Vendola: "Mi faccio una risata"

Da Bruxelles il governatore della Puglia commenta con sarcasmo la sua foto senza veli pubblicata in prima pagina dal <em>Giornale</em>: &quot;Lo scoop è rilevante anche perché la foto si poteva vedere su internet da sempre&quot;. Poi la butta in politica: &quot;La mossa va letta in relazione agli ultimi sondaggi con Berlusconi ai minimi e io in alto&quot;

Bruxelles - "La mia reazione è una risata". È così che il governatore della regione Puglia e leader di Sinistra ecologia e libertà replica da Bruxelles, dove si trova per una serie di impegni al Comitato delle regioni, alla pubblicazione sul Giornale di una sua foto senza veli su una spiaggia per nudisti risalente al 1979. "Lo scoop è rilevante anche perché la foto si poteva vedere su internet da sempre", ha aggiunto ironico Vendola.

Reazione disperata "Questa è una reazione abbastanza disperata", ha continuato Vendola, aggiungendo che "fino ad ora si sono aggrappati ad un’intervista di trent’anni fa e ad una foto di trentadue". La mossa del "Giornale", ha spiegato il leader di Sel, va letta in relazione agli ultimi sondaggi "con Berlusconi ai minimi e io in alto".

Si punta a fare confusione L’aspetto grave della vicenda, secondo il leader di Sel, è quindi quello di giocare su "un terreno di confusione tra aspetti che vanno tenuti molto distinti". Secondo il leader di Sel, infatti, polemica nei confronti del presidente del Consiglio non è a "carattere moralistico", ma si tratta invece di una polemica che riguarda la "violenza che lui utilizza verso l’etica pubblica nel momento in cui presume a priori di non dover essere soggetto al controllo di legalità".