Gli hacker ripartono dalla Cina: "Attaccate migliaia di società"

L'attacco hacker non si ferma e infetta migliaia di computer anche a Pechino. "Come se avessero rubato dei Tomahawk"

Potrebbe "tornare in vita" oggi il virus WannaCry, con un nuovo attacco hacker di massa, approfittando della riapertura degli uffici per la nuova settimana. Sono decine i Paesi che sono finiti nel mirino dei pirati informatici, innumerevoli i computer su cui è apparso quell'avviso con la richiesta di un riscatto e la minaccia di riportare a zero il computer, almeno 200mila.

L'ultimo allarme dalla Cina, con la società di antivirus Qihoo che parla di 29.371 istituzioni infettate: enti pubblici, università, ma anche sportelli automatici e ospedali. Ospedali come quelli britannici, già in tilt venerdì quando una prima ondata di "attacchi" ransomware aveva colpito il sistema sanitario del Regno Unito.

Nonostante il blocco momentaneo dei sistemi interni delle strutture, che impediva persino l'accettazione di nuovi pazienti, oggi hanno riaperto e, nonostante ritardi nei tempi d'attesa, il collasso è stato evitato.

"Troppo presto per dire chi ci sia dietro", sostiene il portavoce dell'Europol, Jan Op Gen oorth, ma intanto il virus continua a diffondersi. "È stato un attacco informatico senza precedenti", aggiunge, che non ha risparmiato banche e agenzie governative, sfruttando le vulnerabilità di sistemi Microsoft non aggiornati.

Come se avessero rubato "missili Tomahawk dell'esercito americano", dice la società, per spiegare la gravità di quanto accaduto quando il virus "made in Usa" è stato trafugato. Il presidente Brad Smith accusa: "Abbiamo visto vulnerabilità stoccate dalla Cia che sono finite su WikiLeaks e adesso questa vulnerabilità rubata alla Nsa ha colpito clienti in tutto il mondo".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 15/05/2017 - 13:06

abbandonare microsoft al più presto..

Ritratto di VittorioDettoToi

VittorioDettoToi

Lun, 15/05/2017 - 13:31

Ma fatevi sto Backup ed il CD di restore (se non lo avete fatto tanto sono solo 2 cd uno per il 32 bit ed uno per il 64 bit, ve lo fate dare da un amico...) su HD tenuto staccato dal pc (Off-Line) cosi' mandate tutti a quel paese e vivete tranquilli e beati. Chiudete le porte di Windows, ma che le tenete aperte a fare ? Imparate a tenere i dati in una partizione separata, si copiano meglio su HD esterno. tutto sto casino e' solo dovuto all'analfabetismo informatico. Ciao a tutti da Vittorio

Ritratto di VittorioDettoToi

VittorioDettoToi

Lun, 15/05/2017 - 13:34

Caro Ausonio il software Microsoft va bene sono gli utenti che sono ANALFABETI, non sanno manco chiudere le porte di accesso al PC, roba da matti a chiudere le porte ci si mette 10 secondi................... E NON ENTRA PIU' NESSUNO !! Vittorio in Lucca

Ritratto di VittorioDettoToi

VittorioDettoToi

Lun, 15/05/2017 - 13:47

Caro Ausonio ma te la vedi una casalinga o la tua segretaria ad usare Linux o il Mac ????? Lo Unix (Linux deriva dal vecchio SCO-Unix) serve per i grandi server dove lavora gente addestrata, il resto della rete e' tutta Windows che tra le altre cose, se levi 3 Flag diventa invalicabile, di default sono ON (freccettina verde), basta toglierla.......

il_viaggiatore

Lun, 15/05/2017 - 15:34

Gestisco server e workstation Linux e Windows, quelli Windows dal 1999. Sono andati praticamente in guerra ma nessun attacco ha mai avuto successo. E' abbastanza semplice, la prima cosa da fare è chiudere i servizi inutili, la seconda quella di tirare su il firewall, la terza quella di scriversi la lista dei processi e servizi autorizzati e la quarta quella di togliere agli altri utenti tutti i privilegi inutili. Basta questo, ma vale su tutti i sistemi. L'unica differenza è che subito dopo l'installazione Linux è chiuso e Windows è tutto aperto, ma per un amministratore è lo stesso. La differenza SOSTANZIALE invece è che Windows e OSX (sì anche Apple) contengono backdoors RICHIESTE da CIA, NSA, FBI, ecc. Linux, almeno nelle distribuzioni più "toste" (Gentoo, Arch) non DOVREBBE contenere binari privi di sorgente, ma non mi aspetto che l'utente medio usi quelle.

Zizzigo

Lun, 15/05/2017 - 16:46

Non ci si può fare niente se un'infinita schiera di non informataci cliccano anche sulle fotografie dei pomodori!

Zizzigo

Lun, 15/05/2017 - 16:46

Non ci si può fare niente se un'infinita schiera di non informataci clicca anche sulle fotografie dei pomodori!

Ritratto di VittorioDettoToi

VittorioDettoToi

Mar, 16/05/2017 - 10:13

Rispondo a "zizzigo", sul computer di casa tua se clicchi sul "pomodoro" ti viene il pomodoro, in una rete aziendale ben controllata se clicchi sul "Pomodoro" a video ti appare: "Access Denied", se un pc aziendale ha accesso a tutto vanno Licenziati i Sysop mica gli utenti del computer. Una rete aziendale ben tenuta e' quasi Inespugnabile, Windows, Unix o Linux che sia, occhio che pure il linux ha i suoi buchi ma sono meno del 5 percento dei computer attivi....