Milan, il cambio maglia di Piatek: via il 19 ed ecco il numero 9

Krzysztof Piatek ha voluto cambiare il suo numero di maglia prendendo la 9 che fu di un certo Filippo Inzaghi. Dopo Superpippo, tutti gli altri calciatori rossoneri che hanno indossato quel numero hanno fallito in rossonero

Il Milan si appresta a iniziare una nuova stagione con i tifosi rossoneri fiduciosi che sia quella del definitivo rilancio con Marco Giampaolo. C'è da raggiungere un obiettivo importante e che manca da troppo tempo dalla parti Milanello: la partecipazione alla Champions League. Il club di via Aldo Rossi è la seconda squadra d'Europa ad averla vinta più volte, con ben sette affermazioni, dietro solo al famelico Real Madrid che è primo a quota tredici. La qualificazione alla prossima edizione della Champions League passerà anche per i piedi e i gol di Krzysztof Piatek che nella passata stagione si è fermato a quota undici reti complessive in 21 apparizioni con la maglia del Milan.

Il polacco decise di prendersi la maglia numero 19 con l'ex dirigente Leonardo che in conferenza stampa disse: "La maglia numero nove va conquistata". Detto, fatto con Krzysztof che si è meritato ampiamente i galloni da titolare e la possibilità di vestire una maglia pesante indossata da tanti centravanti del passato che hanno scritto la storia del Milan. Dopo Filippo Inzaghi, però, quella maglia è stata un po' pesante ed indossata dai vari Alessandro Matri, Alexandre Pato, Fernando Torres, Mattia Destro, Luiz Adriano, Gianluca Lapadula, André Silva e Gonzalo Higuain. Tolto parzialmente Pato, tutti gli altri hanno fallito in rossonero ma questa volta i tifosi del Milan si augurano che la maglia numero nove abbia trovato il suo legittimo proprietario una volta per tutte.