Cronache

Malagiustizia, i carabinieri non hanno l'auto per portare in aula l'imputato e il processo slitta

Il rumeno accusato di omicidio preterintenzionale e rapina impropria: mentre scippava un'anziana, l'ha fatta cadere causandone la morte

Malagiustizia, i carabinieri non hanno l'auto per portare in aula l'imputato e il processo slitta

Ennesimo caso di malagiustizia. I carabinieri non hanno un'auto di servizio a disposizione per portare in aula l'imputato, detenuto ad Artena agli arresti domiciliari, e così il processo, che era fissato a Roma, è slittato a fine aprile.

Questa mattina davanti alla corte d'assise d'appello sarebbe dovuto comparire Zoro Radu, 36enne rumeno, che il 20 febbraio del 2013 fece cadere rovinosamente da un'autobus un'anziana pensionata, cui poco prima aveva cercato di strappare la borsa mentre stava scendendo alla fermata di via di Torrenova. Uno scippo finito in tragedia perchè Giuseppa Fornieri, 83 anni, morì dieci giorni dopo per le gravi ferite riportate.

E il decesso costò a Radu la condanna a cinque anni di reclusione in primo grado per omicidio preterintenzionale e rapina impropria. Ora si attende la sentenza d'appello, sempre che si riesca a celebrare il processo.

Commenti