"Avrei fatto inginocchiare tutti gli Azzurri": la sparata di Balotelli

Non è da tempo nel giro della Nazionale ma non ha perso la presunzione Mario Balotelli, che se fosse andato agli Europei avrebbe fatto inginocchiare i compagni

Balotelli la spara grossa: "Avrei fatto inginocchiare tutti gli Azzurri"

Per la felicità dei radical chic e di Enrico Letta, l'Italia nell'ultima partita giocata al Campionato europeo si è inginocchiata. Gli Azzurri hanno specificato che la loro non è stata una manifestazione di solidarietà nei confronti del movimento Black lives matter ma verso la quadra belga guidata da Romelu Lukaku, che ha chiesto alla nostra Nazionale di inginocchiarsi. Un cortocircuito ideologico che investe solo la nostra squadra che, a differenza delle altre formazioni, dopo le forti polemiche scoppiate in Italia ha deciso di valutare di volta in volta il da farsi. Sulla questione mancava l'apporto di Mario Balotelli, attualmente disoccupato di lusso, fuori dal circuito della Nazionale nonostante non abbia ancora compiuto 30 anni, che con il suo solito modo arrogante ha detto la sua sull'argomento.

L'ex campione, che poco più di 10 anni fa sembrava dovesse essere il salvatore del calcio italiano e che invece si è perso strada senza mai raggiungere risultati notevoli in carriera. Il Monza sarebbe dovuta essere la sua seconda occasione, l'opportunità per ripartire e tornare nel calcio "delle grandi" e invece anche questa esperienza si è conclusa senza il rinnovo del suo contratto. Lui ci spera ma per il momento la squadra brianzola tace e anche il Como, che aveva fatto un primo sondaggio, pare essersi tirato indietro. Nel frattempo, Mario Balotelli si gode le vacanze e mantiene il contatto con i suoi follower senza sottrarsi alle domande relative alla Nazionale, che ormai non gli appartiene.

A chi gli chiede come si sarebbe comportato lui in merito alla questione sull'inginocchiamento, Balotelli risponde con la sua solita presunzione: "Io mi sarei inginocchiato e avrei fatto fare la stessa cosa a tutti gli altri". Il calciatore presuppone che sarebbe stato il leader di questa squadra tanto da costringere tutti i suoi compagni a inginocchiarsi per la causa, diversamente da quanto ha puntualizzato la nostra Nazionale con una nota prima della gara del Belgio. Quindi, il calciatore sottolinea come l'Italia stia giocando bene nonostante la sua assenza, come se qualcuno fosse preoccupato che senza di lui potessimo fare figuracce all'Europeo: "Sta facendo benissimo anche senza di me".

Infine, nonostante sia senza una squadra per il prossimo anno e al momento non ci siano certezze per il suo futuro, Balotelli spera di essere parte della formazione che disputerà il mondiale nel 2022. Non lo dice chiaramente, ma le dita incrociate in risposta a chi gli chiede se pensa di poter tornare a vestire l'Azzurro, fanno intendere questo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti