Ambrogino d’oro, a Giulia Tramontano il riconoscimento alla memoria

La più importante benemerenza di Milano verrà conferita alla memoria a Giulia Tramontano, vittima di femminicidio per mano del compagno

Ambrogino d’oro, a Giulia Tramontano il riconoscimento alla memoria
00:00 00:00

Giulia Tramontano, la giovanissima vittima di femminicidio uccisa lo scorso maggio a Senago dal compagno Alessandro Impagnatiello insieme al bambino che portava in grembo, riceverà l'Ambrogino d'oro dal Comune di Milano. Un riconoscimento alla memoria postumo, che rappresenta la più alta benemerenza civica per la città lombarda. A deciderlo è stata la commissione giudicatrice, che esaminate le proposte arrivate, ha assegnato i riconoscimenti, che verranno conferiti nella cerimonia del 7 di dicembre, giorno di Sant'Ambrogio.

La storia di Giulia ha colpito nel profondo l'opinione pubblica del Paese, soprattutto per la brutalità e la freddezza con la quale il compagno ha organizzato ed eseguito il suo piano per uccidere la ragazza. Dalle nuove perizie è emerso che la giovane donna incinta e suo figlio erano ancora vivi dopo le prime 9 coltellate e che Impagnatiello ha infierito con veememenza e cattiveria successivamente sul suo corpo. Non pago, ha poi nascosto il cadavere della ragazza in un incavo del paese di Senago, fingendo di continuare a cercarla per giorni.

Una crudeltà estrema che ha sconvolto l'Italia. Il riconoscimento simbolico per Giulia è un modo per tenere acceso il faro sulla piaga dei femminicidi, per non dimenticare mai fino a che punto si può spingere la cattiveria umana. Giulia è stata uccisa insieme al bambino che portava in grembo ed è proprio per questo motivo che la Lega ha deciso di portare avanti la proposta di istituire il duplice omicidio in caso di omicidio di donne in stato interessante. È stata approvata a maggioranza la mozione che impegna Consiglio e Giunta della Regione Lombardia a promuovere, nelle opportune sedi istituzionali, il riconoscimento normativo del duplice omicidio "quando la vittima di un delitto è una donna in stato avanzato di gravidanza".

Il 7 dicembre sarà un giorno molto importante per Milano, dove la consegna degli Ambrogini d'oro ha sempre una grande valenza emotiva per la città, ma col riconoscimento a Giulia Tramontano questa premiazione assumerà un senso ancora più profondo.

ilGiornale.it Logo Ricarica