Con «Tempo zero 2010», 365 giorni in compagnia di Milano

Torna per la quarta edizione il calendario realizzato dal Comune con Nava Design. Le immagini sono firmate da Gianni Pezzeni. L'assessore Orsatti: «Uno sguardo diverso a palazzi, strade e piazze in cui siamo soliti muoverci»

Trecentosessantacinque giorni in compagnia di Milano. Immagini, storie, volti. Questi i tratti di «Tempo Zero 2010», il calendario fotografico realizzato dall'assessorato al Turismo del Comune con Nava Design. Giunto alla quarta edizione, il calendario «griffato» con il nuovo brand Milano (lo scudo crociato visconteo su campo nero, da cui fuoriesce una lunga banda rossa) racconta la città e l'essenza della città. Le immagini di Gianni Pezzani «dimostrano l'esistenza di una dimensione inedita di Milano - racconta l'assessore Massimiliano Orsatti -, di un diverso modo di guardare ai palazzi, alle strade e alle piazze in cui siamo soliti muoverci. I luoghi più noti e più visitati mostrano in queste fotografie il loro volto più sorprendente e si affacciano a uno sguardo discreto e paziente, come quello dell'autore che ha saputo vivere e cogliere gli scorci più affascinanti della metropoli e affidarli alla nostra memoria». Il nuovo calendario (giornaliero) è un prodotto Nava Design, un grande classico della grafica italiana, disegnato da Massimo Vignelli, che dal 1977 ad oggi è presente nei più importanti bookshop dei musei d'arte contemporanea del mondo. L'intero progetto e la grafica di «Tempo Zero 2010» sono stati curati dall'art director Tanja Solci e dal grafico Roberto Da Pozzo, che hanno trasformato un semplice oggetto d'uso quotidiano in un vero e prestigioso oggetto di design da tavolo. Sarà venduto a 19 euro presso lo Store Nava (in via Durini 7 a Milano) e nelle cartolerie del capoluogo.