Auto, da gennaio arriva il documento unico di circolazione

Il certificato di proprietà lascia il posto al documento unico di circolazione. Risparmio di 39 euro per ogni passaggio o immatricolazione auto

Auto e burocrazia: importanti novità in vista a partire dal gennaio 2020.

Intanto, come sottolinea il portale laleggepertutti.it, il certificato di proprietà dell’auto lascia il posto a un nuovo documento, lo stesso che comprenderà anche la carta di circolazione: il documento unico di circolazione. Questi saranno rilasciati da appositi sportelli online dell’automobilistica, che provvederanno a fornire anche i documenti di proprietà.

Il passaggio di proprietà diventerà meno costo e più rapido, dal momento che ai cittadini non sarà più chiesto il doppio pagamento del Pra e della Motorizzazione. Prevista, inoltre, la riduzione degli oneri burocratici ed economici, ossia inerenti tariffe, bolli e via dicendo.

Gli uffici del Pra, sigla che indica il Pubblico Registro Automobilistico, non saranno soppressi. Il Pra rimane al suo posto e sarà gestito dall’Aci, con la vigilanza delle Procure generali e di quelle della Repubblica. Nel controllo del sistema informatico entrerà però anche la Motorizzazione.

Il documento unico di circolazione

Abbiamo parlato del documento unico di circolazione. Di cosa si tratta? In sostanza di un unico documento che includerà anche i dati riguardanti il certificato di proprietà. Verrà rilasciato dopo aver seguito una procedura telematica, a cominciare dalla domanda che dovrà essere depositata agli sportelli telematici dell’automobilista.

Saranno poi gli stessi sportelli telematici che dovranno creare fascicoli digitali da inviare alla Motorizzazione civile e allo sportello del Pra.

Sparisce l’imposta di bollo sul certificato di proprietà, dal momento che quest’ultimo è stato soppresso. Per il resto, non ci sono da segnalare ulteriori modifiche degne di nota.

Commenti

agosvac

Mar, 22/10/2019 - 17:06

Spero che questo valga solo per la auto nuove!!!

sparviero51

Mar, 22/10/2019 - 17:34

FREGNACCIA GATTOPARDESCA DI FACCIATA . BISOGNA ABOLIRE IL P.R.A. E TOGLIERE ALL'ACI OGNI POTERE AMMINISTRATIVO . MA QUESTO COMPORTA UN BEL TAGLIO DI ELETTORI DI REGIME !!!!!!!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 22/10/2019 - 17:43

Ma non vi bastano tutte le rogne che inventate contro gli anziani???Ora anche questa?? Ma il risparmio comprende pure chi non è capace di usare il computer e deve pagare per farseli fare questi documenti??????Ma smettetela ..........................

lolafalana

Mar, 22/10/2019 - 17:44

Mi dà fastidio questo modo di dare le notizie senza specificare se è solo per le nuove auto o anche per le auto già circolanti con i documenti vecchio tipo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 22/10/2019 - 17:50

I roma non hanno questi problemi eppure nessuno controlla.

il veniero

Mar, 22/10/2019 - 17:52

era nche ora ...le finte lenzuolate di Bersani erano pentole senza cooerchi

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 22/10/2019 - 17:54

Accidenti! Sai che risparmio!

Iacobellig

Mar, 22/10/2019 - 17:57

Pensare piuttosto a eliminare il super bollo e ridimensionare il bollo auto.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 22/10/2019 - 18:33

sono dagli anni '70 che si sente parlare di abolizione del PRA...vero cancrena dell'automobile,visto che ha un costo enorme e non serve a nulla.abolirlo?? figuriamoci!! troppe poltrone belle comode,a spese degli automobilisti virtuosi.dicono che il passaggio di proprieta' diminuira'?? ahahahahahahaha

Ritratto di aquilanerasud

aquilanerasud

Mar, 22/10/2019 - 19:22

Vorrei un parere da tutti gli interessati. La vera rivoluzione sulla imposizione fiscale sulle automobili, che poi dovrebbe essere la giusta normalità, sarebbe di dare il giusto valore letterale alla cosiddetta "tassa di proprietà" che in quanto tassa sulla proprietà deve essere commisurata al valore della stessa. Per fare un paragone chi possiede una vettura con 150 CV acquistata 20 anni fa la tassa incide quasial valore di mercato dell'auto che in effetti paga lo stesso importo di tassa di chi acquistandola oggi nuova deve sborsare almeno 20.000,00 Euro. Se questo non è "abuso legalizzato " suggeritemi come chiamarlo anche in funzione del fatto che la Costituzione espone che ognuno contribuisce al pagamento delle tasse proporzionalmente alle sue capacità di reddito e della relativa situazione economica. Il cosiddetto bollo poi contrariamente agli altri paesi della UE si paga solo i n Italia che guarda caso non rispetta le direttive europee. Se sbaglio correggetemi Saluti

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 22/10/2019 - 19:32

ma scusate,l'ACi non dovrebbe essere quell'ente a favore degli automobilisti e salvaguardare i loro interessi?qualcuno mi sa elencare negli ultimi 5 anni che ha fatto per l'automobilista? allarghiamo:negli ultimi 10?? negli ultimi 20??? aci e pra....binomia indivisibile??

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Mar, 22/10/2019 - 19:55

Ahahahah..... sto morendo dal ridere!!! Col risparmio di 39 euro avremo risolto TUTTI i problemi che assillano le famiglie che l'auto NUOVA non sanno nemmeno cosa sia. MAANDATEAFFANKULOBRUTTI LADRI che non siete altro!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 22/10/2019 - 22:21

Ma questi SPORTELLI tanto decantati faranno gratuitamente tutto il lavoro ??? Non credo,allora in quel caso si pagheranno 50 € e se ne risparmieranno in futuro 39.GRAZIE anticipate anche per i 6 dico sei € lordi all'anno per i pensionati.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 22/10/2019 - 23:00

Mi ricorda tanto l'abolizione del passaggio di proprietà vidimato da un Notaio, che ha comportato un risparmio di ZERO, ma in compenso ha reso meno certa la proprietà dei beni mobili registrati. Il nostro dev'essere l'unico paese al mondo dove firma chi vende, ma non chi compra. Quindi è una vendita "a nessuno". Se non si abolisce l'inutile e costoso pra non si va da nessuna parte. Ma poi chi lo spiega ai dipendenti?

gianni59

Mer, 23/10/2019 - 00:45

certo che se non lo dice Salvini non vi sta bene proprio nulla!....

ennio78

Mer, 23/10/2019 - 09:55

E' interessante notare dai commenti che anche di fronte ad un provvedimento utile ed intelligente c'è comunque gente che e'contro a priori. Ci si lamenta sempre di Stato e Politica ma rappresenta oggettivamente la popolazione votante.

baio57

Mer, 23/10/2019 - 10:07

Pur essendo operatore del settore posso solo dire che di quest'articolo non c'ho capito una mazza !

Angelo664

Mer, 23/10/2019 - 10:56

PRA. Qualcuno mi sa dire quanta gente ci "lavora" ? 39 euro di sconto sul passaggio quando all'estero costa niente o quasi. Quando avrete risposto al numero di occupati del PRA ovvero di poltrone che esistono e sono occupate dai soliti noti, capirete perché' un passaggio di proprietà' costa quel che costa. Potrebbero fare collaudi seri ai veicoli invece sono demandati alle officine private che fanno quel che vogliono. Potrebbero metterci 2 minuti per darti il nuovo documento dopo aver fatto la voltura, Potrebbero tenere aperto gli sportelli in orari più' umani per chi lavora e non ha ferie da spendere per andare nei loro uffici ecc ecc.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 23/10/2019 - 13:16

Non si capisce niente!

baio57

Mer, 23/10/2019 - 14:48

@ ennio78 Tu che hai capito tutto,spiega avanti. ( p.s. ) okkio a non sparare kakkiate,sono un operatore nel settore commerciale automobilistico da 20 anni.