Brunch in cascina sulle note di Chopin

Dopo l'inaugurazione del Festival musicale MiTo, venerdì 3 settembre alla Scala, il secondo appuntamento si svolgerà a bosco in città. Una giornata all'aria aperta gustando cibi biologici, sconto di 5 euro a chi arriva in bicicletta

Musica classica, gita in cascina e, se si vuole, anche un percorso in bicicletta. È questo il senso del secondo appuntamento di MiTo, il grande festival settembrino che si aprirà con il concerto di inaugurazione alla Scala venerdì 3 settembre. Quest'anno, in vista di Expo 2015 che intende valorizzare le cascine milanesi, il Festival MiTo invita i melomani a una giornata all'aria aperta, tra buona musica break gastronomici e una colazione sul prato, prima di tuffarsi di nuovo nei grandi concerti serali offerti in varie sedi milanesi. L'appuntamento è sabato 4, dalle 11 alle 15 alla cascina San Romano di Bosco in città. La giornata si intitola "Un brunch in cascina... con la musica di Chopin", protagoniste al pianoforte Albertina Dalla Chiara, Saskia Giorgini, Patrizia Salvini e Zoltan Szolt Szabò al violoncello. L'esibizione costerà 15 euro ma chi si presenterà all'appuntamento in bicicletta avrà uno sconto di 5 euro.
Nella primavera del 1834 Berlioz invitava Chopin scrivendo "Caro chopinetto mio, si fa una villeggiatura da noi, a Montmartre. Spero che vorrai essere con noi...". Il luogo al quale Berlioz faceva riferimento è la collina di Montmartre, all'epoca ancora campagna, intendendo col termine "villeggiatura" una festa musicale non in villa, ma nella cascina che abitava. Durante la giornata si potrà ascoltare la musica del celebrato Chopin, di cui ricorre quest'anno il bicentenario della nascita, assaggiare prodotti biologici e passeggiare tra boschi, radure, corsi d'acqua, un laghetto e un'antica cascina a due passi da Milano.
L'appuntamento è realizzato grazie alla collaborazione con la onlus Italia Nostra, che dal 1974 gestisce i 110 ettari di bosco, e vi ha avviato il primo progetto italiano di riforestazione urbana coinvolgendo scuole, associazioni cittadine ed enti di volontariato. Nel tempo il progetto si è ampliato e ora comprende, oltre al parco, un'area di orti urbani, la cascina che ospita gli uffici del parco, una biblioteca e delle aree coperte messe a disposizione gratuitamente.
Alle 11 è previsto il primo concerto con Patrizia Salvini, la giovane pianista vincitrice del concorso Società Umanitaria di Milano, che presenta diverse pagine di Chopin, dalla Berceuse all'Andante spianato. Nel coffee break del dopo concerto si potranno gustare strudel di mele, spremute di frutta, latte biologico, frutta fresca, tutti prodotti localmente.
Il secondo concerto vede impegnati Albertina Dalla Chiara al pianoforte e Zoltan Szolt Szabò al violoncello con la Sonata op.65 per violoncello e pianoforte. Al termine del secondo intervento musicale sarà distribuito a tutti un cestino con quiche, crostate artigianali, orzo perlato al pesto e tanti prodotti tipici da consumare per pranzo all'aria aperta.
La giornata si conclude con il concerto di Saskia Giorgini, che dopo il brunch esegue i Preludi op.28 e il Bolero, sempre di Fryderyk Chopin. Per informazioni: biglietteria MiTo, Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele 11/12 (02.88464725-02.88464748)www.mitosettembremusica.it