Baby gang, malmenato per due magliette

Il sedicenne aveva appena acquistato, per 50 euro, due t-shirt in un negozio di Milano ma è stato costretto consegnarle a suno di calci e di pugni

Aveva appena acquistato, per 50 euro, due t-shirt in un negozio di Milano, ma un giovane cinisellese non ha potuto sfoggiarle davanti ad amici e a compagni di scuola. Sulla strada di casa lo studente sedicenne si è imbattuto in un gruppo di coetanei che a suon di calci e pugni lo ha costretto a consegnare le magliette appena acquistate. Dopo un sabato di svago nel capoluogo, l’adolescente stava infatti rientrando a casa. Mentre era fermo alla fermata dell’autobus, in via Monte Grappa a Sesto San Giovanni, cinque giovani gli si sono avvicinati e dopo averlo accerchiato gli hanno intimato di consegnare loro il sacchetto con le due t-shirt. Il sedicenne ha cercato di reagire e il gruppo di adolescenti ha iniziato a tempestarlo di schiaffi e di pugni. Pochi minuti dopo la baby gang si è data alla fuga portando con sé il bottino.
I giovani sono scappati a piedi, non è escluso che abitino nelle vicinanze. Il sedicenne ferito al volto ha telefonato al padre con il quale si è poi diretto alla caserma dei carabinieri. Ai militari ha raccontato dei cinque ragazzi, alcuni dei quali sembrano essere originari dell’Est Europa. Il sedicenne, medicato all’ospedale di Sesto, dovrà stare a riposo per una decina di giorni.