Suicide Squad: i regali insoliti di Jared Leto

Preservativi usati e perline anali, ma anche ratti e proiettili: ecco cosa regalava Jared Leto durante la lavorazione del film "Suicide Squad" ai colleghi attori

Per Jared Leto la prova attoriale in “Suicide Squad” non si preannunciava certo facile. In un film in cui i cattivi non solo sono al centro di tutto - il buono o l’antieroe stavolta non sono presenti - ma i villain sono presenti in grande quantità, Leto rischiava di essere fagocitato all’interno della trama, senza emergere.

Non solo: l’attore interpreta il personaggio di Joker, che in passato è stato impersonato magistralmente prima da un mostro sacro come Jack Nicholson - che di personaggi folli sa ben più di qualcosa - e poi da Heath Ledger, la cui interpretazione gli valse un Oscar postumo. Per cui Leto deve reggere il confronto con loro. Gli spettatori potranno giudicarlo ad agosto: il 5 "Suicide Squad" esce negli USA, il 18 nelle sale italiane.

Così, all’epoca delle riprese, Jared Leto si è immerso completamente nella parte, senza uscirne mai, neppure fuori dal set. Tra le stranezze dell’attore, dei regali peculiari che Leto ha inviato ai colleghi attori del film, come ratti e proiettili, ma non solo.

Ho regalato anche preservativi usati… Perline anali… - ha raccontato in una recente intervista a E! - Ho fatto un sacco di cose per instaurare queste dinamiche basate sull’elemento sorpresa. Della spontaneità capace di abbattere le pareti. Il Joker non è un tizio che rispetta gli spazi e i confini personali”.