Ettore Gotti Tedeschi: "Boeri sugli immigrati si sbaglia"

Boeri si è espresso a favore dell'accoglienza degli immigrati per pagare le pensioni italiane. C'è, però, chi non è affatto d'accordo. Tra questi, Ettore Gotti Tedeschi, intervistato dal Giornale.it in merito

Tito Boeri, presidente dell'Inps, si è espresso pochi giorni fa sulla necessità di accogliere gli immigrati: "Non abbiamo bisogno di chiudere le frontiere. Al contrario, è proprio chiudendo le frontiere che rischiamo di distruggere il nostro sistema di protezione sociale", ha specificato nella sua relazione annuale il presidente dell'Inps. Insomma, la nostra previdenza sociale sarebbe direttamente legata alla crescita del numero degli immigrati presenti in Italia, unica condizione per far sì che il sistema pensionistico possa reggere. Non è la prima volta, del resto, che Boeri si esprime a favore dell'immigrazione per necessità di carattere economico. C'è, però, chi non è affatto d'accordo. Tra questi, Ettore Gotti Tedeschi, economista e banchiere italiano.

Direttore Gotti Tedeschi, Tito Boeri sostiene che l'Inps, senza contributo degli immigrati, possa saltare. Qualcuno potrebbe controbattere sostenendo che la maggior parte di questi, non lavorando, rappresenta semmai un costo aggiuntivo per lo stato...

Non credo ci siano dubbi. A meno che Boeri non ci illustri le cifre in maniera chiara, cosa che ritengo alquanto difficile, se non impossibile. Boeri, però, è innocente di questo squilibrio, sia chiaro. Io credo che questa affermazione sia l’ennesimo tentativo di giustificare il processo di immigrazione che ci viene imposto. Che è stato deciso, pianificato e voluto, ma non tanto per compensare il gap di popolazione (imprevista) nel nostro paese (se così fosse, detta compensazione non sarebbe stata necessaria o sarebbe avvenuta progressivamente negli ultimi 30anni) quanto per realizzare il progetto di sincretismo religioso voluto ed annunciato dai veri segretari Onu (da Butros Gali a Kofi Annan a Ba-Ki moon) necessario per realizzare il famoso piano di omogeneizzazione delle culture nel mondo globale, che deve passare da una omogeneizzazione delle morali religiose. Si vadano a leggeri i Report Kissinger (1974) e seguenti.

Cosa dovrebbe spiegare Boeri agli italiani?

Quello che il presidente dell'Inps dovrebbe spiegare, invece, è come gli immigrati creeranno ricchezza, valore, faranno crescere il Pil, produrranno redditi che genereranno contributi sociali e tasse pagate. Sarei incantato di ascoltare e capire come si potrebbe creare occupazione produttiva per gli immigrati, in un Paese come il nostro, nella situazione economica in cui si trova, con la disoccupazione che è già altissima, avendo perso tanti vantaggi competitivi, e avendo una altissima percentuale di imprese (quelle che lavorano nel mercato domestico) che lavorano al di sotto della capacità produttiva, perciò non guadagnano, non assumono, non pagano tasse. Il nostro Paese, oggi, non può fare azioni di politica economica che creino sviluppo, in un'Europa che ci opprime e boicotta, con governi inconsistenti cooptati (non eletti) che non hanno saputo fare nulla di buono e sostenibile. Sarebbe bene, poi, che ci si chiarisse anche quanti immigrati dobbiamo accogliere nei prossimi 20anni:3 milioni (pari a 150mila l'anno, come lascia supporre Boeri) o 6milioni (325mila anno) come scrisse Stella sul Corriere l’anno passato?

L'Inps è davvero nelle condizioni di poter saltare?

Lo è come lo è il Paese Italia. Io solo penso, dopo aver letto le dichiarazioni di Boeri, che questa sia solo l’ultima manovra intimidatoria per convincerci ad auspicare l’ingresso indiscriminato di immigrati (per le ragioni sopra spiegate)? Si provi a fare il calcolo di quanto dovrebbero contribuire gli immigrati per equilibrare i conti Inps. Poi si calcoli quanto devono guadagnare per poterlo fare, poi si calcoli quanti posti di lavoro a queste condizioni si devono creare, infine, si chieda agli imprenditori privati ( non a chi è occupato in lavori “socialmente utili” a spese dello stato, come oggi) a che condizioni investirebbero per creare posti di lavoro. L’Inps potrebbe andare in default solo volendolo.

Quali sono, secondo lei, le difficoltà dell'Inps in questa fase?

L’Inps, a parte il ben noto squilibrio dovuto al crollo natalità, soffre la passata (non quella di Boeri) cattiva gestione della distribuzione pensioni che ha creato squilibri tra pensioni pagate e contributi versati, camuffando l’assistenzialismo con la “solidarietà", una vera vergogna... Poi soffre il processo di deindustrializzazione del paese legato alla delocalizzazione produttiva che ha impedito investimenti e crescita–stabilità di occupazione. Ancora, soffre il peso fiscale più alto d’Europa. Quindi, soffre l’incapacità della nostra classe dirigente negli ultimi 6 anni, che non ha saputo, non solo reagire alla crisi e gestirla, ma neppure difendere il valore del nostro paese (si pensi solo al fiscal compact), ormai in mano, come dice Boeri, agli immigrati, giovani, forti e sani. Ma per quale ragione al mondo dovrebbe crescere il PIL (risanando i conti) se il numero di abitanti produttivi (immigrati) cresce d’incanto del 15-20%, quando c’è una disoccupazione ufficiale di circa il 12% (e reale ben più alta)?

Esiste un'alternativa programmatica alla visione di Boeri?

Se non facciamo buon viso a cattivo gioco, temo, non resti che l’eutanasia per i pensionati ultrasessantenni. Secondo il ragionamento di Boeri o si aumentano i contributi o si riducono le contribuzioni. I contributi non si possono aumentare, le contribuzioni non si possono diminuire (si può fare solo demagogicamente, populisticamente, come ha dichiarato il Papa: le pensioni d’oro sono un' offesa, un peccato). Certo, l’aiuto alla creazione di famiglie è la cosa migliore, ma darebbe risultati a lungo termine e si scontrerebbe comunque con la cultura, la pessima cultura, che si è creata contro la famiglia.

I sistemi pensionistici delle altre nazioni europee hanno le stesse necessità paventate da Boeri? Sembra che l'accoglienza a tutti i costi rimanga una prerogativa solo italiana...

Mi sembra chiaro.

Ius soli, sistema previdenziale appeso ai contributi degli immigrati, dipendenza dalle scelte politiche dei nostri partner europei. I nostri fondamentali economici siano strettamente collegati a terzi?

Abbiamo perso sovranità e credibilità. Noi non inseguiamo neppure più gli altri. Prendiamo ordini dagli altri. Non riesco a crederci.

Commenti

TitoPullo

Gio, 06/07/2017 - 18:23

E' chiaro che lo SSSSSSSSSBOCCONIANO BOERI sta dicendo delle emerite fesserie, ma.....si deve allineare se vuole mantenere la poltrona!!!

Happy1937

Gio, 06/07/2017 - 18:40

Boeri, invece d blaterare a vanvera, ci deve dire quanti migranti che ci stanno invadendo lavorano versando i contributi e pagando le tasse. Penso uno su centomila e sono forse gia' troppo generoso.

Ritratto di adl

adl

Gio, 06/07/2017 - 18:48

Troppa grazia. Un illuminato banchiere che argomenta contro la tesi Boeri, ma potremmo ribattezzarla anche tesi del PENSIERO UNICO POL.CORR. pertanto "valida a prescindere". Faccio un ragionamento molto più terra terra ovvero alla mia portata senza l'ausilio delle variabili macro. PUO' oggettivamente essere credibile un istituto previdenziale che in combinato disposto con un ex ministro del lavoro tale prof.ssa Fornero non è stato in grado di evitare l'insulto plurimo degli esodati ovvero di diverse migliaia di lavoratori, quando si azzarda a prevedere mega trend quale quello della previdenza tra oltre venti anni, in combinazione con trend demografici e migratori influenzati dalla geopolitica ??????

MOSTARDELLIS

Gio, 06/07/2017 - 18:53

Sono cose talmente ovvie che soltanto i cialtroni sinistri non riescono, anzi non vogliono capire. E non capiscono nemmeno che stanno conducendo il paese al suicidio. Farabutti

giusto1910

Gio, 06/07/2017 - 19:06

La presa per il culo degli organi di informazione e di Boeri sono allucinanti. Gli italiani vogliono sapere a quanto ammontano gli aiuti sociali diretti e indiretti riservati agli immigrati: assegni di sostegno al reddito, assegni di invalidità, bonus bebè, percorsi terapeutici gratuiti, esenzioni da addizionali su gas e luce, case popolari, costi delle forze dell'ordine sul territorio riservati agli stranieri, costi dei salvataggi in mare, costi delle detenzioni in carcere, costi dei rimpatrii, etc. etc. etc. E poi vedremo qual'é la differenza tra dare e avere. Si vorrebbe anche sapere quanto spediscono con Money Gram nei loro Paesi d’origine e qual’é la loro situazione patrimoniale mobile e immobile.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/07/2017 - 19:07

Abbiamo capito, non prenderemo più la pensione. Però avremo un sacco di clandestini.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 06/07/2017 - 19:17

ma non credo proprio! è la sinistra che vuole distruggere l'italia! e lei, boeri, è uno dei rappresentanti della sinistra distruttrice!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 06/07/2017 - 19:18

ovviamente mi riferisco a TITO BOERI :-)

billyserrano

Gio, 06/07/2017 - 19:51

Boeri tiene al "posto", dove guadagna molto bene, quindi si tiene buoni i politici dandogli una mano, ce loro gli confermeranno sempre il "posto".

nunavut

Gio, 06/07/2017 - 20:01

Boeri dovrebbe dimostrare come sono stati spesi i contributi dei lavoratori che oggi dovrebbero essere eutanasiati per impedire l'INPS di fare default (bancarotta).Poi che mi venganop a dire che i loro "protetti" pagheranno le pensioni degli Italiani la trova come l'uovo di Colombo e la loro chi la pagherà?? non vengano a dirmi che pagheranno doppi contributi e come se non c'é lavoro nemmeno per tutti gli autoctoni?

PaoloPan

Gio, 06/07/2017 - 20:34

Grazie dott. Gotti Tedeschi, a me non serviva il suo intervento per capire quante scempiaggini dicano i bocconiani, prima Monti, adesso Boeri ... per non parlare delle scempiaggini di quell'imam argentino che si veste di bianco.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/07/2017 - 21:00

Perchè, ne ha mai azzeccata una? Altro che sbagliando.

Frank90

Gio, 06/07/2017 - 21:39

Boeri imboccato da chi gli garantisce la seggiola.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 06/07/2017 - 22:11

si puo' ancora rimediare se lo si vuole : intanto fermare tutti in Sicilia , permettendo l'attraversamento dello stretto SOLO ai veri rifugiati : poi a far cessare del tutto il fenomeno e' semplice come bere un bicchiere d'acqua : no pallottole , no violenze , no spese , no piani Marshall : nessuno vuole saperlo ?

magnum357

Gio, 06/07/2017 - 22:28

Boeri, fammi il piasè di non dire scemenze; dal governo Monti in poi il settore manufatturiero ha avuto una ecatombe di aziende industriali, oltre 35000 sono state chiuse !! I dipendenti di queste erano tecnici e operai specializzati !!! Anche le aziende commerciali segnano il passo e resistono bene solo quelle legate all'export !!! L'agricoltura italiana è con le canne nel gas !!! Dove pensi che possano lavorare queste persone dato che non c'è lavoro neppure per gli italiani e soprattutto per i giovani qualificati laureati e diplomati ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/07/2017 - 23:03

E' più corretto dire: non l'ha mai indovinata.

moichiodi

Gio, 06/07/2017 - 23:13

Qualcuno mi può sintetizzare cosa ha detto questo signore?

moichiodi

Gio, 06/07/2017 - 23:16

Interessante la risposta se esiste un' alternativa alle argomentazioni di boeri, questo scienziato risponde con un' altra domanda.

nopolcorrect

Gio, 06/07/2017 - 23:34

Per smentire tutti gli idioti che considerano gli immigrati irregolari una risorsa basta guardare alla frontiera con la Francia, a quella con la Svizzera e a quella con l'Austria: sono tutte chiuse nessuno vuole questi immigrati, solo noi beoti li vogliamo...se fossero una risorsa ci sarebbe una gara all'accaparramento dei "migranti"...a noi, no a noi...vedete una situazione del genere? La realtà ha la testa dura ma i nostri ideologi della sinistra sono pronti ad andare contro la realtà più evidente.

Filippolamonaca

Ven, 07/07/2017 - 01:11

ha ragione

Ritratto di vraie55

vraie55

Ven, 07/07/2017 - 01:42

Farà (altra) carriera ..

Popi46

Ven, 07/07/2017 - 06:17

Io non capisco come si possa avere tale faccia di tolla. Ma un po' di dignità no?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 07/07/2017 - 06:42

Boeri, ancora pochi mesi.

rossini

Ven, 07/07/2017 - 07:54

Cari lettori, provate a ragionare con la vostra testa. La maggior parte dei migranti svolge lavori a nero (colf, badanti, raccoglitori di pomodori) che non producono contributi previdenziali. Quando sono assicurati, la contribuzione è minima. La restante parte dei migranti preferisce vivere di espedienti (elemosine, vucumprà, lavavetri di auto) o addirittura di reati (prostituzione, spaccio, furti, rapine). E Boeri vorrebbe farci credere che saranno loro a salvare il dissesto dell'Inps e a pagarci le future pensioni? O è pazzo o è un delinquente.

FRATERRA

Ven, 07/07/2017 - 07:57

Boeri un altro venduto all'altare rosso.

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 07/07/2017 - 08:05

Mancava solo il Boeri dell' Inps! La verità è che i clandestini sono nella maggior parte nei centri di accoglienza e quelli che sono fuori sono nullafacenti. Chi paga i contributi sono lavoratori dipendenti che alimentano anche i fondi pensione in perdita come quello per i dirigenti e i vitalizi dei signori della politica.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 07/07/2017 - 08:26

L'uomo sbagliato in un posto difficile. Questo non si sbaglia, è falso, demagogo, truffatore. Anche con queste stupide e sinistre prese di posizione non salverà la sua poltrona. Troppo facile truffare i piccoli pensionati veri e salvaguardare tutti i portaborse e sindacalisti che non hanno mai versato nulla ma che percepiscono laute pensioni.

Dordolio

Ven, 07/07/2017 - 08:37

La cosa più interessante di questo articolo - e che suggerisco a tutti di MEMORIZZARE - sono le citazioni che Gotti Tedeschi fa sulle strategie precise di dissoluzione della nostra civiltà e sul voluto meticciato. Quando si parla di Piano Kalergi i sinistri insorgono negandolo o deridendolo. Ma Gotti Tedeschi fa precisi richiami a Butros Gali, Ba- Ki Moon, Kofi Annan... cita pure Kissinger. Non si tratta quindi di complottismo su base razzista, ma di un progetto definito. I cui ideatori sono tanti e famosi.

umberto nordio

Ven, 07/07/2017 - 08:49

Boeri dice solo quello che gli ordinano i suoi " padrini".

MARCO 34

Ven, 07/07/2017 - 09:34

Sull'articolo dello stesso argomento del 5/7 ho scritto (seppure meno incisivamente) quanto Gotti Tedeschi scrive in quest'articolo. I migranti ancorché versassero allo stato tutto ciò che guadagnano non sarebbero in grado di garantirci le pensioni come afferma Boeri

dagoleo

Ven, 07/07/2017 - 16:41

BOERI E' UN UOMO DI RENZI, MESSO LI' DA RENZI E SI DEVE ALLINEARE A QUELLO CHE RENZI GLI DICE DI DIRE. L'IMMIGRAZIONE FORZATA E LO IUS SOLI SONO I SOLI SISTEMI CON CUI LA SINISTRA SPERA DI POTER VINCERE, ANCHE SOLO CON UN VOTO, LE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE. DARE CITTADINANZE FACILI AD IMMIGRATI CHE POI VOTERANNO PER LORO. E' IL SOLO MODO CHE HA LA SINISTRA PER TAMPONARE L'EMORRAGIA DI VOTI CHE PROVIENE DALLA CLASSE OPERAIA CHE NON ESISTE PIU' E NON LI VOTA PIU' PERCHE' DALLA SINISTRA E' STATA TRADITA. BOERI E' UN PAGATO DA RENZI, RENZI L'HA MESSO LI' ED IN FUTURO GLI GARANTIRA' UN POSTO NELLE FILE DEL PD OD IN EUROPA SE FA' IL BRAVO ALLINEATO, ANCHE SPARANDO MENZOGNE A RAFFICA, SAPENDO BENE DI SPARARLE.

dagoleo

Ven, 07/07/2017 - 16:49

MA SE ANCHE MAI FACESSERO DEI CONTEGGI NON POSSIAMO ESSERE CERTI CHE SIANO REALI E CORRETTI. SAREBBERO SICURAMENTE PILOTATI. MIO CUGINO E' COMMERCIALISTA, GLI EXTRACOMUNITARI CHE TRATTA NON PAGANO QUASI TUTTI PRATICAMENTE NULLA DI TASSE PERCHE' DICHIARANO 10-12 FANTOMATICI PARENTI A CARICO RESIDENTI NEL DESERTO DEL SAHEL OD IN EGITTO ASSOLUTAMENTE NON VERIFICABILI E SEGNALATI SOLO DA UN DOCUMENTO FALSO REDATTO DA UN FUNZIONARIO CORROTTO DI QUEL PAESE, TANTO NESSUNO POTRA' MAI CONTROLLARE. RISULTATO, IL SISTEMA SANITARIO STA' SALTANDO PERCHE' 1/3 DEI CURATI SONO ORMAI EXTRACOMUNITARI MA I SOLDI NON CI SONO PIU' PERCHE' CHI PAGA LE TASSE, OVVERO GL'ITALIANI SONO SEMPRE DI MENO. L'UNICA COSA CHE POSSONO INVENTARSI SONO TASSE CHE COLPISCANO GL'ITALIANI, GLI UNICI CHE POSSONO ANCORA PAGARE QUALCOSA. AD ESEMPIO TRIPLICARE IL PERMESSO DI PARCHEGGIO NELLE STRISCE BLU DEI CENTRI URBANI.

dagoleo

Ven, 07/07/2017 - 16:55

COMUNQUE C'E' POCO DA RIDERE PER TUTTI GL'ITALIANI CHE AMANO QUESTO PAESE. SE LASCIAMO CHE LA SINISTRA CI DISTRUGGA QUESTI LO FARANNO SENZA ALCUNA REMORA MENTALE. SANNO CHE GL'ITALIANI NON LI VOTANO PIU' E SANNO CHE LE PROSSIME ELEZIONI LE PERDERANNO. STANNO CERCANDO DI FARE DI TUTTO PER NON PERDERE, ANCHE A COSTO DI DISTRUGGERE IL PAESE. SONO DISPOSTI A TUTTO. SONO COME I NAZISTI SCONFITTI, PIUTTOSTO DISTRUGGONO TUTTO.