Tremonti vede Barroso "Via a un piano Eurosud"

In un colloquio con il presidente della
Commissione europea, il ministro dell'Economia ha chiestro una revisione strategica dell'uso dei Fondi comunitari

Un piano di sviluppo per il Mezzogiorno. E' quanto ha proposto Giulio Tremonti al presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso in un colloquio di 20 minuti a Bruxelles.

Il piano EuroSud, come è stato chiamato dal portavoce del ministro dell'Economia, prevede "una radicale revisione strategica dell’uso dei Fondi strutturali comunitari, anche attraverso una regia rafforzata, sia riguardo agli interventi di lungo periodo, sia per quelli che hanno effetti immediati e rapidi".

"Al Sud non c’è lo sviluppo, ma ci sono i Fondi strutturali comunitari, per cui non servono risorse aggiuntive", avrebbe sottolineato Tremonti chiedendo a Barroso di inserire questa menzione nel paragrafo dedicato all’Italia del documento conclusivo che sarà approvato dal Consiglio europeo.

Il portavoce ha detto infine che Barroso "ha insistito sulla massima attenzione al rigore dei conti pubblici fino al 2013, anno in cui è previsto il pareggio di bilancio, e Tremonti l’ha rassicurato confermando gli impegni assunti".