Studenti in piazza a Palermo contro la mafia in ricordo di Falcone e Borsellino

Anche quest'anno in ricordo del XIX anniversario della strage di Capaci Maria Falcone per la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, il Ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini e migliaia di studenti si incontreranno a Palermo il 23 maggio.

Scuola contro la mafia in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e di tutte le vittime della criminalità organizzata.
Anche quest'anno in ricordo del XIX anniversario della strage di Capaci si sono dati appuntamento a Palermo per il 23 maggio la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Il capoluogo siciliano sarà invaso da migliaia di studenti. Tutti quelli che nel corso dell'anno scolastico hanno partecipato al concorso "Il mondo che vorrei" e ai percorsi di educazione alla legalità promossi dal ministero e dalla Fondazione Falcone.
Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, è già al quarto appuntamento con questo importante evento. «Anche quest'anno ci troveremo a Palermo per commemorare due grandi italiani, due eroi della lotta alla mafia e due altissimi esempi di comportamento per i nostri giovani -dice la Gelmini- Fin dall'inizio del mio mandato ho ritenuto importantissimo che il mondo dell' istruzione garantisse il massimo sostegno a questa festa della legalità».
Nell'aula bunker dell'Ucciardone, dove si svolse il maxiprocesso, si terrà un convegno dal titolo "Giovanni e Paolo, due italiani", a moderare il dibattito ci sarà Giovanni Minoli, interverranno pure il procuratore generale di Palermo, Luigi Croce, il presidente della Corte d'appello di Palermo, Vincenzo Olivieri. E ancora Maria Falcone, il ministro dell'Interno, Roberto Maroni;quello della Giustizia Angelino Alfano; il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo; il procuratore nazionale Antimafia Piero Grasso.
Le scuole selezionate parteciperanno al viaggio sulle "Navi della legalità", simbolicamente battezzate Giovanni e Paolo, e che salperanno rispettivamente da Civitavecchia e da Napoli con destinazione Palermo. Messe a disposizione dalla SNAV, partiranno nel pomeriggio del 22 maggio con oltre 2.500 tra studenti e docenti a bordo.Saranno più di 10.000 gli studenti,i docenti ed i genitori siciliani che prenderanno parte alla manifestazione nelle piazze di Palermo.