Tavecchio vicino alla resa: ​domani le dimissioni dalla Figc?

Tavecchio potrebbe rassegnare le dimissioni domani. Se dovesse accadere nel 2018 ci saranno le elezioni per stabilire il nuovo numero uno della Federazione

Non è passata nemmeno una settimana dalla debacle dell'Italia contro la Svezia. Gli azzurri sono riusciti nell'impresa di non qualificarsi ai prossimi Mondiali in Russia, cosa che non succedeva da 60 anni. A fine gara tutti si attendevano le dimissioni di Ventura, che non sono mai arrivate, così come quelle del Presidente della Figc Carlo Tavecchio che mercoledì ha preso la parola per sollevare dall'incarico l'ormai ex ct, ammettendo di non avere intenzione di dimettersi.

Tavecchio, così come Ventura, è stato anche assediato dalla Iene dove commuovendosi ha ammesso le colpe dell'allenatore: "L'ho scelto io l'allenatore...non dormo tranquillo. Sono quattro giorni che non dormo". Secondo quanto riporta la Repubblica, però, Tavecchio starebbe pensando di dimettersi e lo farebbe proprio domani, presentandosu davanti al consiglio federale. Il Presidente ha perso di credibilità con il sindacato dei calciatori, presieduto da Tommasi e con molti esponenti della Lega di Serie C e dilettanti. Se dovesse davvero rassegnare le dimissioni, dunque, nel 2018 ci saranno le nuove elezioni per scegliere il nuovo Presidente Federale e non sarà un compito facile.

Commenti

Yossi0

Dom, 19/11/2017 - 16:20

sarebbe ora e restituisse gli stipendi visto che ha fallito l'obiettivo principale.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 19/11/2017 - 16:20

Dimissioni a destra e sinistra dei DIRIGENTI è una SxxxxxxxA.Sportivi fate schifo. Ditemi la verità, quale colpa hanno i dirigenti se i calciatori hanno avuto "SFIGA". Avete contato quanti tiri hanno fatto verso la porta AVVERSARIA. Se non hanno centrato la porta per la tremarella o nervosismo per la furia di vincere a tutti i costi cosa può fare il dirigente se non provare a sostituire qualcuno come ha fatto?. Ha cercato i migliori, ma se non ha funzionato non ha nessuna colpa.

guerrinofe

Dom, 19/11/2017 - 16:20

CON TARDELLI AL POSTO DI TAVECCHIO NON CI SARANNO PROBLEMI A TROVARE UN C.T DI VALORE ALLA NAZIONALE!

guerrinofe

Dom, 19/11/2017 - 16:21

CON TARDELLI AL POSTO DI TAVECCHIO NON CI SARANNO PROBLEMI A TROVARE UN C.T DI VALORE ALLA NAZIONALE!...

leopard73

Dom, 19/11/2017 - 17:51

FUORI DAI CxxxxxxI INCAPACI E SOLO MANGIA SOLDI INUTILE.

mifra77

Dom, 19/11/2017 - 19:07

E chi se ne frega? come diceva Agroppi in una intervista radiofonica la settimana scorsa:"...tanto questi , nonostante tutto, sono tutti milionari solo per essere lì, anche se non c'è neanche uno che si assumerà la responsabilità della disfatta" e poi concludeva che i veri drammi, li vivono altri, come per esempio a Piombino dove c'è gente alla disperazione. Io aggiungerei anche i nuovi disperati, truffati da uno stato che, per questioni politiche, ha permesso al comunista per eccellenza, allora capo dello stato, di infilarci in una crisi disastrosa. Nessuno conteggia le perdite di uno spead a richiesta arrivato alla soglia dei settecento punti e scaricato sui cittadini contribuenti.

cicero08

Lun, 20/11/2017 - 07:46

se oggi non si dimette l'uomo che cumula 5 diverse indennità per fare il Presidente FIGC di sicuro dovrebbe farlo Megalò scopertamente privo di autorevolezza...