Van Basten: "Juve forte ma vince solo in Italia. Il Milan? Fa male vederlo così"

Van Basten ha ricordato i vecchi tempi in cui vestiva la maglia del Milan: "Mi fa male, come pensare che noi e l’Inter eravamo il Real e l’Atletico di oggi. La Juve? Mi sembra il mio Milan ma noi vincevamo anche in Europa, loro solo in Italia"

Marco Van Basten è stato uno degli attaccanti più forti tra gli inizi degli anni ottanta e la metà degli anni novanta. L'ex di Ajax e Milan, infatti, oltre ad aver vinto tutto con la maglia dei Lancieri e con quella rossonera ha sollevato la bellezza di tre Palloni d'Oro nonostante i tanti guai fisici alle caviglie che l'hanno costretto al ritiro a soli 30 anni. L'Olanda di Van Basten non si è qualificata ai Mondiale come l'Italia con il cigno di Utrecht che ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha dato la sua opinione sulle due nazionali rimaste escluse: "Sono entrambe scarse. Purtroppo a Torino ho visto due squadre molto scarse, che non meritano d’essere al Mondiale: è la triste realtà".

Van Basten ha poi ricordato con nostalgia i tempi in cui incantava con la maglia del Milan: "Il mio Milan era italiano, Berlusconi, noi tre olandesi e un gruppo fortissimo. Ora il proprietario è cinese, non lo conosco neanche. E la squadra non è quella di trent’anni fa. Purtroppo il livello si è abbassato tantissimo e c’è il rischio di restare fuori dalle coppe. Mi fa male, come pensare che noi e l’Inter eravamo il Real e l’Atletico di oggi". L'ex fuoriclasse olandese ha poi riservato una stoccata velata alla Juventus: "Questa Juve è il mio Milan: organizzata, forte e in continua crescita, investe e resta ad alto livello. Però c’è una differenza non da poco: il Milan dominava l’Europa e il mondo e quel ruolo è del Real. La Juve fa parte dell’élite, ma purtroppo vince solo in Italia".

Commenti
Ritratto di sepen

sepen

Mer, 20/06/2018 - 11:55

Ha ragione.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 20/06/2018 - 12:23

senza le "pubbliche relazioni" aumm aumm neanche in italia vincerebbe!

stronzio

Mer, 20/06/2018 - 13:18

Senza "pubbliche relazioni" la iuve ha giocato 4 finali di champions in 7 anni. Allora se contassero le "pubbliche relazioni" avrebbe anche vinto almeno 3 finali e non una. Visto che le "pubbliche relazioni" esistono, in Italia come in Europa, solo nella testa dei perdenti, la juve vince di più in Italia che in Europa semplicemente perchè è solo in un campionato che possono emergere i veri valori delle squadre e non in Champions dove, molto spesso, sono gli episodio a decidere. E non dimentichiamo che il Milan vinceva quando l'italia era il punto di arrivo di tutti i campioni e le squadre italiane erano come le inglesi e le spagnole ora. Grande JUVE che ha disputato 2 finali in 4 anni giocando in un campionato ora di seconda serie.

Boxster65

Mer, 20/06/2018 - 14:30

Grandissimo campione e tanta nostalgia di un professionista del genere. Grande Marco!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 20/06/2018 - 15:45

quelli delle "pubbliche relazioni" aumm aumm ,hanno fatto proprio il pensiero di pierre decoubertin "l'importante non è vincere"... alle finali di champions ma partecipare ah ah ah!