Napoli
Il ministro Franceschini riapre la Casa del Bicentenario a Ercolano
Politica
Proteste della Lega in Europarlamento, deputato Lega getta a terra cioccolato turco
Milano
Botte al poliziotto che lo coglie sul fatto e gli rompe una costola: arrestato tunisino
Milano
Aggredisce agente che lo sorprende a rubare e lo manda in ospedale: fermato 19enne magrebino
Roma, ingresso negato a Salvini alla discarica di Rocca Cencia
Manovra, oggi la risposta del governo all'Ue

Braccianti romeni a 3 euro l’ora, blitz contro il caporalato a Trapani

Agenzia Vista) Trapani, 14 maggio 2019
Violenze, intimidazioni, offese anche a sfondo razziale, minacce, talvolta anche mediante uso delle armi, nei confronti dei braccianti agricoli rumeni sfruttati nel trapanese. E' quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Trapani dove ha eseguito quattro provvedimenti cautelari di obbligo di dimora nei confronti di tre persone di nazionalità italiana e un rumeno, appartenenti ad un'organizzazione criminale dedita allo sfruttamento di braccianti agricoli di nazionalità rumena, indagati per il reato di Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. I braccianti ricevevano un compenso di "3 euro all'ora a giornata lavorativa di 11/12 ore, dal lunedì al sabato, dalle cinque del mattino alle quattro del pomeriggio con la possibilità d fruire al massimo di mezz'ora per la pausa pranzo", dicono gli inquirenti / Courtesy Guardia di finanza
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev