Scoppia l'ira di Gasparri: "Al Tg1 nessun servizio sull'aggressione a Milano"

Il Tg di Rai 1 non dà la notizia dell'aggressione in Duomo a Milano e scatena i dubbi di Gasparri: "Fatto grave". Chiesta l'interrogazione in Vigilanza

Le cronache di ieri sono state inevitabilmente catalizzate da quanto è accaduto nel Duomo di Milano, dove un egiziano ha sequestrato una guardia giurata e sotto la minaccia di un coltello l'ha obbligato a inginocchiarsi. Un fatto gravissimo che evidenzia l'ennesima falla nel sistema di sicurezza del Paese, anche alla luce del video in cui si vedono gli agenti fronteggiare l'uomo per oltre 10 minuti con la paura che potesse far del male al ferito, senza poter intervenire perché non più dotati di teaser. In un tessuto informativo compatto, che ha seguito da vicino i fatti, stupisce l'assenza della notizia nel primo Tg della Rai.

Tutte le testate online, ieri, se ne sono occupate. Hanno fornito i dettagli man mano che le forze dell'ordine facevano luce sulla vicenda, per dare maggiori informazioni possibili. Anche i telegiornali, con le prime edizioni disponibili dopo l'evento, hanno dato risalto alla notizia. Tutti tranne uno, ossia quelli di Rai1, che nell'edizione delle 20 ha bucato la notizia. A evidenziare questa anomalia è stato Maurizio Gasparri con una nota. "Nell'edizione delle 20 di mercoledì 12 agosto, il Tg1 non ha mandato in onda alcun servizio sulla drammatica aggressione avvenuta al Duomo di Milano. Mentre gli altri Tg del servizio pubblico hanno riportato la notizia dell'immigrato egiziano che ha minacciato e tenuto in ostaggio un agente, il telegiornale della rete 'ammiraglia' ha ignorato un fatto di cronaca gravissimo", scrive il coordinatore di Forza Italia.

L'edizione del Tg1 della Rai delle 20 è per tradizione quella che nel nostro Paese raccoglie maggiori ascolti. Arriva a un bacino di pubblico molto ampio ed è considerato tra i più credibili del Paese, sicuramente quello più istituzionale nell'immaginario collettivo. Maurizio Gasparri prosegue nella sua nota: "Ho presentato un'interrogazione in commissione di Vigilanza per sapere quali siano le ragioni editoriali alla base di una scelta del genere e i criteri di selezione delle notizie da parte dell'attuale direzione del Tg1, visto che nella stessa edizione è stato dato ampio spazio ad altri servizi sia di cronaca che di colore".

L'assenza di questa notizia stride con il dovere di informazione di un telegiornale, soprattutto se questo è il più visto del Paese e va in onda sulla Rai, la televisione pubblica. "Grave se si è trattato di un 'buco', gravissimo se invece è stata una scelta editoriale ben precisa della quale la direzione deve rispondere", si legge nella chiusura della nota di Maurizio Gasparri. finora, né il direttore del telegiornale Rai e nemmeno il direttore dai Rai1 hanno spiegato il motivo della mancata notizia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

SAMING27

Ven, 14/08/2020 - 10:17

Nei TG dell' URSS succedeva lo stesso. Quindi di che ci meravigliamo? Meno male che ci sono le altre testate ma spesso somo poco credibili. Comunque il caso del Duomo di Milano è gravissimo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 14/08/2020 - 10:22

Le notizie scomode (per i sinistrati) non vanno date. Ordini dall'alto. Si rischia il tracollo dei consensi,già in discreta discesa.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 14/08/2020 - 10:24

come le toghe demoKratiche,bisogna coprire ,per dare altre chances alle risorse!!

Happy1937

Ven, 14/08/2020 - 10:24

Gasparri ha ragione, ma anche a lui chiediamo le ragioni dell'appeasement del centro-destra davanti alla porcheria della depenalizzazione del reato del suocerastro di Conte, condannato per peculato a un anno e due mesi per essersi intascato i soldi riscossi per tassa di soggiorno.

Uoll

Ven, 14/08/2020 - 10:25

Nel settore dell'entertainment bisogna assecondare i gusti del proprio pubblico.

ilbelga

Ven, 14/08/2020 - 10:52

ma senatore si sveglia soltanto adesso. a parte quello che è successo al Duomo di Milano, da quanto tempo il tg1 della rai non parla più degli sbarchi di clandestini sulle nostre coste e poi dell'arrivo dai balcani di "migranti" che lasciano di tutto nei sentieri dove transitano. Venga a fare una passeggiata in Friuli e poi ne riparleremmo.

steacanessa

Ven, 14/08/2020 - 11:13

Bravo Gasparri, ma la sua è una lotta contro i mulini a vento sinistri di merenda.

GINO_59

Ven, 14/08/2020 - 11:21

E che pretende che la Tass trasmetta notizie invise ai dittatori?

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 14/08/2020 - 11:42

state scherzando??? non sapete che la rai è sotto regime rosso????? guai a dare queste notizie

ulio1974

Ven, 14/08/2020 - 11:57

se ne saranno dimenticati o non se ne sono accorti. capita

Andrea_Berna

Ven, 14/08/2020 - 12:20

Il TGiuseppi non prevede che si possa parlare di vicende non in linea con l'immigrazionismo e il politically correct in generale. La scaletta prevede esclusivamente: interviste sdraiate al premier o ai partiti che (di volta in volta) lo sostengono, poi una luna sezione su clima-catastrofismo e altre bischerate "green" e infine varie ed eventuali di nessuna rilevanza. Prendere o lasciare (personalmente, lasciare, e da molto tempo a questa parte).

machimo

Ven, 14/08/2020 - 12:28

Perché dovrebbe dare informazioni? Era una risorsa e gli uomini di sicurezza l’hanno provocato. Povera risorsa come viene aggredito dalle forze dell’ordine...

zadina

Ven, 14/08/2020 - 12:30

Se al contrario fosse capitato che era un Italiano a minacciare con un coltello un clandestino extracomunitario la RAI avrebbe parlato del fatto accaduto per una settimana, ma i danni che creano i clandestini non di debbono mai diffondere altrimenti il popolo si ribella alla accoglienza indiscriminata e continua, meglio tacere sui danni fatti da clandestini, povera Italia in quali mani di incompetenti e incapaci ti sei fidata.

aldoroma

Ven, 14/08/2020 - 12:32

Giuseppi non vuole

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 14/08/2020 - 12:33

Minzolini faceva stessa cosa

mimmo1960

Ven, 14/08/2020 - 12:52

Prove tecniche elezioni.

mimmo1960

Ven, 14/08/2020 - 12:57

Per pipporm. I bagli del passato non si devono ripetere. lei ama la democrazia??

lorenzovan

Ven, 14/08/2020 - 13:18

minzolini faceva anche peggio..solo che i plagiati non hanno memoria...

Giorgio5819

Ven, 14/08/2020 - 13:20

La TV di regime nasconde ciò che potrebbe guastare il programma comunista...

NOWAY99

Ven, 14/08/2020 - 13:48

Purtroppo la realtà di un immigrazione deleteria e dalle conseguenze devastanti e pericolose non è funzionale alla narrazione di questa sinistra globalista che come tutti i regimi detiene il monopolio dell'informazione e dei media decidendo di fare uso e abuso di censura costante. Comicamente la notizia del braccio al collo al solito energumeno che fa resistenza a un poliziotto ha invece guadagnato le prime pagine di tutti i maggiori giornaletti nazionali. E' uno schema ben preciso e quando la situazione di questi personaggi violenti d'importazione andrà fuori controllo basterà un volontario che disegni qualche svastica al contrario qua e la con i soliti giornaletti di distrazione di massa che parleranno di emergenza fascismo, mentre i tagliagole da barchino protetti da questo sistema omertoso potranno agire tranquilli e senza nessuna eco mediatica.

venco

Ven, 14/08/2020 - 13:59

Se ci fosse stata una banale aggressione a un immigrato i canali Rai ne avrebbero parlato per giorni, abbiamo gia visto cose del genere dalla Rai.

Malacappa

Ven, 14/08/2020 - 14:22

Tutto normale rai = a corea del nord se fosse stato il contrario servizi speciali sarebbero andati in africa a scovare la famiglia ecc ecc ecc

ST6

Ven, 14/08/2020 - 14:22

Si si certo, perchè "non più dotati di teaser"... Ma andate a zappare la terra va

silvano45

Ven, 14/08/2020 - 14:44

Credo che in il dittatore coreano invierà degli emissari per copiare come in Rai i suoi giornalisti riescano nonostante siano strapagati e poco impegnati a disinformare e taroccare informazione forse è perche è il serbatoio di candidati PD?

ST6

Ven, 14/08/2020 - 14:45

SAMING27: "Nei TG dell' URSS succedeva lo stesso". Uguale su IlGiornale, Fox News, CNN, etc. Scoperta l'acqua calda much, eh?

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 14/08/2020 - 14:54

Avviene regolarmente che i giornali di regime evitino di pubblicare notizie scomode : per questo esiste "il giornale" ,fino a che non riusciranno ad eliminarlo per promuovere un solo grande giornale di regime .

Ritratto di HARIES

HARIES

Ven, 14/08/2020 - 15:12

Da cittadino pagante da ben oltre mezzo secolo il canone Rai debbo dire che questo servizio televisivo sta commettendo parecchi errori che, grazie alla sua mastodontica organizzazione, riesce a parare tutti i colpi e se ne frega delle accuse (spesso fondate) che vengono ad esso rivolte. Il più importante ruolo della TV di Stato (Il Telegiornale) ha evidenziato parecchie anomalie, ad esempio: 1) Tra i vari TG1,2,3 notizie contraddittorie. 2) Alcuni TG evitano di dare notizie importanti che possono contrastare un determinato regime politico. 3) In generale, nei casi di crisi, molte notizie sono fuorvianti e pericolosamente formulate per indirizzare l'attenzione sul falso problema, piuttosto che suggerire una importante soluzione al problema stesso. Questo è quello che, probabilmente, ha voluto dire tra le righe Maurizio Gasparri.