Trasporto aereo, Lufthansa Italia inaugura 4 nuove rotte da Malpensa

La nuova compagnia, che impiega personale italiano, vara i collegamenti per Bruxelles, Bucarest, Budapest e Madrid. Entro fine marzo partiranno dallo scalo varesino anche i voli per Londra e Lisbona.

Immaginare che la bionda alta un metro e ottanta con tratti irrimediabilmente nordici sia italiana magari è troppo. Epperòè vero che parla italiano, come tutto il resto dell'equipaggio. Ed è vero che a bordo l'accoglienza funziona a suon di tramezzini al formaggio italiano con tanto di pesto genovese, e poi spumante, grappa e amaro Averna, persino la musica è rigorosamente italiana. Benvenuti in Lufthansa Italia. Lo avevano annunciato a fine 2008 e con precisione tedesca hanno rispettato i tempi. Dopo Parigi e dopo Barcellona, ecco Bruxelles, il volo che, a ritmo di 21 viaggi alla settimana, per la gioia del governatore lombardo Roberto Formigoni ma anche dell'intero popolo leghista, collega Milano, (Malpensa, non Linate) alla capitale dell'Unione europea. L'inaugurazione c'è stata ieri, Gates 46 dell'aeroporto Bruxelles-National, ore 11, presenti i vertici della compagnia tedesca e le autorità locali belghe. Lufthansa Italia Spa è una sussidiaria, totalmente posseduta dalla casa madre, della compagnia aerea tedesca Lufthansa, con sede a Milano. Ad annunciarla, il 27 novembre scorso, era stato il presidente di Lufthansa, Wolfgang Mayrhuber: invitato a Malpensa dal presidente del gestore aeroportuale milanese Giuseppe Bonomi, aveva annunciato una novità assoluta nella storia della compagnia tedesca e anche dell'aviazione civile italiana: la fondazione della nuova compagnia aerea Lufthansa Italia, in pratica la filiale italiana di Lufthansa, che avrebbe avuto come base di armamento proprio lo scalo di Malpensa. Fra gli obiettivi dichiarati: «Offrire ai clienti italiani un'ampia rete di collegamenti tra il nord Italia e le principali destinazioni in Europa». La compagnia, ha assicurato Mayrhuber, impiegherà piloti e assistenti di volo italiani, e punterà su Malpensa anche per il proprio centro di manutenzione, sempre con personale italiano. Sul piano operativo, la creazione di Lufthansa Italia dovrebbe portare a un raddoppio dell'attività della compagnia tedesca su Malpensa, con collegamenti verso otto capitali europee con sei nuovi aerei, tutti aeromobili Airbus A319 da 138 posti di business ed economy class. Se ieri, come ha annunciato il general manager del settore passeggeri Claus Becker, sono state inaugurate anche le rotte verso Budapest, Bucarest e Madrid, da fine marzo si volerà anche verso Londra Heathrow e Lisbona.