Sport

Qatar 2022: gli otto gironi del Mondiale

Gli otto gironi di Qatar 2022 sono stati composti. Spicca nel gruppo E la presenza di Germania e Spagna, gironi morbidi per Inghilterra, Francia, Argentina, Brasile

Qatar 2022: gli otto gironi del Mondiale

Il sorteggio dei Mondiali in Qatar 2022 è stato effettuato e si conoscono dunque gli otto gironi che daranno vita alla competizione più appassionante e importante dedicata alla nazionali. I criteri seguiti sono stati essenzialmente 4: 1) le 32 squadre sono state divise in gironi da quattro squadre ciascuno. 2) due nazionali europee al massimo per girone. 3) le rappresentative degli altri continenti non si potranno sfidare nel girone. 4) quarta e ultima fascia dedicata anche alle ultime nazionali che si qualificheranno con gli spareggi.

A differenza degli altri Mondiali (ma anche Europei) le nazionali non conosceranno ancora gli stadi e le date in cui si giocherà. Il mondiale prenderà il via il 21 novembre 2022. Tra il 3 e il 6 dicembre ci saranno gli ottavi di finale, tra il 9 e il 10 dello stesso mese i quarti di finale, il 13-14 dicembre le due semifinali e il 18 dicembre la finalissima.

Ecco gli otti gironi di Qatar 2022

Gruppo A: Qatar, Senegal, Olanda, Ecuador

Gruppo B: Inghilterra, Iran, Usa, Galles/Scozia/Ucraina

Gruppo C: Argentina, Messico, Polonia, Arabia Saudita

Gruppo D: Francia, Danimarca, Tunisia, Australia/Emirati Arabi Uniti

Gruppo E: Spagna, Germania, Giappone, Costa Rica/Nuova Zelanda

Gruppo F: Belgio, Croazia, Marocco, Canada

Gruppo G: Brasile, Serbia, Svizzera, Camerun

Gruppo H: Portogallo, Uruguay, Corea del Sud, Ghana

Le 4 fasce per stabilire il sorteggio

Fascia 1: Qatar, Brasile, Belgio, Francia, Argentina, Inghilterra, Spagna, Portogallo

Fascia 2: Olanda, Messico, Danimarca, Germania, USA, Svizzera, Uruguay, Croazia

Fascia 3: Senegal, Iran, Giappone, Serbia, Polonia, Corea del Sud, Marocco, Tunisia

Fascia 4: Canada, Camerun, Arabia Saudita, Ecuador, Ghana, Galles/Scozia/Ucraina, Costa Rica/Nuova Zelanda, Australia/Emirati Arabi Uniti

Il rammarico italiano

Mastica amaro l'Italia di Roberto Mancini che è rimasta esclusa. Se gli azzurri avessero superato la Macedonia del Nord e il Portogallo, molto probabilmente (visto che non si può avere la certezza matematica) sarebbero finiti nel girone con Uruguay, Corea del Sud e Ghana. Tre rappresentative di tre continenti diversi in un girone abbordabile ma di certo impegnativo contro nazionali che daranno sicuramente del filo da torcere. In realtà, l'Italia guarderà ancora una volta il Mondiale in televisione, come avvenuto nel 2018 in Russia, a meno che di clamorosi ripescaggi più che altri sperati e paventati dai tanti tifosi sui social.

Commenti