Inter, nuovo assalto a Vidal e occhi sul duo Schick-Keita

Sabatini e Ausilio non mollano la presa per il cileno del Bayern, ma c'è lo stop di Ancelotti. Sempre forte l'interesse per Schick e Keita, in arrivo Vecino

L'inizio della nuova stagione si avvicina, le prime amichevoli hanno regalato sensazioni contrastanti e l'Inter, finora piuttosto attendista sul mercato, intende accelerare le operazioni per regalare a mister Spalletti i giocatori di cui ha bisogno per raggiungere il vero obiettivo dell'anno prossimo: la qualificazione alla Champions League. Due i reparti che hanno bisogno di più ritocchi: centrocampo e attacco. Ausilio e Sabatini lo sanno bene e per questo puntano a tre nuovi colpi per la squadra: Vidal, Schick e Keita.

Vidal, il Bayern non chiude del tutto la porta

Dopo Borja Valero e Vecino (per quest'ultimo si attende soltanto l'ufficialità), Spalletti ha le idee chiare e ai suoi dirigenti ha fatto un nome su tutti: quello di Arturo Vidal. L'ex centrocampista della Juventus, ora al Bayern Monaco, potrebbe essere l'uomo giusto per rinforzare in modo importante la mediana.

Fino a questo momento dalla Baviera non arrivano segnali positivi, dato che Ancelotti non intende privarsi del forte centrocampista cileno. Ma a spingere per il trasferimento è lo stesso Vidal, che non ha mai legato in maniera particolare con l'ambiente biancorossoblù. Il cileno vuole andarsene, ma il tecnico dei bavaresi non è della stessa idea.

Respinta la prima proposta, nei prossimi giorni Sabatini e Ausilio ritorneranno all'assalto per il centrocampista classe 1987, che per profilo e caratteristiche sarebbe perfetto come mezzala destra in un centrocampo a 3, a fianco di Gagliardini e Borja Valero. E poi c'è Vecino, che a breve arriverà dalla Fiorentina in cambio di 24 milioni di euro.

Schick e Keita, almeno uno dei due arriverà

Se a centrocampo i nerazzurri hanno bisogno di un top player, per l'attacco vale la stessa cosa. Perisic vive la sua esperienza a Milano da separato in casa e su di lui è sempre molto forte il pressing del Manchester United. Dopo che si è parlato a lungo del possibile inserimento nella trattativa di Martial, ora l'Inter ha cambiato obiettivo anzi, obiettivi.

Due gli attaccanti messi nel mirino da Spalletti, alla ricerca di almeno un esterno d'attacco da piazzare sugli esterni del fronte offensivo: Schick e Keita. Qualche giorno fa l'arrivo del giocatore della Sampdoria sembrava praticamente fatto, poi un rallentamento della trattativa dovuto ai noti problemi cardiaci del talento ceco.

Problemi che invece non ha Balde Keita, sul piede di guerra con la Lazio dopo essere stato escluso dalla formazione titolare nella recente amichevole con la Triestina. Qualche mese fa lo spagnolo era stato nel mirino della Juventus, ma i bianconeri hanno mollato la presa e l'Inter ha provato a inserirsi in extremis.

La volontà del giocatore di lasciare la Lazio è chiara. Ora spetta all'Inter presentarsi con l'offerta giusta da Lotito per strappargli una delle ali di maggiore talento di tutta la Serie A.

L'anno scorso Keita ha quasi sempre giocato a sinistra, mentre Schick è più abituato a partire da destra per esplodere il suo mancino delicato e potente al tempo stesso. Chissà che non possano arrivare entrambi.