Bologna, registrate nozze gay celebrate all'estero

Il prefetto: "Provvedimento da ritirare". Il sindaco: "Vado avanti, è solo un riconoscimento simbolico"

È Bologna una delle prime città a riconoscere i matrimoni gay contratti nel resto dell'Ue. Un'iniziativa annunciata qualche mese fa, ma concretizzatasi questa mattina con la trascrizione delle nozze di tre coppie.

La procedura - per lo più simbolica - ha però portato allo scontro Comune e prefettura, che - dopo l'esposto della consigliera comunale di Ncd Valentina Castaldini - in una lettera ha chiesto di ritirare il provvedimento perché non previsto dell'ordinamento italiano. "Io vado avanti", ha detto il sindaco Virgilio Merola, "La trascrizione non ha effetti legali, ma simbolici. La nostra è una battaglia di civiltà".

Intanto, da questa mattina, si sono presentate a Palazzo d’Accursio già tre di coppie omosessuali per il riconoscimento delle nozze celebrate all’estero. Tra queste anche senatore del Pd, Sergio Lo Giudice, con il consorte.

Commenti

michele lascaro

Lun, 15/09/2014 - 17:54

Il sindaco, da buon sinistr...o, non può che correre difilato verso la distruzione morale. Non c'è da meravigliarsi, i sinistr...i son fatti così.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/09/2014 - 17:56

ora sappiamo che a bologna i froci mangiano i tortellini... adorano tanto i buchi :-)

Domatore

Lun, 15/09/2014 - 17:58

La frocite è moda, tendenza, chic... a me personalmente fanno sempre schifo e pena, una vera e propria malattia sociale che va contro tutti i principi della natura e della famiglia naturale, quella vera e sana.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 15/09/2014 - 17:59

E qui siamo al paradosso dei comunisti che pugnano per le nozze gay e, nel contempo, si aprono e difendono i salafiti musulmani, che impiccano i gay, giustificandoli perchè l'occidente è sessualmente degenerato. Se non è un caso psichiatrico questo......

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 15/09/2014 - 18:00

Ma se questo riconoscimento non ha alcuna validità legale di cosa stiamo parlando? P.S. Quanto incassa il Giornale per fare pubblicità alle scene inedite di Moana Pozzi? E' da una settimana che vengono pubblicate notizie sulla pornodiva scomparsa...

albertzanna

Lun, 15/09/2014 - 18:20

Non conosco la tendenza politica del prefetto di Bologna, che la mia precisazione sembrerà pretestuosa ma conoscendo quanto lunghe sono le mani di Renzi è sempre bene verificare, ma sono d'accordo con lui ed anche con il consigliere comunale dell'NCD (mi sono annusato l'alito per verificare se per caso sono ubriaco): il provvedimento è da ritirare, perchè gli omosessuali non aspettano altro che queste occasioni per avanzare sempre più pretese, e più assurde e contrarie al buon senso sono, tanto più loro alzano il tono degli strilletti isterici per ottenerle. Il sindaco di Bologna, Virgilio Merola, comunista convinto e dal nome amblematico, che richiama il probabile parente interprete della canzone melodrammatica napoletana, per la città sta facendo veramente poco, ci ho vari parenti ed amici che mi dicono che la città è sempre più invasa dalle cavallette, ma ha pronunciato la fatidica frase, che nell'ambiente per lui vale voti e partecipazioni ad ogni occasione a ricorrenza del mondo del tezo sesso "battaglia di civiltà"!! Scusi sindaco, quale civiltà dovrebbe venire, per l'umanità, dai fautori del terzo sesso? Giusto per saperlo, così mi faccio una cultura in cul.....logia. e derivati. REDAZIONE, E' ANCORA POSSIBILE SUL GIORNALE ESPRIMERE IL PROPRIO PARERE CONTRARIO E QUEL TIPO DI UMANITA' STRANA? Albertzanna

elalca

Lun, 15/09/2014 - 18:25

meglio una pornodiva scomparsa che due froci che si baciano

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 15/09/2014 - 18:26

Che palle, con questi finocchi, hanno stufato!

giorgio solda'

Lun, 15/09/2014 - 18:35

Dreamer 66. Meglio una porno diva che un gay. Uno se vuole essere omosessuale, faccia pure da via del suo, ma far passare che e' normale amarsi tra lo stesso sesso ce ne vuole. Dimmi , ma se tu fossi stato allevato da 2 papa' o da 2 mamme cosa penseresti in eta' adulta ? Viva la famiglia fatta da uomo e donna.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 15/09/2014 - 18:38

Dico semplicemente che è una vergogna con tutti i problemi che abbiamo e con tutti i problemi dell'occidente ci stiamo perdendo in un cul de sac.

vince50

Lun, 15/09/2014 - 18:45

Se queste pagliacciate abominevoli si possono definire"battaglie di civiltà",ometto il resto............

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Lun, 15/09/2014 - 18:56

per la 56034906776867830 volta...... la questione Gay è incominciato in AMERICA che poi lo stanno esportando nella UE!!!! già da prima del 1998 un cantante già la cantava.... guardatelo https://www.youtube.com/watch?v=gwZAYdHcDtU

lorenzo3m6n

Lun, 15/09/2014 - 19:25

Il Sindaco è un pubblico ufficiale che ha giurato fedeltà alla Repubblica. Quando è nell'esercizio delle sue funzioni non deve fare cose non ammesse dallo Stato e farebbe bene il prefetto a sanzionarlo e chi di dovere a cacciarlo. Se ha convalidato il "matrimonio" di quei due da privato cittadino chi se ne frega. Dato ce penso lo abbia fatto in Comune non ha certo compiuto un atto simbolico. Non è un buon Sindaco e va cacciato

Totonno58

Lun, 15/09/2014 - 19:30

A prescindere dalla tematica su cui potremmo discutere all'infinito tra i pro ed contro (ma anche i "chissenefrega"...), questo prefetto ne deve avere di tempo da perdere per applicarsi tanto su questa f....accia!!beato lui, passiamogli un po'di problemi seri, magari personali, da risovere!!

Linucs

Lun, 15/09/2014 - 20:30

Nel 2014 stiamo ancora dietro al "prefetto", figura vetusta incompatibile con il mondo contemporaneo (e non la sola).

moshe

Lun, 15/09/2014 - 20:30

..... è solo un riconoscimento simbolico ..... deficiente! i soldi dei contribuenti che spendi però non sono simbolici! sinistro di m....!

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 15/09/2014 - 20:31

Il prefetto ha fatto ne più e ne meno il suo dovere, e pagato proprio per questo e bene ha fatto nel contestare al sindaco rosso il comportamento fuori legge

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 15/09/2014 - 20:49

Vogliono gli stessi diritti delle persone come noi? Allora INIZIASSERO A PAGARE LE TASSE come facciamo noi e vediamo se gli passa lo sfizio di volere anche matrimonio, adozione eccetera. VOGLIONO SOLO I DIRITTI MA NON I DOVERI, certo!

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Lun, 15/09/2014 - 20:54

Anche l'ISIS e' contro i gay! Sto seriamente considerando se fosse conveniente per noi italiani allearci momentaneamente con l'ISIS contro LA VERA MINACCIA alla tradizione cristiana, e una volta sconfitta la prima minaccia, potremmo attaccare i musulmani dell'ISIS e risolvere anche la seconda minaccia! invito a leggere un bellissimo articolo comparso qualche settimana fa su Il Giornale che spiegava PERCHE' I CRISTIANI SONO SUPERIORI!

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 15/09/2014 - 20:55

Il problema sarà di tipo economico ci si sposerà con un parente dello stesso sesso per evitare tasse di successione ed altro...sarà una patrimoniale costante a spese delle famiglie eterosessuali.

Ritratto di laghee100

laghee100

Lun, 15/09/2014 - 20:57

se "La trascrizione non ha effetti legali, ma simbolici"... possono anche trascriverla sul muro di un condominio ! . o dei gabinetti pubbliici !!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 15/09/2014 - 21:42

...Non ci resta che piangere! Ora vogliamo le nostre quote in Parlamento!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/09/2014 - 22:03

"Vado avanti, è solo un riconoscimento simbolico". No! é solo una stronzata provocatoria!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 15/09/2014 - 22:09

Totonno50. E il sindaco evidentemente ne ha molto di più di tempo da buttare. Il prefetto é pagato per far rispettare la legge,ed é cio' che sta facendo. Il sindaco, previo giuramento di fedeltà al momento dfella nomina, é tenuto a rispettare la legge, cosa che non ha fatto e pertanto va sanzionato!

GVO

Lun, 15/09/2014 - 22:26

.....ma chi se ne frega delle nozze gay..,il paese va a rotoli e noi ci preoccupiamo delle nozze gay...!!

colian

Lun, 15/09/2014 - 23:39

La natura ha saggiamente previsto un padre e una madre perché con due padri c'è da impazzire, e con due madri pure.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 16/09/2014 - 00:10

Tutte le fesserie che contengono quel tanto di scandaloso da far parlare la gente vengono definite dai trinariciuti "battaglia di civiltà". Non si è ancora riusciti però a capire di quale civiltà si tratti. NOI, CON LA NOSTRA CIVILTÀ MILLENARIA, ABBIAMO CREATO IL MATRIMONIO CHE SIGNIFICA "MATERNITÀ LEGALE". Le nozze tra omosessuali cosa significano? "STERILITÀ CATTOCOMUNISTA"?

gibuizza

Mar, 16/09/2014 - 00:29

Allora un sindaco può disobbedire ad un prefetto? Bene, cari sindaci, disobbedite anche con i clandestini.

Marcolux

Mar, 16/09/2014 - 01:48

Beh, nella città più comunista che esiste cosa si può pretendere di diverso?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 16/09/2014 - 04:04

Bologna cara....saranno le radici galliche , sarà l' innata voglia di meravigliare -come i nomi di tanti di voi fanno notare- saranno i vostri cibi troppo carichi di grassi...fatto sta che dove c'è l' occasione di stupire voi non siete secondi a nessuno! Ma registrare le unioni dei "busoni" -come in dialetto chiamano dalle vostre parti gli omosessuali- non è cosa buona e giusta!!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 16/09/2014 - 04:14

dreamer_66 e di che ti meravigli? Ma non ricordi più che quando quella "diva" morì ci fu chi chiese che la si proclamasse santa subito? Fa davvero pena che anche il Giornale si presti a metterla in pagina da più settimane sollevando il tuo giusto disappunto. Ame fa specie ancora di più che la faccina della prostituta sia stata messa accanto alla foto di Papa Francesco....forse che l' idea del "santa subito" non sia tramontata definitivamente nel Paese sede della Cristianità?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 16/09/2014 - 04:24

La sinistra non si smentisce! nemmeno nel difendere l' indifendibile sindaco che (forse per protagonismo?)ha violato i propri doveri....ma siamo in Emilia-Romagna.... dove a mio padre che ritornava dopo 5 anni dalla prigionia di guerra non pareva vero che quella Piazza Maggiore che lui ricordava piena di camicie nere...ora brulicasse di camicie rosse, mentre quelli che acclamavano erano gli stessi di 5 anni prima!

Iacobellig

Mar, 16/09/2014 - 07:04

solo a Bologna è possibile assistere a uno schifo del genere. Il sindaco è responsabile per quanto ha fatto contro la normativa italiana vigente!

Riprendiamoci

Mar, 16/09/2014 - 07:46

dai che state deviando milioni di adolescenti, ormai gli omosessuali devono diventare la normalità. Anche nella serie televisiva "I Cesaroni" ed in tutte le salse devono far passare che l'omosessualità è una cosa normale. Per caso fa parte di un progetto per salvaguardare le risorse del pianeta? Meno nascite, più morti di AIDS........ ah l'AIDS non esiste più vero? Mi ricordavo che aveva maggiore incidenza nelle coppie omosessuali.

Ritratto di ohm

ohm

Mar, 16/09/2014 - 08:45

E basta con queta foto!

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mar, 16/09/2014 - 08:53

La questione non è né religiosa né morale. Le aperture papali fanno pensare che la poligamia sarà presto accettata. È economica; pensine di reversibilità per i matrimoni omo? Assegni familiari? Sgravi per coniuge a carico? E poi, come la mettiamo con le quote rosa? Un gai come si classifica?

Ritratto di indi

indi

Mar, 16/09/2014 - 09:23

Il solito atteggiamento straccione di un comunista qualsiasi che vul diventare qualcuno. Li chiamano progressisti, in realtà sono solo esibizionisti contro legge!

Ritratto di Lua78

Lua78

Mar, 16/09/2014 - 09:45

sodoma e gomorra alla riscossa. che facciano di nuovo la stessa fine.

Totonno58

Mar, 16/09/2014 - 09:56

Runasimi...veramente non è il sindaco che disubbidisce al prefetto ma quest'ultimo che, ripeto, non avendo molto a cui pensare (che dire, beato lui...) ha deciso di coprirsi di ridicolo facendo una battaglia etico-legale su un provvedimento che è solo formale (chissà, avrà qualche magagnetta in famiglia che gli fa rizzare le antenne..). Giustamente il sindaco va avanti per vedere "questo stupido dove vuole arrivare (grande Totò) oppure "di nascosto l'effetto che fa"(grande Enzino)

Ritratto di 654321

654321

Mar, 16/09/2014 - 10:08

Avanti Toscana, bucaioli liberi.

armbia

Mar, 16/09/2014 - 10:41

mano nella mano, mano nella cosa, coso nella mano, COSO NELLA COSA, DA COSA NASCE COSA. Questa è l'andamento naturale della vita, tutto il resto è artefazione, forzatura e....... tante tante chiacchiere!

argos78

Mar, 16/09/2014 - 10:49

La potente lobby omosex ha colpito ancora,spingendo il sindaco della grassa e rossa Bologna a sventolare la bandiera iridata imponenendo una registrazione allo stato civile priva di legalità e soltanto simbolica.Meno male che il rappresentante dello Stato è intervenuto cercando di contrastare lo strapotere di questi soggetti,un potere che unisce al gayprade il gaypower dal momento che ben due nostre regioni sono governate da due gay dichiarati.

albertzanna

Mar, 16/09/2014 - 11:27

TOTONNO58 - da un soprannome come lei si è scelto non poteva che venire un commento più inutile del suo. A me pare che il primo che non ha altri pensieri o preoccupazioni per la testa, sia invece il sindaco di Bologna (non per nulla un sinistro), per il quale, da ciò che mi dicono, è più importante apparire che fare il bene della città. Ma lei, come tutti quelli come lei, i GHEI, il prefetto è da condannare, solo perché difende la legge che c'è, che è quella valida da quando esiste l'umanità basata sulla unione di un uomo con una donna, contro una legge, quella delle così dette unioni fra omosessuali, che non c'è e che è contraria alla natura delle cose. AZ

Totonno58

Mar, 16/09/2014 - 13:09

albertzanna...il prefetto non è assolutamente da condannare ma è un poveraccio che, spero per lui, non vada a fondo nella cosa, altrimenti si esporrebbe al pubblico ludibrio...anche perchè (e lo dico da coniugato,eterosessuale convinto, cattolico praticante), la legge di cui lei parla in Italia sarebbe "non contraria" alla natura delle cose ma in tanti paesi esteri è ben diversa per cui fa benissimo (OGGETTIVAMENTE) il Sindaco Merola a dare,se vuole, riconoscimento formale nel suo Comune ad un atto emanato all'estero e fermarsi lì...se poi il prefetto vuoel coprirsi di ridicolo, come nelle migliori commedie all'italiana, scaldandosi su un provvedimento che non ha nessun valore legale, faccia pure..abbiamo bisogno di ridere un po' in questa valle di lacrime!!:)

albertzanna

Mar, 16/09/2014 - 15:01

TOTONNO58 - se, come afferma lei, il sindaco ha emesso "un provvedimento (dice lui: "battaglia di civiltà" che non ha nessun valore legale), mi spiega cosa gli è venuto in tasca emettendolo? E' ampiamente ovvio: voti, voti di gente che vota a sinistra e non crede assolutamente in nulla se non che nelle cose che non hanno peso e valore per portare avanti battaglie di civiltà, ma solo per tentare di scardinare sempre più questo povero paese che, un tempo, era una delle potenze industriali del pianeta, ed ora la sinistra sta vendendo per compiacere anche i GHEI, che gran voglia di lavorare non ne hanno, almeno i pochissimi che conosco io (hanno per la testa solo ed unicamente i loro giochini, dal trenino in avanti) e compiacere a chi, in Europa, ha tutto l'interesse a demolire la concorrenza italiana, l'unica in grado di contrastare con efficacia le soperchierie della Germnania, Olanda e Finlandia. Io non ho in nessuna simpatia la carica del Prefetto, che deriva direttamente da quella di fascista memoria, ma è quella che dovrebbe (con la politica italiana il condizionale è sempre d'obbligo) rappresentare il cordone ombellicale fra i governo centrale, Parlamento e Senato, e i governi locali, espressi dalle Regioni, enti che servono solo a creare potentati e centri di spesa allucinanti, ed espressi dalle municipalità, sindaci e consigli comunali. Perciò, in ordine gerarchico, l'autorità del Prefetto è superiore a quella del Sindaco, ma non solo, il Prefetto rappresenta anche le leggi dello stato, e che ricordi io, non esiste alcuna legge che certifichi, in Italia, una unione, assurda e contraria alla natura, fra due persone dello stasso sesso. Quindi la pretesa di Merola di parlare di "battaglia di civiltà" è soltanto la coperta corta che viene a lui per accappararsi voti, pur se nel caso dei voti degli omosessuali, certamente non rappresentano istanze per rendere più giusta ed equanime la società, ma anzi tendono a disgregarla a favore di pochi cittadini che non hanno a cuore l'educazione e la crescita responsabile dei giovani. Io la penso così, e non c'è capziosità di ragionamento tendente a spaccare capelli GHEI in quattro che me la possa fare cambiare. AZ

Totonno58

Mar, 16/09/2014 - 15:32

albertzanna...vabbuò...comuqnue secondo me finisce che il sindaco va avanti, il prefetto se ne fotte e le coppie vanno sul registro...tanto Renzi ha detto che nei prossimi mille giorni mette tutto a posto, lavoro, economai, scuoal,unioni civili...quando ci metterà dentro anche lo Stretto di Messina avrà definitivamente superato Berlusconi come animatore da villaggio-vacanze!

leserin

Mar, 16/09/2014 - 19:26

Delle 2 l'una: o esiste uno Stato, con le sue leggi e quindi è ovvio che gli enti locali non possono disattenderle, o lo Stato non esiste e allora aboliamo il Parlamento nazionale e ogni Comune fa Stato a sé. (Sai che risparmio!)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 16/09/2014 - 23:42

# Totonno58 09:56 Non capisco a cosa si riferisce citando il mio commento. Ho criticato la scelta del sindaco di sinistra ma più in generale L'INCOMPRENSIBILE PRETESA DEI TRINARICIUTI DI PARLARE DI "BATTAGLIA DI CIVILTÀ" PER OGNI FESSERIA CHE TRANSITA NEL LORO CERVELLO.

Totonno58

Mer, 17/09/2014 - 09:54

Runasimi....mi riferivo al fatto che lei scriveva che "il Sindaco ha disobbedito al Prefetto", invece è successo il contrario..poi ognuno ha la sua idea, per me il prefetto è degno di un film di Vanzina,lei critica il sindaco...l mondo è bello proprio per questo, non c'è nessun problema!:)

Totonno58

Mer, 17/09/2014 - 10:04

leserin...in realtà c'è una terza via, quella di un provvedimento, puramente formale, di trascrizione su un registro che elenca matrimoni eventualmente contratti all'estero...che poi ci sia un prefetto, dalle indubbie doti comiche, ad inveire su una cosa del genere, fa parte del teatrino di questo paese ed il sindaco è stato bravissimo a dargli corda, dicendo "bene, allora il Prefetto venga lui a cancellare queste iscrizioni al registro"(e se è uomo deve farsi il giro di tutti i Comuni che nell'ultimo anno hanno proceduto in tal senso, anche con sindaci di centrodestra..OH, YES!!)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 17/09/2014 - 23:54

# Totonno58 09:54 La invito a rileggere il mio primo commento. Non ho citato nessun sindaco né tantomeno il prefetto. Deve avermi scambiato per qualcun'altro.

Totonno58

Gio, 18/09/2014 - 10:10

Runasimi...è vero, chiedo scusa...del resto il mio nick tradisce il fatto che mi sto facendo vecchio!:)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 18/09/2014 - 23:50

# Totonno58 10:10 Non occorreva chiedere scusa. Errare umanum est. Piuttosto è il perseverare nell'errore di addebitare ad un capro espiatorio come Berlusconi tutti i mali del nostro paese. Lei è forse dalla parte della mafia che non vuole la costruzione del ponte di Messina? Non si rende conto che con la stolta politica del no a qualsiasi innovazione si distrugge l'economia del nostro paese?