Roberto Vecchioni a Orietta Berti: "Scusa a nome del Pd"

Dopo le polemiche degli ultimi giorni per l'esposto dem a firma Boccadutri contro Orietta Berti, arriva il gesto del cantautore

Dopo le polemiche degli ultimi giorni per l'esposto dem a firma Boccadutri contro Orietta Berti "colpevole" di aver dichiarato le sue intenzioni di voto grilline a "Un giorno da pecora" su Radio Uno, sono arrivate le prime scuse. E a porgerele è un collega della Berti, un altro cantante, vicino però al Pd. A risolvere la crisi diplomatica c'ha pensato Roberto Vecchioni che interpellato sulla vicenda a RepTv, ha immediatamente chiesto scusa a nome del partito alla cantante: "Orietta tutto il Pd unito attraverso la mia voce, e tu mi conosci e sai che sono sincero, ti chiede scusa - ha detto Vecchioni interpellato dalla stampa sulla vicenda -. È una cosa importante, Orietta è una persona straordinaria, un personaggio notevole. La amo", ha affermato a margine degli interventi durante la presentazione della candidatura di Giorgio Gori per la Regione Lombardia. L'esposto all'Agcom di Boccadutri aveva messo in dubbio anche l'opportunità della partecipazione come ospite fisso della stessa Berti a "Che tempo che fa" di Fazio durante la campagna elettorale. Adesso, con le parole di Vecchioni, è probabile che il caso rientri. La Berti accetterà le scuse?

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 14/01/2018 - 20:27

Vecchioni, hai capito con chi stai? Antidemocratici.

Celcap

Dom, 14/01/2018 - 20:37

Tra scemi si capiscono!

hectorre

Dom, 14/01/2018 - 20:53

i politici sinistri sono mentalmente disturbati, purtroppo chi li vota è messo peggio!!!!!...e questa vicenda la dice lunga sul loro modo di interpretare la libertà, se non la pensi come loro sei un nemico!!!!....mi fate schifo.

semelor

Dom, 14/01/2018 - 20:55

Gentile Orietta, non accetti le scuse. Ha capito la prepotenza “o con me, o contro di me” altro che partito democratico. Si liberi, li lasci andare meglio perderli tali elementi, sia libera dei suoi pensieri e delle sue scelte.

precisino54

Lun, 15/01/2018 - 07:09

Senza dubbio il M5S non è il mi punto di riferimento, come non lo è il Pd, ma è ncredibile

umberto nordio

Lun, 15/01/2018 - 07:17

Degnissimo portaparola.Capito perché ha fatto carriera?

precisino54

Lun, 15/01/2018 - 07:20

È incredibile i pid..ti hanno sempre la pretesa di dire quello che si può fare o meno, la solita storia della presunta è autoaffermata superiorità morale, ma gli altri devono invece sorbirsi il continuo endorsment di guitti vari a cui viene lasciato spazio e libertà di straparlare. Sempre a blaterare di bavaglio ma guardare quanto è nella loro storia sempre corretto! Totale libertà di tutto per loro è ostracismo per gli altri, in puro stile stalinista.

cgf

Lun, 15/01/2018 - 07:48

Sergio Boccadutri dovrebbe mandare l'esposto all'Agcom perché Fazio, non i suoi ospiti, andranno in onda durante la campagna elettorale. Ma per uno che chiede, primo firmatario, lo sblocco del finanziamento ai partiti SENZA che vi possa essere controllo dei medesimi sui bilanci...

il sorpasso

Lun, 15/01/2018 - 07:49

Da anni non acquisto più i CD di Vecchioni e ho fatto veramente bene!

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Lun, 15/01/2018 - 07:59

Sì vabbè, qualcuno avvisi la Berti che il voto è segreto e nei seggi si fa di tutto per garantirlo. Visto che lei è un personaggio pubblico e che canta per tutti gli italiani, poteva evitare le sue esternazioni, altrimenti vada a vendere i suoi dischi solo ai grillini, con buona pace per tutti. Infine è tutto da dimostrare se poi effettivamente voterà in tal senso, nessuno vedrà dove metterà la sua croce, certe dichiarazioni "di comodo" possono essere fatte anche per probabile convenienza, la Berti non è la prima e non sarà l'ultima a farle.