Infografica, la nuova frontiera della comunicazione

Il guru internazionale dell’infografica Alberto Cairo ha partecipato a Grafitalia e Converflex, appuntamento dedicato al settore della stampa, grafica e converting che è fino all' 11 maggio nei padiglioni di Fiera Milano, a Rho. Ecco le cinque idee portanti che per lui definiscono e caratterizzano la disciplina

Infografica, la nuova frontiera della comunicazione

Il guru internazionale dell’infografica Alberto Cairo ha partecipato a Grafitalia e Converflex, appuntamento dedicato al settore della stampa, grafica e converting che è in scena fino a domani 11 maggio nei padiglioni di Fiera Milano, a Rho. In Italia per la presentazione del suo ultimo libro “L’arte funzionale. Infografica e visualizzazione delle informazioni”, non poteva mancare all’appuntamento con le due fiere dedicate proprio al mondo della comunicazione e della stampa. A Grafitalia trovano spazio le tecnologie, i supporti e servizi per la stampa e comunicazione lungo l’intero ciclo produttivo: dalla fotografia all’impaginazione, dalla prestampa alla stampa, dal confezionamento alla spedizione. Converflex rappresenta la scelta delle aziende leader nel settore del converting, del package printing, del labelling, del tissue. Proprio questo mondo si trova oggi ad affrontare le sfide connesse all’evoluzione delle tecnologie in relazione ai rapporti tra internet, il digitale e la carta stampata.

In quest’ottica si colloca l’approfondimento dell’innovativa disciplina dell’infografica in Fiera: una materia che esplica l'informazione in forma più grafica che testuale. La tecnica nasce dall'incrocio delle arti grafiche con il giornalismo e l'informatica e utilizza le immagini elaborate da software in vari formati, quali 2D o 3D, animate o fisse; si tratta di uno strumento sempre più frequentemente utilizzato da testate editoriali, siti, rapporti, pubblicazioni e testi scolastici o divulgativi.

"Le parole possono dividere, ad esempio nel caso di lingue diverse per nazioni diverse – afferma Cairo - mentre le immagini possono creare un linguaggio universale: per comunicare si può usare una combinazione di parole e immagini, proprio come nel caso dell’infografica". Nel corso della lecture l’autore ha espresso le 5 idee portanti che per lui definiscono e caratterizzano la disciplina dell’infografica:
1. La visualizzazione delle informazioni non dipende dal software, ma soprattutto dall’elaborazione prima mentale e poi dalla pianificazione
2. L’infografica non è solo arte, ma una forma di comunicazione che dovrebbe rispettare standard rigorosi di qualità e accuratezza
3. E' uno strumento di comprensione che può rivelare verità nascoste
4. E' collegata primariamente con la struttura e il messaggio da veicolare
5. C’è quindi un mondo intero di opportunità da esplorare.

Continuato poi Cairo: "Tutti possono realizzare un prodotto di infografica, perché chiunque può creare schemi esplicativi, che sono il cuore di un buon lavoro di infografica, ma alla base ci deve essere un importante lavoro di informazione, ricerca, pianificazione, struttura e narrazione, mentre l’apprendimento e l’utilizzo del software costituiscono una fase successiva".

Commenti