Viaggi del Giornale

India del Sud (Tamil Nadu e Kerala)

India del Sud  (Tamil Nadu e Kerala)

Solo due partenze a numero chiuso di partecipanti – posti limitati

dal 24 febbraio al 5 marzo e dal 2 al 12 marzo 2024

Partenze da Milano e Roma

Per la quarta volta il Giornale torna in India. Questa volta però andiamo al sud tra arte, storia, spiritualità, natura e tradizioni. Un tour di 11 giorni alla scoperta dei tesori del Tamil Nadu del Kerala, le regioni più affascinanti, verdi e spirituali dell’India, con millenni di cultura, arte e architettura, ma anche di travagliata storia alle spalle. Si potranno ammirare i gioielli architettonici dei templi e dei palazzi, fare passeggiate sul dorso d’elefante, escursioni a bordo di risciò, jeep e tuk-tuk. Ma quello che ci affascinerà davvero sarà la natura rigogliosa, la maestosità dei templi e i numerosi incontri con la popolazione locale, i loro usi e costumi e le loro particolari danze e tradizioni. Lungo il tragitto faremo sosta anche Chettinad, una regione ricchissima di storia, che nasconde ville, residenze e palazzi storici che fanno concorrenza all’opulenza del Rajasthan. E’ la terra dei leggendari Chettiar, geniali mercanti che qui costruirono nei secoli le loro splendide magioni. Durante l'XI e il XII secolo, seguendo le rotte marittime dell'impero dei Chola e dei Pandya, fecero prosperare il commercio di sale, seta, spezie, legnami pregiati e gemme preziose diventando la classe dirigente mercantile.

Andremo a Madurai una delle città più sorprendenti dell’India del Sud. Un agglomerato infinito di case, palazzi di pochi piani e mercati matrioska che si aggrappano uno all’altro ma anche la città più importante dell’induismo. Visiteremo il Parco Nazionale di Periyar, situato nel cuore della catena montuosa dei Ghat Occidentali che separa lo stato del Tamil Nadu da quello del Kerala, ricoperta da una vegetazione lussureggiante di fitte foreste e soprattutto di immense piantagioni di spezie: pepe nero e cannella, soprattutto, ma anche cardamomo, chiodi di garofano, vaniglia, caffè e altro… Incontri a sorpresa con importanti e interessanti personaggi e serate di convivialità tra il “popolo dei lettori de il Giornale”. Accompagnati nel viaggio da Francesco del Vigo – vicedirettore del Giornale – e dal giornalista Stefano Passaquindici.

Si partirà da Milano e Roma con voli di linea, dormiremo in alberghi 5 stelle, al prezzo speciale riservato di 3.840 euro a persona in pensione completa, tasse, ingressi e assicurazioni incluse

Per informazioni e prenotazioni: Passatempo, tel. 035/403530; info@passatempo.it

Per la quarta volta il Giornale torna in India. Questa volta però andiamo al sud tra arte, storia, spiritualità, natura e tradizioni. Un tour di 11 giorni alla scoperta dei tesori del Tamil Nadu e del Kerala, le regioni più affascinanti, verdi e spirituali dell’India, con millenni di cultura, arte e architettura, ma anche di travagliata storia alle spalle. Si potranno ammirare i gioielli architettonici dei templi e dei palazzi, fare passeggiate sul dorso d’elefante, escursioni a bordo di risciò, jeep e tuk-tuk. Non mancheranno anche giri in barca sul fiume. Chi lo desidera potrà anche provare massaggi o trattamenti ayurvedici. Ma quello che ci affascinerà davvero sarà la natura rigogliosa, la maestosità dei templi e i numerosi incontri con la popolazione locale, i loro usi e costumi e le loro particolari danze e tradizioni. Lungo il tragitto faremo sosta anche Chettinad, una regione ricchissima di storia, che nasconde ville, residenze e palazzi storici che fanno concorrenza all’opulenza del Rajasthan. È la terra dei leggendari Chettiar, geniali mercanti che qui costruirono nei secoli le loro splendide magioni. Durante l'XI e il XII secolo, seguendo le rotte marittime dell'impero dei Chola e dei Pandya, fecero prosperare il commercio di sale, seta, spezie, legnami pregiati e gemme preziose diventando la classe dirigente mercantile. Andremo a Madurai una delle città più sorprendenti dell’India del Sud. Un agglomerato infinito di case, palazzi di pochi piani e mercati matrioska che si aggrappano uno all’altro ma anche la città più importante dell’induismo. Visiteremo il Parco Nazionale di Periyar, situato nel cuore della catena montuosa dei Ghat Occidentali che separa lo stato del Tamil Nadu da quello del Kerala, ricoperta da una vegetazione lussureggiante di fitte foreste e soprattutto di immense piantagioni di spezie: pepe nero e cannella, soprattutto, ma anche cardamomo, chiodi di garofano, vaniglia, caffè e altro… Andremo anche a Kochi dove India ed Europa si incontrano ed il contrasto che si crea tra le architetture in stile europeo e il paesaggio tropicale è molto suggestivo.

Qui passeggeremo a Fort Kochi un quartiere affascinante pieno di case di epoca coloniale (molte delle quali sono state convertite in boutique hotel), deliziose antiche case di culto, affascinanti negozi e mercati e le famose reti da pesca cinesi della città che fiancheggiano il porto. Raggiungeremo Kumarakom, la Venezia dell’Est, luogo idilliaco composto da intrecci di canali solcati da barche e lambiti da palme svettanti, placide lagune e verdi risaie che danno vita a uno scenario indimenticabile.

Per entrare completamente in contatto con la natura circostante e rilassarsi ammirando il paesaggio, si effettuerà una crociera ad uso esclusivo dei i lettori de «Il Giornale», su una tipica House Boat dove vi verrà servito un delizioso pranzo. Incontri a sorpresa con importanti e interessanti personaggi e serate di convivialità tra il «popolo dei lettori de il Giornale».

Accompagnati nel viaggio da Francesco del Vigo – vicedirettore del vostro quotidiano – e dal giornalista di viaggi Stefano Passaquindici.

Per info e prenotazioni: Passatempo, telefono 035.403530; info@passatempo.it.

Commenti