Doping, Selsouli non correrà a Londra

Mariem Alaoui Selsouli, atleta marocchina, in gara per i 1.500 metri, è stata esclusa dalla competizione. Come già nel 2009, è stata trovata positiva a un test antidoping

Una delle favorite per la vittoria sui 1.500 metri non parteciperà ai Giochi di Londra. Mariem Alaoui Selsouli, atleta marocchina, è stata trovata positiva a un controllo antodoping e di conseguenza esclusa dalla competizione.

La 28enne è risultata positiva ai controlli effettuati in occasione del meeting di Parigi, dove aveva migliorato la prima prestazione mondiale dell'anno, fancendo registrare un tempo di 3'36''15.

Non è neppure la prima volta che la marocchina è costretta a non partecipare a causa del doping. Nell'agosto del 2009 la IAAF l'aveva già sospesa per la stessa ragione. Vice campionessa mondiale indooor a Instanbul, aveva debuttato nella stagione outdoor facendo segnare il primato stagione sui 3mila metri, non olimpici.(con il tempo di 8'34"47).