Vodafone, una "casa"a Milano: 300 milioniper la nuova sede

Vodafone Village, un complesso nell’area Lorenteggio-Corsico che sarà ultimato a dicembre 2011: 67mila metri quadrati e 3mila dipendenti

Circa 300 milioni di euro d’investimento, 67 mila metri quadri e 3 mila dipendenti. Questi i numeri del nuovo Vodafone Village di Milano, un complesso nell’area Lorenteggio-Corsico che sarà ultimato a dicembre 2011. «La cifra di 300 milioni di euro - spiega Paolo Bertoluzzo, ad Vodafone Italia - rappresenta il più grande investimento immobiliare di Vodafone nel mondo. È un grande progetto di sostenibilità, perchè con la nuova sede dimezzeremo la quantità di CO2 prodotta» rispetto all’attuale decina di sedi milanesi nelle quali sono sparpagliati i dipendenti dell’azienda di tlc. La struttura, realizzata dalla società Real Estate Center, sarà costituita da tre torri adibite ad uffici e da un quarto edificio destinato a spazi collettivi. La nuova sede sarà dedicata agli uffici operativi e al call center e riunirà circa 3 mila dipendenti. Il Vodafone Village sarà dotato di un ’giardino fotovoltaicò dove l’energia solare sarà utilizzata per la produzione di energia elettrica ausiliaria e 27 mila mq di superfici vetrate consentiranno un’illuminazione naturale degli uffici. Positivo il giudizio del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che ha parlato di «un investimento privato molto importante di una multinazionale a Milano, in quella che era una vecchia area industriale degradata. Un edificio bello dal punto di vista architettonico ed ecocompatibile». Insomma « un investimento nel campo di quell’impresa verde per la quale Regione Lombardia si sta spendendo con il progetto ’Lombardia sostenibilè, che prevede - spiega Formigoni - un miliardo di investimenti della Regione che ne vuole mobilitare almeno altrettanti da parte dei privati».