Mondo

"Coraggio e acutezza": Annie Ernaux ha vinto il Nobel per la Letteratura

È la scrittrice francese Annie Ernaux ad essersi aggiudicata il Premio Nobel per la Letteratura 2022: ecco quali sono le motivazioni e la sua autobiografia

"Coraggio e acutezza": Annie Ernaux ha vinto il Nobel per la Letteratura

Il Premio Nobel per la Letteratura 2022 è stato vinto dalla scrittrice francese Annie Ernaux "per il coraggio e l'acutezza clinica con cui scopre le radici, gli allontanamenti e i vincoli collettivi della memoria personale": sono queste le motivazioni pronunciate dall'Accademia di Svezia. Questa vittoria è un "grande onore" e una "responsabilità", ha dichiarato la fresca vincitrice intervistata dalla tv svedese.

Chi è Annie Ernaux

Nata nel 1940 ed è cresciuta nella cittadina di Yvetot, in Normandia, i suoi genitori avevamo un negozio di alimentari e una caffetteria. Cresciuta in un ambiente povero ma ambizioso, nella sua scrittura Ernaux "esamina una vita segnata da forti disparità di genere, lingua e classe in modo coerente e da diverse angolazioni", come viene spiegato nella sua bibliografia. Tra le voci più autorevoli nel panorama culturale francese, le sue operere sono state consacrate dall'editore Gallimard che ha raggruppato gli scritti più importanti in un unico volume della prestigiosa collana "Quarto".

Nei libri che ha scritto si coglie la straordinaria capacità di reinventare modi e possibilità dell'autobiografia con la trasformazione del un racconto della propria vita in uno strumento di indagine politica, sociale, politica ed esistenziale. La sua voce è trasversale tant'é che è letta da diverse generazioni di persone. In Italia, L'Orma Editore ha pubblicato alcuni suoi romanzi tra i quali "Il posto", "Gli anni" (Premio Strega Europeo 2016), "L'altra figlia", "Memoria di ragazza", "Una donna" e altri ancora. I premi sono stati numerosi: nel 2017 le fu assegnato quello "Marguerite Yourcenar" alla carriera, nel 2018 vinse il Premio Hemingway per la Letteratura mentre quest'anno aveva già ricevuto il Premio letterario internazionale Mondello nella parte "Sezione autore straniero".

"Linguaggio semplice e pulito"

Tra gli elogi appena sfornati ad Annie Ernaux dalla stessa Accademia di Svezia, viene sottolineata la "forza liberatrice della scrittura. Il suo lavoro è intransigente e scritto in un linguaggio semplice, pulito", così come recita un tweet. Con la vittoria di Annie Ernaux, la Francia ha conquistato il 17esimo Premio Nobel per la Letteratura. Il precedente fu assegnato nel 2014 vinto a Patrick Modiano, scrittore e sceneggitore francese mentre, nel 2008, fu consegnato Jean-Marie Gustave Le Clézio. La Francia è il Paese che può vantare più Nobel letterari nei 121 anni di storia del premio.

Commenti