Rihanna contro i fan per le domande sul nuovo album: "Voi, figli di p..."

Nel corso di una diretta registrata su Instagram, Rihanna ha redarguito gli utenti che le avevano chiesto di rendere nota la data di rilascio del suo atteso nuovo album

Rihanna contro i fan per le domande sul nuovo album: "Voi, figli di p..."

La pandemia di coronavirus non accenna ad arrestarsi e continua a mietere vittime nel mondo. E, negli ultimi giorni, Rihanna fa parlare di sé per via di alcune dichiarazioni rilasciate dal padre circa l'infezione da Covid-19 da lui contratta, e non solo. Perché, nel corso di una diretta condivisa su Instagram con il web, la stessa è diventata protagonista di una sfuriata, redarguendo gli utenti per le continue domande da loro ricevute in rete circa i suoi progetti in cantiere. Un gesto che ha diviso l'opinione del web sul suo conto.

Alle numerose domande dei fan, in cui le venivano chieste delle info circa la data di rilascio del suo nuovo album di studio, la cantante barbadiana ha infatti ribattuto piccata senza lesinare parole sull'emergenza globale Covid-19:"Se uno di voi figli di p****na mi chiede dell’album ancora una volta quando sto provando a salvare il mondo, a differenza del presidente (allude a Donald Trump, ndr)… Quando abbiamo iniziato quest’anno, non avremmo mai potuto immaginare come il Covid-19 avrebbe cambiato così drasticamente le nostre vite. Non importa chi sei o da dove vieni, questa pandemia ci riguarderà tutti. E per i più vulnerabili del mondo, il peggio potrebbe ancora venire".

Con le ultime dichiarazioni, Riri ha voluto chiedere ai fan di non porgerle più quesiti sul suo atteso nono album in cantiere, alla luce di tutte le difficoltà riscontrate dai più, nei Paesi colpiti dal coronavirus. E a margine del suo piccato intervento, non sono mancati i commenti del web.

Tra cui si legge il seguente messaggio giunto da un utente, su Twitter: "Rihanna ha chiesto di smetterla di farle domande sull'uscita del nuovo album, perché sta cercando di salvare il mondo a differenza del nostro presidente. Non sono mai stato così muto nella mia vita".

L'artista aveva di recente deciso di scendere in campo nella lotta contro il coronavirus, compiendo un'importante donazione del valore di 5 milioni di dollari attraverso la sua fondazione, la Clara Lionel Foundation, a sostegno dell'assistenza sanitaria nei Paesi più poveri del mondo.

Il padre di Rihanna positivo al test sul Covid-19

In un'intervista esclusiva concessa a The Sun il padre di Rihanna, Ronald Fenty, ha dichiarato di aver temuto di morire non appena appresa la sua positività al test sul coronavirus da lui effettuato e alla luce della febbre alta sofferta, come sintomo della malattia contratta.

Incalzato dalle domande della nota fonte non ha, inoltre, nascosto di sentirsi grato all'amata figlia 32enne, al secolo Robyn Fenty, per avergli donato un respiratore che lo ha aiutato nella sua convalescenza affrontata proprio insieme all'artista. La quale, a detta dell'uomo, lo controllava ogni giorno, finché non è risultato negativo."Pensavo che sarei morto, ad essere sincero. Io lo devo dire, che ti amo tanto Robyn- sono le parole che Ronald ha speso per l'amata Rihanna-. Lei ha fatto così tanto per me. Io apprezzo tutto quello che ha fatto".