Stipendi, Prodi è quinto tra i potenti

Al primo posto della classifica stilata dal quotidiano tedesco Bild tra i rappresentanti del G8 c'è Bush, con uno stipendio di 24.167 euro al mese. Seguono il premier inglese Brown e il capo del governo giapponese Abe. Il nostro premier prende 18.900 euro al mese: il triplo di Sarkozy

Milano - Prima di Sarkozy e dopo la Merkel. E' qui che si colloca il presidente del consiglio Romano Prodi. Non è un'indagine sul gradimento dei premier europei, bensì la classifica stilata dal quotidiano tedesco Bild sugli stipendi dei capi di governo dei Paesi del G8.  Al vertice della top 8, il presidente degli Stati Uniti George W. Bush che guadagna  24.167 euro al mese.

Lo stipendio dei potenti "Ecco quanto guadagnano i potenti della Terra", titola il quotidiano popolare in prima pagina. "Dopo le discussioni sulle vacanze di lusso di Nicolas Sarkozy, molti si chiedono: il presidente francese guadagna in effetti così poco da doversi fare invitare?", scrive il giornale. Dopodichè la Bild pubblica la sua classifica che comprende in sostanza i leader dei paesi del G8, con l’unica eccezione del presidente cinese (la Cina non fa parte del G8) che, non si sa bene perché, sostituisce il premier canadese.

Prodi è quinto A ricevere lo stipendio mensile più elevato è, con 24.167 euro, il presidente americano George W.Bush, seguito dal premier britannico Gordon Brown (23.334 euro) e dal capo del governo giapponese Shinzo Abe (21.910 euro). Al quarto posto figura Angela Merkel con una paga mensile di 20.427 euro, al quinto Romano Prodi con 18.900 euro, al sesto Sarkozy con 6.600 euro, quindi il presidente russo Vladimir Putin (4.860 euro) e il presidente cinese Hu Jintao che riceve uno stipendio di 274 euro al mese. La Bild in un post scriptum sottolinea che nell’ammontare degli stipendi indicati non sono compresi benefit e facilitazioni varie, come vitto, alloggio e spese varie.
Annunci
Altri articoli