Mexes e il giallo del colloquio in panchina con Mihajlovic

Il gol di Mexes è stata una liberazione, sia per il Milan che ha chiuso così i conti con la Lazio, ma anche per Sinisa Mihajlovic che avrebbe così ricucito le ferite di inizio stagione con il giocatore francese

Philippe Mexes in uno scontro con Stefano Mauri, durante il match Lazio-Milan

Il gol di Mexes è stata una liberazione, sia per il Milan che ha chiuso così i conti con la Lazio, ma anche per Sinisa Mihajlovic che avrebbe così ricucito le ferite di inizio stagione con il giocatore francese. Di fatto tra i due non c'è mai stato, fino a ieri sera, un ottimo rapporto. Il difensore è stato messo in panchina per scelta tecnica da parte di Miha. Ma con la Lazio il tecnico serbo avrebbe cambiato idea. L'occasione per il riscatto è arrivata grazie all'infortunio di Alex. Un infortunio che ha lasciato i tifosi rossoneri col fiato sospeso. Il giocatore, infatti, è uscito in barella. In tanti, durante la diretta della partita, hanno notato uno strano particolare.

Dopo l'infortunio di Alex, Sinisa chiama Mexes. Il francese si alza. I più attenti hanno notato che il mister gli si è avvicinato, gli ha parlato all'orecchio, curandosi del fatto che nessuna telecamera potesse carpire il labiale, neppure da lontano. Poi Mexes entra e segna: dopo meno di 10 secondi, la rete del 2-0 sulla Lazio, la partita che rilancia il Milan. Su twitter e sul web in tanti si sono chiesti: cosa gli ha detto Mihajlovic di così segreto? Quale "dritta" gli ha dato? Oppure era un segnale di pace? Già, perché Sinisa non lo aveva mai considerato, Mexes, che sembrava ridotto a una stagione vista quando andava bene dalla panchina, altrimenti dalla tribuna. Pace fatta tra i due? Forse. Resta infatti l'esultanza, a dir poco rabbiosa di Mexes dopo il gol.