Gli ultimi botti delle Feste tra concerti rock e Dj set

I party di Capodanno sono terminati, ma il 2009 si apre con tante serate e la prima settimana del Nuovo Anno ha solo l’imbarazzo della scelta, tra musica live, dj set di ospiti internazionali che arrivano dalla Grande Mela, concerti dal vivo, serate bollenti e aperitivi sempre aperti nella night life milanese. Al G lounge di via Larga, questo sabato si terrà la serata «G House», con musica house, pubblico adulto e cocktail di qualità; l’aperitivo del locale, ideato da Sabrina Falcone e con dj set di Davide Nicolò, dà appuntamento al suo pubblico, invece, martedì: è di gusto tutto italiano, tra tovaglie a quadri, scelta di primi piatti, appetizer e musica tutto in «italian style».
Giovedì, invece, è in programma la one night Frozen, ogni volta con un tema diverso: con i «go go boys» come presenze fisse, sensualissimi sui cubi, l’evento raduna, ogni settimana, il pubblico fashion della città, con le più glamour e stravaganti forme di divertimento. Il tutto è coordinato da Sabrina Falcone e da Arthur O’Neill, ideatore di party esclusivi, tra cui il Sabato «Pour Homme» ai Magazzini Generali di via Pietrasanta, dove si balla musica house commerciale con Manuela Doriani (mentre a scaldare l' atmosfera ci pensano dieci «gogo boys» che sfilano come modelli, dalle 23.30).
Sono aperti anche il Living, di piazza Sempione 2, l’Exploit, di via Pioppette e il Refeel, di viale Sabotino 20, templi dell’aperitivo milanese con sottofondo di musica di tendenza e qualità, con brunch a la carte servito al tavolo, sia il sabato che la domenica (tutti locali che rimarranno aperti anche il 6 gennaio, in occasione della Befana). La musica contemporanea si ascolterà il 5 gennaio al Limelight, via Castelbarco, e in consolle ci saranno Peter Cornely, aka Karotte e il suo inconfondibile mix di musica elettronica. A supportarlo arriverà Tony Rohr, adorato dal circuito underground e dai più importanti festival come I Love Techno, infine Remo chiuderà la serata con un suono melodico e aperto a differenti contaminazioni. A Le Trottoir di piazza XXIV Maggio 1 (tel.02/8278166) invece, fulcro di arte, musica e incontri culturali, ma anche luogo di incontro per aperitivi e dopocena con dj set e concerti live sui due piani di locale, sabato 3 suoneranno gli Sharada rock band, e domenica, invece, sarà la volta della Blues Men Milano Band. Il 5 gennaio è previsto il concerto jazz di Angelo Bifezzi, al piano con Daclon: un insieme di combinazioni sonore libere, flusso non disturbato da scrittura e revisioni. Martedì, infine, è in programma la musica della Sheriff Rock Band. Per quanto riguarda l’arte, sempre a Le Trottoir, sino al 5, prosegue la mostra di Marta Popescu sull’icona ortodossa, mezzo artistico attraverso cui esprimere il mistero di Dio. Curata da Vera Agosti, poi, ancora sino al 5, si può vedere anche la mostra di Aliona Cotorobai sulla pittura come analisi introspettiva.
Per il 6 gennaio, infine, Le Trottoir distribuirà doni ai milanesi con artisti che produrranno opere per il proprio pubblico: schizzi, disegni, piccole sculture, dediche di Andrea G. Pinketts, cadeaux di Michelangelo Jr, basterà solcare il suolo di le Trottoir e avrete questi doni. Altra atmosfera lunedì al The Club di corso Garibaldi 97, dove verrà organizzato un evento in esclusiva per la Lombardia, ovvero il primo concorso di bellezza del 2009. Presidente di giuria Edoardo Raspelli, con il primo casting di «Una Ragazza per il Cinema», concorso nazionale giunto alla edizione numero 21. Lo show party inizia alle 22. Accanto a Raspelli ci sarà Gerardo Dotto «Uomo ideale d’Italia 2008», Mirko Cusinati attore nel film «Luigi Pirandello Una Vita Impossibile»(con Gerard Depardieu, Ornella Muti, Lele Di Nero), Nadia Castaldi dal GF 2008, Antonio Galli manager dell’agenzia Star 3000 di Catania. Il dj Kenny Carpenter, direttamente dallo Studio 54 di New York, farà tappa all’Oracle di Milano proprio lunedì 5 gennaio in occasione dell’inaugurazione di questo nuovissimo locale in via Moscova 47: è un club raffinato con ristorante, design minimal, privè rialzati e, durante la serata «Nu House Club», diretta da Guido D’Annunzio, aprirà il DJ produttore EDO B-info 335/5728827.
Si chiama Disorder, infine, la one night al Gasoline di via Bonnet, arrivata alla seconda stagione con un pubblico variegato e creativo, amante dei look particolari e anticonformisti, appassionato del sound anni ’80.