Meloni: ''Difesa dell'identità nazionale indicata da Trump esempio per l'Italia''

La leader di FdI, ospite a Washington del National Prayer Breakfast, ha dichiarato che l’Italia ha bisogno di un governo di patrioti che sia capace di difendere i suoi interessi nazionali mantenendo ottime relazioni internazionali

Meloni: ''Difesa dell'identità nazionale indicata da Trump esempio per l'Italia''

Giorgia Meloni elogia il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. La leader di Fratelli d’Italia, giunta a Washington per partecipare come ospite al tradizionale National Prayer Breakfast, due giorni di incontri politici organizzata da membri del Congresso americano, è rimasta folgorata dalle parole pronunciate dall’inquilino della Casa Bianca che ha esaltato la difesa dell’identità nazionale. "Nel discorso del presidente Donald Trump al National Prayer Breakfast vi è stata la difesa dell'identità, dei confini, delle imprese, dei prodotti, delle famiglie americane. L'orgoglio dell'identità, nelle altre Nazioni del mondo, sta dando ottimi frutti e ottimi risultati”, ha dichiarato la Meloni.

La leader di FdI unico esponente politico italiano invitato all’evento, ha affermato che quella del presidente Usa''è la ricetta che vogliamo portare in Italia, dove anche noi vogliamo difendere i nostri prodotti, le nostre aziende, i nostri confini e le nostre famiglie''. La Meloni ha sottolineato che questa è la strada giusta da seguire. Una battaglia che, sottolinea ancora, ''faremo, quando finalmente l'Italia avrà un governo di patrioti capace di difendere i suoi interessi nazionali e avere, al contempo, ottime relazioni internazionali''.

Per la leader di Fdi, quindi è possibile che anche l'Italia possa avere un governo che difenda l'interesse nazionale ma che, allo stesso tempo, ''non rinunci ad avere relazioni con il resto del mondo. Ed è esattamente quello su cui lavora Fratelli d'Italia''. Ma non è tutto. La presenza della Meloni al National Prayer Breakfast, chiuso proprio dall’intervento di Trump, sarà bissata alla fine del mese dalla partecipazione al “Conservative political action“, un altro grande evento politico che si terrà sempre negli Stati Uniti.

La giornata per la leader di FdI si era aperta con buone notizie provenienti dall’Italia. Da un sondaggio Ixè per Cartabianca, illustrato in diretta da Bianca Berlinguer durante la sua trasmissione su Rai tre, è emerso che in una settimana il partito ha guadagnato quasi mezzo punto percentuale salendo al 12,4 %. Una cifra mai raggiunta prima che compensa per il centro-destra anche il leggero calo registrato dalla Lega di Matteo Salvini.