Juventus, CR7 sfiora il gol al 95' e poi provoca i tifosi dell'Atletico

Cristiano Ronaldo stava per regalare la vittoria alla Juventus, a tempo ormai scaduto, contro l'Atletico Madrid. Poi il gesto provocatorio nei confronti dei tifosi di casa

La Juventus ha gettato al vento una buona chance: quella di vincere sul campo dell'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone che con ogni probabilità si giocherà la qualificazione con i bianconeri. Le due squadre, infatti, sono le grandi favorite per staccare il pass per gli ottavi di finale ma chiudere in prima o in seconda posizione il girone avrà la sua importanza. Naturalmente è ancora molto presto per fare dei calcoli dato che ci sono ancora cinque partite da disputare e visto che Lokomotiv Mosca, ieri vincente in Germania, e Bayer Leverkusen sono pronte a dare battaglia fino alla fine.

Nella serata di ieri i marcatori della Juventus sono stati due insospettabili: Juan Cuadrado e Blaise Matuidi, con Gonzalo Higuain e Cristiano Ronaldo che sono rimasti a secco. Il Pipita ha innescato l'1-0 fantastico del colombiano, mentre il fuoriclasse portoghese ha fatto fatica a trovare la posizione per tutta la partita ma si è reso protagonista di una fantastica serpentina fra tre uomini conclusa con una fucilata di destro che si è spenta di poco sul fondo alla sinistra dell'ottimo portiere sloveno Jan Oblak che ha potuto così tirare un grosso sospiro di sollievo.

Non solo Oblak, però, ha tirato un sospiro di sollievo dato che anche i suoi compagni di squadra, Simeone e tutti i tifosi dell'Atletico Madrid presenti al Wanda Metropolitano hanno avuto paura di ricevere l'ennesima beffa da parte dell'avversario di sempre e che nei suoi nove anni al Real Madrid ha segnato caterve di reti ai colchoneros tra campionato e Champions League. Nella passata stagione l'ex United ne segnò tre agli spagnoli ribaltando le sorti della qualificazione in favore della Juventus e facendo un gesto non proprio carino nei confronti dei tifosi ospiti. Ieri sera CR7, dopo quella fantastica conclusione finita fuori di poco, si è rivolto ai supporter dell'Atletico e con la mano destra gli ha fatto segno: "Paura eh?".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?