Quel tweet del difensore della Roma che fa infuriare i tifosi della Juventus

La gaffe di Norbert Gyomber fatta suInstagram nel post partita di Bayern-Juventus ha fatto il giro dei social. Il giocatore della Roma è sembrato essere molto felice dell’eliminazione dei bianconeri

La gaffe di Norbert Gyomber fatta suInstagram nel post partita di Bayern-Juventus ha fatto il giro dei social. Il giocatore della Roma è sembrato essere molto felice dell’eliminazione dei bianconeri, scrivendo tra le altre cose un eloquente: “Juve mer*a“.

Poco dopo il calciatore ha eliminato il contenuto sul social, ma la frittata è ormai fatta. Tra gli hashtag, infatti, oltre a "happiness", "soloroma" e "daje" c'era anche uno "juvem...". Lo slovacco ha rimosso il tutto quando ormai era troppo tardi. Ma c'è anche Reina, portiere del Napoli tra i tifosi anti-Juve in Europa. "Thiagooooooooooooo!", questo il messaggio di gioia che lo spagnolo ha voluto inviare all’amico e connazionale, che ha firmato la rete del momentaneo 3-2 e del definitivo capitombolo della squadra di Allegri. Reina, evidentemente, è rimasto un tifoso del Bayern che adesso si appresta a partecipare ai prossimi quarti di Champions. I giocatori della Juventus, però, non hanno affatto gradito il tweet.

Commenti

pupism

Gio, 17/03/2016 - 15:04

Inutile fingere tutta l'Italia non bianconera ieri sera ha festeggiato. Non scordiamoci le feste con caroselli d'auto quando il MIlan ha perso in Finale con il Liverpool....

grazia2202

Gio, 17/03/2016 - 15:08

la juve è come la corrente elettrica, certi giudici o certi personaggi. vanno subito d'aceto e invocano aiuto. ma per cortesia menate come santi vecchi, sprecate occasioni d'oro e poi state sempre a lamentarvi. e basta statece

onurb

Gio, 17/03/2016 - 16:26

Oggi è indifferente tifare per una squadra che gioca nel campionato italiano o in qualsiasi altro campionato degli stati europei: le squadre sono talmente imbottite di giocatori stranieri che risulta assurdo pensare che siano italiane, inoltre tifare contro qualcuno non è, fortunatamente, ancora un reato. Qualcuno vorrebbe che in queste circostanze tutti gli Italiani girassero per le strade con il cartello je suis Juventus e i giornalisti televisivi si prestano a questo teatrino, pur essendo coscienti che nessuno dei teleutenti crede loro. La realtà è semplice: la Juventus ha perso e gli sfottò si sprecano, come è già successo per altre squadre italiane. Poi ciascuno ci mette la propria educazione e le parole volgari si sprecano.

TheSchef

Gio, 17/03/2016 - 17:42

ha detto la verità !!!!