Il virus suino che fa paura al mondo: "Potrebbe causare pandemia"

Uno studio cinese ha individuato nei maiali la presenza di un virus influenzale potenzialmente pandemico, che ha già infettato l'uomo. Gli scienziati: "La situazione va monitorata"

Una pandemia nella pandemia. È la preoccupazione di alcuni scienziati, che temono lo sviluppo di una nuova emergenza sanitaria, durante la lotta al nuovo coronavirus, e il rischio che accada potrebbe nascondersi dietro l'angolo. Un gruppo di ricercatori, infatti, ha identificato in Cina un virus influenzale "dal potere pandemico", che colpisce i maiali e che potrebbe diffondersi anche da uomo a uomo.

Lo studio, pubblicato sulla rivista specializzata Proceedings of the National Academy of Sciences, prende in esame un virus suino, chiamato G4, che unisce insieme un ceppo trovato in uccelli europei e asiatici, quello H1N1 (influenza suina) che ha causato la pandemia del 2009 e un H1N1 nordamericano che ha geni da virus dell'influenza aviaria, umana e suina. La nuova influenza, ribattezzata dagli scienziati G4 EA H1N, non ha rappresentato una grande minaccia per il momento, dato che non sembra essere in grado di diffondersi tra le persone.

La sorveglianza sierologica messa in atto dagli autori dello studio sui lavoratori suini ha mostrato che il 10,4% (35 persone su 338) era positivo al virus G4 EA H1N1. Inoltre, per i ragazzi tra i 18 e i 35 anni, il tasso di sieropositività si innalazava al 20,5% (9 su 44), indicando che l'influenza aveva acquisito maggiore infettività umana. Questi dati mostrano che il virus ha già fatto il salto di specie e può aggredire l'uomo. Ma, per il momento, non è ancora in grado di passare da uomo a uomo.

Ma il timore è che G4 EA H1N1 possa arrivare anche a trasmettersi tra le persone. "I maiali- si legge nello studio- sono ospiti intermedi per la generazione del virus dell'influenza pandemica" e, per questo, è necessario tenere questi animali sotto osservazione, per prevenire una possibile epidemia. Infatti, l'inclusione di G4 nei geni della pandemia H1N1 del 2009 "potrebbe promuovere l'adattamento del virus" che porta alla trasmissione da uomo a uomo, rischiando così di diffondersi nella popolazione umana, causando un'altra pandemia. "Pertanto- sottolineano gli autori dello studio- la sorveglianza sistematica dei virus dell'influenza nei suini è una misura chiave per prevenire la comparsa della prossima influenza pandemica".

La variante G4 preoccupa anche perché, come ha spiegato a Science il biologo evoluzionista Edward Holmes, "il suo nucleo è un virus dell'influenza aviaria, a cui gli esseri umani non hanno immunità, con pezzi di ceppi di mammiferi mescolati nell'uomo". "Chiaramente- ha aggiunto-questa situazione deve essere monitorata molto attentamente".

Raramente i virus influenzali dei maiali si trasmettono tra gli umani, anche se spesso dall'animale passano all'uomo. "La probabilità che questa particolare variante causi una pandemia è bassa", ha detto a Science Martha Nelson, biologa evoluzionista del Fogarty International Center del National Institutes of Health degli Stati Uniti che studia i virus dell'influenza suina negli Stati Uniti e la loro diffusione nell'uomo.

In ogni caso, il nuovo studio ha preso in considerazione un campione relativamente ridotto, visto che in Cina si contano 500 milioni di maiali. Per questo, saranno necessari nuovi studi per comprendere il reale rischio che potrebbe causare il virus. Sarebbe però necessario sviluppare un vaccino contro il G4, sia per i maiali che per le persone: "Idealmente- ha detto Nelson- produrremmo un vaccino G4 umano e lo metteremmo in giacenza, ma si tratta di un processo che richiede un sostanziale finanziamento".

La ricerca è stata definita un "gioco di ipotesi" da Robert Webster, un investigatore dell'influenza: questa varietà, cioè, potrebbe arrivare a trasmettersi tra gli uomini, eventualità che non si è ancora verificata. E, precisa Webster, "non sappiamo che si verificherà una pandemia fino a quando non accadrà".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Mar, 30/06/2020 - 11:43

Mi domando perchè dal 2009 ad oggi ancona non hanno trovato un vaccino per il virus H1N1? mentre si "sgolano" ad annunciare vaccino per il coronavirus, poi uno pensa male.

Jon

Mar, 30/06/2020 - 11:51

VIsto che non puo' piu' sventolare contagi e decessi, ora si inventa altre pandemie??? Ma non va in vacanza..!!

Maver

Mar, 30/06/2020 - 11:52

Un'altro ?!?!?!

kayak65

Mar, 30/06/2020 - 11:59

sempre dalla cina!!!!

Calmapiatta

Mar, 30/06/2020 - 12:02

3.944 casi di Tubercolosi solo lo scorso anno in Italia, di questi oltre 350 nel Lazio. Questi i dati riferiti ad una malattia che era stata debellata. Il COVID, una sindrome influenzale particolarmente aggressiva, ci ha messo in ginocchio. Eppure ogni anno, mese giorno, noi accogliamo in Italia migliaia di persone che vengono dalle parti più disparate del mondo dove talune infezioni virali sono endemiche..senza alcuna precauzione. Da che mondo è mondo, i virus viaggiano sulle spalle degli uomini.

DRAGONI

Mar, 30/06/2020 - 12:02

PIU' CHE I MAIALI ANDREBBERO MONITORATI I CINESI COMUNISTI E I LORO LABORATORI.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 30/06/2020 - 12:04

Alè

Malacappa

Mar, 30/06/2020 - 12:45

Occhio ragazzi altre sventure ci aspettano

maxmado

Mar, 30/06/2020 - 13:07

Basta che non lo facciano studiare al solito laboratorio di Wuhan, sappiamo bene come va finire altrimenti.

giove4

Mar, 30/06/2020 - 13:14

Non sanno più come tenere alimentare l'allarme pandemia fino al vaccino (sempre che ci sarà), per poter incassare miliardi di € o di $

jaguar

Mar, 30/06/2020 - 13:21

Com'è possibile che tutto provenga dalla Cina, è questione di sporcizia o c'è dell'altro?

Ritratto di anno56

anno56

Mar, 30/06/2020 - 15:20

Finché c'è virus c'è vita, fuori uno sotto l'altro e così via fino a che si incarteranno sulle loro stupidaggini e non sapranno più come venirne fuori dal castello di carta delle loro fake NEWS

obiettore

Mar, 30/06/2020 - 15:33

Ma smettetelaaaaa

baio57

Mar, 30/06/2020 - 15:53

Bill vuoi mettere sul "mercato" questo benedetto vaccino sì o no ? Sono ormai una decina d'anni che ti dedichi a questa missione filantropica,e con tutti i soldi incassati dalla tua fondazione( COMPRESI I 130 MILIONI DAL GOVERNO ITALIANO) dovresti vaccinare aggratissss il pianeta intero per almeno 20 anni .

buonaparte

Mar, 30/06/2020 - 15:54

la pericolosità del corona virus è data dalla sua volatilità ed affinità all'acqua favorita dagli spike di protein glicol.se questo virus non ha queste caratteristiche non sarà altrettanto pericoloso e comunque la sua virulenza si potrà misurare solo nel periodo freddo con sbalzi termici situazioni che possono essere riprodotte ora con l'uso dell'aria condizionata e delle cavie umane ovviamente volontarie..

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 30/06/2020 - 16:54

...ho capito!Ormai le "mandrie di mucche(di razza varia..) con campanaccio al collo",sono state ben TERRORIZZATE a dovere(si veda tanta gente,per strade di campagna,ansimando in bicicletta con la "mascherina".....)!!...nessuno ormai ragiona più con la propria testa!Tutto ammassato nel bel "melt pot multiculturale"!Ora ci vogliono costringere ad indossare mascherine,per tutti gli anni a venire,con un virus che tira l'altro,continuare a tenere il "distanziamento sociale",etc.etc....L'umanità si estinguerà nel culto di questo TERRORE!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 30/06/2020 - 16:57

Addio maiale! Addio cotechini, prosciutti, ciccioli e salsicce. Addio cara, vecchia Europa, che sui maiali hai fondato la tua civiltà. Addio!

marival

Mar, 30/06/2020 - 17:04

Per Zagovian. È quello che vogliono.

ELZEVIRO47

Mar, 30/06/2020 - 17:21

Grazie di cuore per le "belle" notizie che quotidianamente i mezzi di informazione ci ammanniscono.

PassatorCorteseFVG

Mar, 30/06/2020 - 17:58

frutto della globalizzazione incontrollata? credo di si. ciao a tutti.

steacanessa

Mar, 30/06/2020 - 18:33

Cina fabbrica del mondo, prima per inquinamento e fabbrica di virus.

detto-fra-noi

Mar, 30/06/2020 - 18:55

ormai c'hanno preso gusto

Una-mattina-mi-...

Mar, 30/06/2020 - 19:08

LE FINTE PANDEMIE SONO DIVENTATE IL FAGIOLO MAGICO DEI PROFITTI: DOPO DECENNI DI FINTO TERRORISMO, BENVENUTI NELLA SANITOCRAZIA DEI FUFFA-VIRUS

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 01/07/2020 - 10:40

Una-mattina-mi-.. 19:08...certo!