Morgan condannato per oltraggio a pubblico ufficiale

Sotto la casa monzese dell’ex frontman dei Bluvertigo era stato bloccato un uomo con coca. Morgan aveva inveito

Morgan condannato a 3 mesi (pena sopsesa) per oltraggio a pubblico ufficiale. La vicenda risale a circa quattro anni fa. Du poliziotti in borghese erano intervenuti per arrestare un uruguaiano che era andato a casa del cantante con tre grammi di cocaina e arrestarlo con l'accusa di spaccio di stupefacenti. Ma quando i due poliziotti sono intervenuti hanno dovuto fare i conti con Morgan che ha difeso l'uruguaiano insultando i due agenti: "Avete rotto i c…, state sempre sotto casa mia, andate ad arrestare i trafficanti, che qui trovate poca roba. Andate affan...".

Parole dure quelle di Morgan che hanno dato poi seguito ad un processo. "All’inizio, quando siamo intervenuti, si era ritratto, poi, quando ha compreso che eravamo poliziotti, si è messo davanti alla nostra auto di servizio, e ha cominciato ad inveire contro di noi", ha detto uno degli agenti in aula. Adesso è arrivata la condanna. Il cantante inoltre dovrà risarcire con 2000 mila euro ciascuno dei due agenti.