Tra Parisi e Cuccarini è guerra: "Paradiso fiscale? Sei un'ignorante"

Continua il botta e risposta tra le due ballerine. La Parisi ha risposto alla collega che l'accusava di non pagare le tasse in Italia: "Hong Kong non è un paradiso fiscale"

Tra Heather Parisi e Lorella Cuccarini ormai è guerra aperta. Da giorni le due showgirl più amate degli anni ’80 si stanno punzecchiando a colpi di tweet.

Tutto è iniziato quando Lorella Cuccarini si è schierata con Matteo Salvini. "Siamo in austerity abbiamo un tasso di disoccupazione altissimo, 5 milioni di poveri. E mi dite che bloccare l’immigrazione è di destra? È sacrosanto", aveva dichiarato la ballerina al settimanale Oggi. Parole che non sono piaciute alla collega Heather Parisi che ha subito replicato: "Ci sono, in ordine rigorosamente di importanza, ballerine d'éetoli, ballerine soliste e ballerine di fila. E da oggi anche le ballerine sovraniste. O forse no, solo sovraniste".

Poi è stato di nuovo il turno della Cuccarini che con un tweet ha risposto alla Parisi, accusandola di parlare da un paradiso fiscale. "Noto con piacere che H non si è ancora tolta l’auricolare dai tempi di 'Nemica Amatissima' e dunque mi rivolgo direttamente al suggeritore 'Umbi' (il marito della Parisi): come mai una persona che da molto tempo ha lasciato l’Italia - per motivi che io non ricordo, ma forse qualcun altro si - continua ad occuparsi, twittando da paradisi fiscali, di questioni che dovrebbero riguardare chi in Italia vive, lavora e paga le tasse? Ah saperlo...".

E siamo arrivati ad oggi. La ballerina americana ha risposto (nuovamente) alla collega dal suo blog. "Noto con dispiacere che per qualcuno/a, democrazia significa “l’ignoranza mia vale quanto la conoscenza tua” (Isaac Asimov). A costui/costei dico che: Hong Kong NON è compresa nella lista dei paradisi fiscali redatta e aggiornata dal Ministero italiano dell’Economia ed è quindi equiparato a qualsiasi altro paese. Un cittadino americano è soggetto a tassazione su base della cittadinanza e quindi paga le tasse, oltre che nel paese straniero di residenza, anche negli USA. Un Tweet sulla Danza non appartiene solo a chi risiede in Italia. Grazie a Dio, la danza non ha confini. Ah saperlo?! Ora lo sai!".

Lo scontro tra le due sembra destinato a non placarsi. Ora la palla torna alla Cuccarini. Cosa risponderà?

Commenti
Ritratto di equitaly

equitaly

Sab, 19/01/2019 - 20:45

Va bene Heather...ma visto che con l'Italia non hai nulla da spartire potresti evitare di rompere i cxxxxxxi pure tu?....riferendoti direttamente o indirettamente all'operato del nostro ministro?... Grazie.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Sab, 19/01/2019 - 21:21

in Italia invece solo chi risiede e lavora in italia da dipendente il resto non paga e evade.

Marco_Agusta

Dom, 20/01/2019 - 09:02

A questo punto la GdF potrebbe anche togliersi lo sfizio di contr0llare che la "signora" Parisi risieda EFFETTIVAMENTE a Hong Kong, e non per finta (come fanno molti che risultano residenti a Montecarlo e invece...); inoltre, basta googolare per trovare molti siti che consigliano Hong Kong come VERO paradiso fiscale. La coda (tinta) di paglia della sgambettatrice americana è già in fiamme...