista Tom Bradby di ITV, lo stesso che ha realizzato il documentario in Sudafrica, grande amico dei duchi del Sussex. Bradby ha dichiarato in più di un'occasione che Meghan Markle è pronta a rilasciare "un'intervista senza freni" e questo ha tutto il sapore di una minaccia per la monarchia. Ne è convinto anche il Daily Telegraph, che suppone anche i contenuti di tali dichiarazioni. Il quotidiano è da sempre vicino agli ambienti reali e si mormora che la duchessa del Sussex potrebbe muovere accuse di razzismo nei confronti della Regina Elisabetta II e di tutta la sua famiglia.

Sarebbe una mossa molto furba da parte di Meghan Markle, che in questo modo uscirebbe dalla Famiglia Reale nei panni della vittima, acquisendo ulteriore popolarità negli Stati Uniti. A lei, infatti, interessa il consenso oltreoceano e in questo modo lo accrescerebbe in maniera esponenziale. La duchessa del Sussex sarebbe la vittima di un sistema razzista che l'ha costretta a lasciare Londra per rifugiarsi in un Paese civile e accogliente come il Canada. Quella di razzismo nei confronti della Royal Family non sarebbe certo una novità per la monarchia inglese, anzi. Fin dai tempi della Regina Vittoria aleggia quest'ombra sui Windsor che, però, pare non trovi un reale riscontro storico.

Inoltre, la predisposizione al razzismo degli inglesi non sussiste se si osserva con attenzione l'evoluzione della capitale del regno. Londra è una delle città più cosmopolite del mondo, dove chiunque può avere la sua possibilità di riscatto sociale ed economico. È accogliente e scevra dai pregiudizi, tanto che non è raro sentire storie di persone arrivate in città per svolgere le mansioni più umili, che col tempo sono arrivate a ricoprire ruoli di grande responsabilità. La stessa Regina Elisabetta II non ha mai mostrato insofferenza nei confronti della moglie di suo nipote, assecondandone spesso le richieste, anche bizzarre, e dedicandole più tempo di quanto non ne abbia dedicato ad altri membri della famiglia. Questi dettagli non sono però noti oltreoceano, dove le amiche di Meghan Markle, donne del calibro di Oprah Winfrey e Serena Williams, hanno già lasciato intendere che ci potrebbe essere proprio il razzismo alla base della fuga da Londra della duchessa del Sussex.

Nella mente della regina e degli inglesi è ancora vivo il ricordo dell'intervista che rilasciò Lady Diana, quando affermò di essere soffocata dalla Famiglia Reale e che suo marito non era adatto a governare. Meghan Markle è una donna molto furba e intelligente e potrebbe riproporre lo stesso canovaccio rincarando la dose e la detonazione potrebbe essere molto più potente. Intanto, la duchessa ha già iniziato il suo piano, lasciando Harry a Londra per tornare da Archie, lasciato furbamente in Canada. La duchessa del Sussex avrebbe in questo modo messo Harry sotto scacco. Il duca del Sussex non sarebbe convinto di lasciare la Famiglia Reale per scappare a Vancouver ma è qui che sua moglie ha portato il figlio, al quale Harry non rinuncerebbe mai. La trattativa è appena iniziata ma si prevedono scintille nelle prossime ore, durante le quali potrebbe cambiare per sempre il volto della monarchia.

Commenti

tosco1

Lun, 13/01/2020 - 14:59

Se, nei secoli passati , nacque un proverbio "moglie e buoi dei paesi tuoi", qualche motivo ci sara' stato.La storia di Carlo e Diana indica pero' che non e' perfetto,anzi. Nel caso di Carlo, lascia anche molte zone oscure sui figli.Harry credo sia cresciuto con un forte contrasto psicologico ,per questo, e puo' avere inciso sulle sue decisioni.Ovvio che Marckle ,come e' d'uso,al mondo di oggi, portera' la bandiera del solito vittimismo delle persone con geni mercolati. Personalmente, odio il razzismo, ma odio anche la mancanza di intelligenza di queste persone, che ,nel proprio interesse, cavalcano questa infamia.Non si odia un colore, si odiano i comportamenti odiosi di certe categorie di persone che non hanno rispetto per gli altri.

cgf

Lun, 13/01/2020 - 15:12

siamo sull'orlo di una guerra a livello mondiale e cosa fanno i giornalisti? Pensano che la vita sia un social, una volta si sentì uno che si lamentò che i proiettili in guerra sono veri.

Popi46

Lun, 13/01/2020 - 16:30

E ti pareva che non veniva fuori il razzismo...., mica si scherza,magari pensando che il piccolo Harry sia ancora perseguitato da quella sua tenerissima immagine che lo ha immortalato al passaggio della bara che conteneva sua madre.... Freud,aiutaci tu (in particolare i reporter)

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 13/01/2020 - 16:35

Purtroppo è vero che .... "tira di più un pelo di f... che una coppia di buoi".

Klotz1960

Lun, 13/01/2020 - 16:35

Altro spettaccolo penoso. Questa arrivista non si piega agli evidenti e pesanti obblighi del titolo reale acquisito per matrimonio, ma essendo di sangue misto puo' ora dire che il problema e' il razzismo, invece che il suo atteggiamento. Ovvio che se fosse bianca non potrebbe utilizzare una argomentazione del genere. Complimenti a Harry, veramente una figura barbina.

ginobernard

Lun, 13/01/2020 - 16:37

Non è la prima volta che la corona ha dei problemi coi maschi Sono meglio le femmine

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 13/01/2020 - 16:43

Come al solito la verità sta in mezzo. La famiglia reale ha le sue responsabilità che sono più o meno le stesse della grave questione che vide protagonista Diana. Questa si può, secondo me, a tutti gli effetti considerare una conseguenza di quella. La Markle non deve, però, tirare troppo la corda: è già stata miracolata ed i miracoli non si ripetono.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Lun, 13/01/2020 - 16:48

La notizia merita veramente la prima pagina....

Lucmar

Lun, 13/01/2020 - 17:07

Ho capito da subito che questa Megan era una persona da nulla.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 13/01/2020 - 17:11

@tosco1 Che c'entra il colore con le razze? Ci sono razze diverse che hanno un colore identico o simile.

frabelli1

Lun, 13/01/2020 - 17:17

Volete che non litighi con la Regina della Gran Bretagna? la Meghan ha litigato con tutti, madre, padre, fratelli. Figuriamoci se non troverà il pretesto di litigare anche col la regina. Mi stupisco del maritino. Far infangare da un personaggio così la sua famiglia d’origine è riprovevole.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 13/01/2020 - 17:21

Comunque ancora oggi gli inglesi stanno bene con la Regina. Da noi hanno fatto di tutto per cacciare i reali, facendo un referendum e chissà, da quello che hanno raccontato,.....

yorkshire22

Lun, 13/01/2020 - 17:35

E se Carlo chiedesse il test genetico ?

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 13/01/2020 - 17:55

yorkshire22 Lun, 13/01/2020 - 17:35 XD

Sempreverde

Lun, 13/01/2020 - 17:57

Harry se vuoi ti presento Sally Lei non ti fa le corna.

Sail

Lun, 13/01/2020 - 18:19

che idiota di ExPrincipe-NeoRospo, farsi infinocchiare da una arrampicatrice sociale, i cui trascorsi erano già noti. Di solito sono le donne che indossano i panni delle crocerossine, stavolta è toccato ad un rampollo della stirpe Reale

Michele Calò

Lun, 13/01/2020 - 18:33

La bastarda deve stare molto attenta a quello che dice e che fa. La Corona in UK è una cosa molto seria da secoli ed ancora oggi. E l'MI6 non è tenera con chi la mette in difficoltà. Diana docet.