Formula 1, Gp Austria: vince Verstappen. Vettel in testa al Mondiale, Hamilton k.o.

Sul circuito di Zeltweg successo per Verstappen, che vince davanti alle Ferrari di Raikkonen e Vettel. Giornata nera per le Mercedes, con Bottas e Hamilton costretti entrambi al ritiro. In classifica Vettel davanti a Hamilton per un solo punto

Il Gp d'Austria sorride alla Ferrari, non alla Mercedes. Sul circuito di Zeltweg, quarto successo in carriera per Verstappen della Red Bull, davanti alle Ferrari di Raikkonen e Vettel. Con i 15 punti del terzo posto, il pilota tedesco del Cavallino torna in testa al Mondiale per un solo punto. Merito della giornata nera della Mercedes, con Bottas e soprattutto Hamilton costretti al ritiro.

L'inizio di gara delle Ferrari è in chiaroscuro. Pronti via e Rakkonen, partito dalla terza posizione, supera Bottas. Prova a infilare anche Hamilton, ma nel farlo perde terreno e Bottas si riprende la seconda piazza, mentre Vettel retrocede dalla sesta all'ottava posizione per evitare un contatto. Le Ferrari non ingranano, nei primi giri le gomme ultrasoft impediscono a Vettel e Raikkonen di tenere il passo di Mercedes e Red Bull, con Verstappen che sorpassa il finlandese e si mette a caccia delle Mercedes. Colpo di scena tra l'11° e il 12° giro: Hulkenberg e Bottas sono costretti al ritiro. Interviene la virtual safety car, cambio gomme per tutti tranne Hamilton. Il britannico vorrebbe fare il pit-stop come tutti, ma dai box lo convincono a rimanere in pista. Strategia sbagliata, tanto che dopo il cambio gomme rientra al quarto posto dietro alle Red Bull e tra le Ferrari di Raikkonen e Vettel.

A metà gara è lotta ravvicinata tra Verstappen, Ricciardo, Raikkonen e Hamilton: ne approfitta il pilota tedesco della Ferrari che si fa sotto sul britannico della Mercedes. Il Gran Premio entra nel vivo, Raikkonen sorpassa Ricciardo e Vettel scavalca Hamilton. Problemi alle gomme per il campione del mondo in carica, costretto a tornare ai box: rientra davanti a Ricciardo, che al 54° giro si ritira. A 15 giri dalla fine, Verstappen guida con circa 10 secondi di vantaggio su Raikkonen, seguono Vettel e Hamilton. Circa 20 secondi di distacco tra questi due. Momento positivo per le Ferrari, che guadagnano rispettivamente su Verstappen e Hamilton. A 7 giri dal termine accade l'imponderabile: dopo Bottas, anche Hamilton è costretto al ritiro. Giornata nera per le Mercedes, splendida per la Ferrari e per Vettel, che fiuta l'aria che tira: a fine Gp sarà di nuovo in testa al mondiale per un solo punto, 146 contro i 145 di Hamilton fermo al palo per problemi al motore. Alla fine trionfa Verstappen: completano il podio Raikkonen e Vettel. Quarto Grosjean e quinto Magnussen, entrambi su Haas.

Commenti

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 01/07/2018 - 18:09

Lo SPIELBERG della Mercedes!!! Scommetto che ti sei addormentato e ti sei perso lo spettacolo Lupo di Mare 19e09 di ieri Sabato!!!!lol lol.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 01/07/2018 - 18:38

RIPROVOOOO!!! Scommetto che essendoti addormentato ti sei perso TUTTO quello che e successo vero SEAWOLF delle 19e09 di Sabato!!!!lol lol.

fjrt1

Dom, 01/07/2018 - 19:43

Ma Raikkonen perché non ha lasciato il 2 posto a Vettel?

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 01/07/2018 - 22:27

Scherziii amico fjrt 19e43, se una manovra del genere la fa una Mercedes non gli succede niente, ma se a farla e una Ferrari ti lascio immaginare le SQUALIFICHE!!! Saludos.

Seawolf1

Lun, 02/07/2018 - 08:00

Ma allora Dio esiste. Anche le mercedes si rompono. Forse se Seb non avesse accumulato la penalità sarebbe sul gradino più alto del podio. Ed a ben più di un solo punto dal principino hamilton. Mondiale riaperto, per fortuna. Mi raccomando, Ferrari.