A 85 anni muore Hiroshi Yamauchi Mezzo secolo capo della Nintendo

Dal 2002 aveva ceduto le redine dell'azienda guidata per mezzo secolo. Nel 1983 la prima consolle del gruppo, Nes

A 85 anni è morto in Giappone Hiroshi Yamauchi. Guida della Nintendo dal 1949 al 2002, era considerato un pioniere nel mondo dei videogiochi. Per oltre mezzo secolo aveva tenuto le redine di una delle aziende leader nel settore, al boom durante gli anni Ottanta.

Erede dell'azienda famiglia quando aveva soltanto 22 anni, Yamauchi battezzò ufficialmente la sua prima console nel 1983, quando in Giappone uscì la Famicom (Family Computer o Nintendo Entertainment System - NES all’estero).

In seguito la miniaturizzazione delle consolle, con l'arrivo del Game Boy, con giochi diventati poi un classico, come Mario, Pokemon o Zelda.

Nel 2002, Yamauchi aveva lasciato il comando dell'azienda a Satoru Iwata, che dirige il gruppo da allora.

Commenti

Caciocavallo

Ven, 20/09/2013 - 01:23

Personaggio immenso. RIP!

Mimmo125677

Ven, 20/09/2013 - 19:19

Semplicemente, voi del giornale, non siete degni di parlare di quest'uomo.