Burlando La grande coalizione perde i pezzi

Claudio Scajola candidato alla presidenza della Regione Liguria. Sembrava una chiacchiera estiva di quelle «sparate» tanto per mantenere vivo il dibattito politico, poi una smentita e via. Si riparte con Sandro Biasotti a comandare la nave del centrodestra verso la rotta di piazza De Ferrari. Ieri, invece, è arrivato un altro «scrollone» a turbare la giornata del deputato Pdl già designato come candidato alla presidenza: l’intervista del coordinatore nazionale del Popolo della Libertà Ignazio La Russa al quotidiano Libero che ha lasciato spiazzati i vertici liguri del partito. Entrando a gamba tesa sulle candidature dei governatori nel Nord Italia, il ministro della Difesa si lascia scappare una battuta: «Il Nord non è solo Veneto e Lombardia - spiega La Russa - I leghisti sono bravi, è vero. Ma anche quelli del Pdl non scherzano». In Liguria ad esempio, dice La Russa, «il migliore candidato potrebbe essere il ministro Scajola».
Magari solo una provocazione quella del ministro della Difesa che però rende agitate le acque del centrodestra in Liguria già dallo scorso inverno impegnato a sostenere l’ex presidente della Regione come anti Burlando. «Non capisco (...)