L'Inter rischia lo scudetto: come può cambiare la classifica con la SuperLega

Ecco tutti i clamorosi effetti della Superlega: dallo scudetto ai 4 posti per la Champions

L'Inter rischia lo scudetto: come può cambiare la classifica con la SuperLega

L’annuncio della fondazione della Superlega, con i dodici club fondatori che hanno comunicato il lancio di questa nuova competizione, ha scosso l'equilibrio del calcio anche all'interno delle leghe nazionali.

Mentre è sempre più guerra tra le squadre che fanno parte della Superlega e le istituzioni internazionali, Uefa e Fifa, c'è il rischio che i club 'ribelli' vengano esclusi da tutte le altre competizioni, come spiegato anche nel comunicato della Uefa: "Ai club interessati sarà vietato giocare in qualsiasi altra competizione a livello nazionale, europeo o mondiale, e ai loro giocatori potrebbe essere negata l'opportunità di rappresentare le loro squadre nazionali".

Per quanto riguarda il campionato italiano, sono arrivate le prime avvisaglie di quella che potrebbe essere una vera e propria rivoluzione. In principio è stato il Sassuolo a rendere nota la propria linea nei confronti di Juventus, Inter e Milan. Successivamente sono arrivate le voci sulla richiesta di esclusione di questi tre club dalla Serie A. In particolare tre società – ovvero Atalanta, Cagliari e Verona – sarebbero pronte a chiedere l'esclusione di nerazzurri, bianconeri e rossoneri dalla massima serie.

L'ipotesi clamorosa

Intanto si parla dell'inizio della Superlega già da agosto 2021, ecco perché sul web sta prendendo piedi un'altra ipotesi, al momento ancora fantasiosa e priva di basi: l'esclusione immediata dei 12 club. Questo significherebbe che campionati e coppe nazionali, ancora in corso, verrebbero rivoluzionati con effetti clamorosi su scudetti e non solo.

Prendiamo questa ipotesi in oggetto, ovvero l'eventualità che l’esclusione di Inter, Juventus e Milan diventi effettiva già a partire da questa stagione. La classifica del campionato 2020/21 ne risulterebbe completamente rivoluzionata. Ne conseguirebbe che a vincere lo scudetto, se il campionato finisse oggi, sarebbe l’Atalanta. I nerazzurri di fatti sono terzi in classifica alle spalle delle due milanesi, pertanto verrebbe portata al primo posto. Per quanto riguarda la suddivisione dei posti per le competizioni Uefa, in Champions League sarebbero qualificate Napoli, Lazio e Roma. Le due italiane in Europa League diverrebbero Sassuolo e Verona, mentre la neonata Conference League verrebbe disputata dalla Sampdoria. In campo europeo invece la Champions League andrebbe al Paris Saint-Germain e la Roma volerebbe direttamente in finale di Europa League vista l'esclusione del Manchester United, trovandosi di fronte gli spagnoli del Villareal.

Resta poi un secondo scenario, ovvero quello legato all'eventuale esclusione delle tre squadre di èlite dalla classifica della Serie A, ma a partire dalla stagione 2021/22. In questo caso, non ci sarebbero variazioni riguardo la graduatoria del campionato attualmente in corso. La vincente dello scudetto classifica alla mano sarebbe in questo momento l'Inter mentre la ripartizione dei posti nelle competizioni Uefa avverrebbe in base al criterio emerso dal primo scenario. Ipotesi e per ora suggestioni tutte possibili qualora non fosse trovato un compromesso soddisfacente tra le parti.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento