Tasse, gli immigrati evadono meno dei cittadini italiani

Immigrazione, felicità dei sondaggisti. Non si contano infatti gli studi e le ricerche su un fenomeno in aumento. Ecco alcuni dati emersi da recenti indagini: l'85% degli immigrati si trova bene in Italia (molto bene un buon 24%), tre su quattro lavorano, il 50% ha un conto corrente e il 93% un telefonino, mandano a casa quasi 300 euro al mese. (Ricerca commissionata dal Viminale a Makno & Consulting). La casa figura tra le priorità. La tipologia di appartamento privilegiata dagli stranieri è il trilocale (26%), seguito dal bilocale (21%); solo il 18% ha una casa di proprietà; il 25% dichiara però che ha intenzione di acquistarne una (ISI Group-GFK-Eurisko). E ancora: gli stranieri regolari in Italia sono dei buoni contribuenti visto che evaderebbero le tasse meno degli italiani: nel 2004, ben 2.259.000 stranieri (81%) hanno presentato una dichiarazione dei redditi; 1,87 miliardi di euro sono stati pagati in tasse dagli stranieri che nel complesso hanno dichiarato guadagni per 21,3 miliardi di euro («Viaggio nell'Italia dell'immigrazione», a cura di Elisa Cozzarini).