"Insieme contro il coronavirus": la raccolta fondi in aiuto dei medici

I soldi verranno destinati all'acquisto di macchinari per la terapia intensiva e di guanti e mascherine per medici e infermieri in prima linea

Un milione di euro destinato alla protezione civile, per fronteggiare l'emergenza coronavirus e una raccolta fondi per aiutare l'Italia a combattere la pandemia. Sono le iniziative, messe in atto da Bending Spoons, una delle maggiori aziende al mondo nello sviluppo di mobile app, nata a Copenhagen e rientrata in Italia dal 2014, per "investire nel Paese".

I soldi, fanno sapere dall'azienda, verranno distribuiti sul territorio nazionale, in base alle necessità, per l'acquisto dell'attrezzatura necessaria per la terapia intensiva e di mareriale sanitario "per far lavorare al meglio e in sicurezza medici, infermieri e tutti gli altri operatori in prima linea in questo momento critico".

Ma la società, non si è fermata alla donazione di un milione di euro. Infatti, per amplificare l'iniziativa, la società ha lanciato una raccolti fondi virale, #ViralForGood, chiedendo a privati e aziende di partecipare. "Se ogni persona che donerà convincerà altre tre persone a donare, la solidarietà si diffonderà più velocemente del coronavirus- ha spiegato l'Ad di Bending Spoons, Luca Ferrari-Vogliamo sconfiggere questa epidemia con le sue stesse armi". Infatti, secondo alcune stime, ogni persona che ha contratto il Covid-19, può contafiare tra le 2 e le 3 persone. Collegandosi alla piattaforma, che si trova a questo link, è possibile fare una donazione, scegliendo quale quota versare. Il denaro raccolto sarà usato per due principali obiettivi: comprare dispositivi per le terapie intensive e le sale operatorie e fornire guanti, mascherine e tute protettive ai medici e agli infermieri "che combattono in prima linea". "In questo momento di estrema difficoltà per l’Italia- è l'appello che si legge sulla piattaforma- riconosciamo l’opportunità di tirare fuori il meglio di noi. Uniti possiamo sconfiggere il coronavirus".

La campagna lanciata dalla società ha lo scopo di arrivare a raccogliere 3 milioni di euro. Gli ulteriori soldi raccolti verranno devoluti alla protezione civile, che li destinerà agli ospedali che ne avranno più bisogno nella lotta contro il Covid-19. Bending Spoons fa sapere che rimarrà "in contatto con altri enti ed esperti", per valutare "di allargare lo spettro dei beneficiari dei fondi raccolti, sempre nell’ottica di rispondere efficacemente alla crisi in evoluzione".

Oltre alla raccolta fondi promossa, la società ha deciso di venire incontro ai cittadini in quarantena, mettendo a disposizione l'uso gratuito delle sue app 30 Day Fitness (Sfida 30 Giorni in Forma) e Yoga Wave. Fino al 3 aprile, gli utenti residenti in Italia potranno scaricare l'app gratuitamente. La prima è una delle app di allenamento "di maggior successo a livello globale", che prevede un piano di allenamento personalizzato, realizzato da personal trainer professionisti, e video che mostrano come fare a svolgere l'esercizio. La seconda, invece, offre diversi corsi di yoga di diverso livello, cui gli utenti possono iscriversi, precisando gli aspetti su cui vogliono lavorare. La voce dell'insegnante accompagna l'allievo per tutta la durata della lezione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.