Inter, clamoroso: Mancini vuole Balotelli in attacco

Balotelli all'Inter non è impossibile. Secondo quanto riporta Tuttosport, Mancini avrebbe richiesto alla società l'attaccante ex Milan e City

Roberto Mancini è come un padre per Mario Balotelli. Il tecnico jesino ha cresciuto il 25enne nato a Palermo e gli ha dato la possibilità di esordire in Serie A con la maglia dell'Inter a soli 17 anni, era il 16 dicembre del 2007 a Cagliari e Supermario prese il posto di David Suazo. L'ex attaccante del Milan, con la maglia nerazzurra ha messo insieme 28 reti in 86 presenze complessive dal 2007 al 2010. Il club di Corso Vittorio Emanuele nell'estate del 2010 lo cedette proprio al City allenato da Mancini che investì circa 30 milioni di euro per portarlo in Premier League. In due anni e mezzo in Inghilterra l'ex Lumezzane ha messo insieme 80 presenze e 30 reti al suo attivo. Attualmente il cartellino di Balotelli è di proprietà del Liverpool e andrà in scadenza il 30 giugno del 2018. Supermario ha fallito nell'ultima stagione al Milan e anche un suo grande sponsor come Adriano Galliani ha deciso di lasciar perdere rispedendolo al mittente. Il futuro di Balotelli è incerto, ma l'unica sicurezza è che lascerà il Liverpool perché non rientra nei piani di Klopp.

Secondo quanto riporta Tuttosport, Mancini avrebbe chiesto al Ceo della società nerazzurra, Michael Bolinbroke, la possibilità di portare Balotelli a Milano. Sarebbe un'operazione rischiosa ma poco dispendiosa visto che i Reds sono disposti a cederlo in prestito e a pagare parte del suo altissimo ingaggio. Supermario è reduce da due annate nerissime con solo 7 reti all'attivo tra Liverpool e Milan in 51 presenze complessive. Mancini è dunque pronto a scommettere su un suo pupillo che non sarebbe il sostituto di Mauro Icardi ma un jolly d'attacco visto che agire sia da prima che da seconda punta, che da esterno offensivo. Mino Raiola lavora nell'ombra e il suo ritorno all'Inter a distanza di sei anni, oggi, non appare così improbabile. Chissà cosa ne penseranno i tifosi nerazzurri che non hanno mai perdonato a Balotelli il fatto di aver gettato a terra la maglia dell'Inter al termine della semifinale, d'andata, di Champions League contro il Barcellona.


Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Gio, 21/07/2016 - 13:03

Mancini, non stia troppo esposto al sole, è pericoloso.

beowulfagate

Gio, 21/07/2016 - 14:54

Quindi Mancini è il nuovo ct del Ghana?

aitanhouse

Gio, 21/07/2016 - 14:58

mancini, le porte dell'inter sono sempre aperte in uscita,ma ben serrate in entrata per chi ha gettato via con disprezzo la nostra gloriosa maglia. Nessuno le impedisce di uscire e portare con se il sig, balotelli in una squadra che più le aggrada. I tifosi nerazzurri la ringraziano anticipatamente per quanto vorrà seguire questo consiglio.

COSIMODEBARI

Ven, 22/07/2016 - 12:06

I tifosi devono solo FARE i tifosi, applaudendo o fischiando la squadra; nessun confronto con squadra o/e dirigenti, perchè è come andare ad un concerto, al teatro, ad un talk. Punto! Ha gettato la maglia a terra, certo che lo ha fatto. Ma i tifosi che fecero volare un motorino da un anello superiore dello stadio perché si sentono in dovere di entrare a "tifare" per la Beneamata. E la Società nerazzurra, come tante altre, perchè non si libera di questi "tifosi", attraverso azioni legali?..Ecco SuperMario, il bersaglio facile. Poi per @beowulfagate, beh c'è solo da ricordare, anche se è ampiamente risaputo, che la mamma degli stupidi e dei razzisti è sempre incinta.

aitanhouse

Sab, 23/07/2016 - 16:11

COSIMODEBARI vada a cercare le magagne della sua squadra e lasci perdere l'inter , se proprio poi non riesce, ci dica per chi tifa che le cerchiamo noi. I tifosi, lo sappia, sono quelli che pagano e pertanto ,nel loro piccolo , hanno anche qualche diritto di esprimere un' opinione.Un consiglio: lasci perdere quel termine"razzista"usato solo e sempre a sproposito da chi vuole tappare bocche...ma completamente fuori tempo e luogo.