Bombe e violenze su CasaPound: è caccia al fascista

Dall'attentato a Roma del 2005 all'ultima bomba di Vallerano. Si moltiplicano gli attacchi contro CasaPound. Che spesso rimangono nel silenzio

Notte. Nel silenzio ovattato, nei rumori lenti e rarefatti, l’esplosione. Improvvisa. Un suono metallico. La robusta porta in ferro di una sezione politica si piega nell’urto della deflagrazione. Non siamo nel 1977. Non sono gli anni di piombo. Non c’è più un movente ideologico che tutto giustifica. Eppure qualcosa di quegli anni terribili rimane. Degli incomprensibili rimasugli anacronistici. Fuori tempo, fuori luogo. È il 2017. CasaPound è sotto attacco, per l’ennesima volta (guarda il video).

Da anni ormai il movimento politico di destra è finito sotto il fuoco incrociato degli oppositori politici. Una lunga storia di attacchi che si ripercuote anche in questi giorni. Il caso mediaticamente più eclatante è quello di Firenze, nei primi giorni del nuovo anno. Un pacco bomba, collocato all’ingresso di una libreria di Firenze vicina agli ambienti di CasaPound, esplode provocando gravi ferite ad un artificiere della Polizia di Stato. Mario Vece, 39 anni, sposato, con due figlie, perde un occhio e una mano.

Dieci anni di bombe su CasaPound

Roma, Ascoli Piceno, Bologna, Parma, Varese. E ancora Firenze, Grosseto e Vallerano. Tutte facce della stessa medaglia. L’ambiente di CasaPound è abituato alle intimidazioni che esulano dallo scontro verbale o dalla minaccia fine a se stessa. Roma, marzo 2005. Ore 3.00 della notte. Quartiere Celio. Una bomba rudimentale esplode davanti al circolo culturale di CasaPound, Cutty Sark. Distrutta la serranda del locale e danneggiate quattro auto in sosta. È solo l’inizio. Gennaio 2010, Ad Ascoli Piceno un pub legato alla sede locale di CasaPound viene danneggiato da un’esplosione e a febbraio subisce la stessa sorte la sezione veronese del movimento. Nel 2012, a Varese deflagrano due bombe, come atto intimidatorio nei confronti del coordinatore provinciale, Gabriele Bardelli. Nel 2013 le intimidazioni si spostano a Parma. A via Jacchia viene pesantemente danneggiata la sede di Casa Pound da una bomba carta. Nel 2014 toccherà a Trento e di nuovo a Bologna.

Un 2017 pieno di ordigni

Gli episodi si susseguono nel tempo fino ad arrivare ai giorni nostri. Ad un mese di distanza dai fatti di Firenze, il 18 febbraio scorso a Grosseto viene evitato per poco l’ennesimo attentato dinamitardo. “C’era il sentore nell’aria che potessero fare qualche azione – racconta a Il Giornale Gino Tornusciolo, responsabile comunale di CasaPound - tanto che avevamo dei militanti che presidiavano la sede. Alle 3 di notte hanno sentito dei rumori e sono usciti fuori; lì, hanno visto un ragazzo che faceva delle scritte su un cornicione. I ragazzi hanno fatto in modo di trattenerlo sul posto. È sopraggiunta la Polizia che ha effettuato il fermo di un trentenne di Milano e di una ragazza della provincia di Grosseto. Durante il sopralluogo sul tetto della sede hanno trovato due grossi petardi, non di libera vendita, e una ricetrasmittente. A quel punto c’è stata la bonifica da parte degli artificieri”.

A distanza di neanche due giorni, tocca a Vallerano, in provincia di Viterbo. La tensione è alta nella Tuscia a causa di due episodi, apparentemente collegati. Sabato 11 febbraio, un giovane di Vignanello viene aggredito da alcuni ragazzi, riportando delle ferite. Ferma e immediata la reazione e la condanna che punta verso gli ambienti di CasaPound. Il casus belli sarebbe un post satirico pubblicato dal 24enne su Facebook contro il movimento della tartaruga. Disegno che, secondo alcuni, avrebbe scatenato la ritorsione dei "fascisti".

Mentre gli inquirenti cercano di capire chi siano i veri responsabili del gesto, a Vallerano esplode un altro ordigno. Un altro attentato contro la sede di CasaPound dei Cimini. “Parlando con gli artificieri, siamo venuti a sapere che si trattava di una bomba con un potenziale non irrilevante, che ha scardinato la porta in ferro di una sezione politica – ci racconta Alessandro Mereu, responsabile provinciale di CasaPound Viterbo – la cosa che fa riflettere è che non abbiamo ancora ricevuto mezza parola non tanto di solidarietà quanto di condanna da nessuno per una bomba ad alto potenziale, che per quanto ci riguarda è un’azione terroristica. Se di lì passava un ragazzino, chiunque, di sabato sera, chissà cosa sarebbe successo”. Già, perché finché nessuno si fa male, le bombe contro CasaPound rimangono coperte dal velo del silenzio. Senza che nessuno s'indigni contro la “caccia al fascista”.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 25/02/2017 - 19:52

quando la sinistra comanda, fanno i fascisti! i veri fascisti invece vengono bastonati e tenuti lontani... complimenti! eccellente coerenza da malati psicotici! ecco perchè non voterò mai a sinistra e ancora di meno, crederò a una parola di un qualunque deficiente di sinistra!

lupo1963

Sab, 25/02/2017 - 19:55

Ma piantatela .I giudici hanno cose ben piu' serie di cui occuparsi,rispetto al terrorismo dei centri sociali . Ad esempio il gravissimo caso dei manifesti leghisti dove si osava utilizzare il terribile termine "clandestini"nei confronti degli immigrati ...clandestini .

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 25/02/2017 - 19:57

Se sono aiutati dalla magistratura e coperti dai pidioti e' normale..ma arrivera' il giorno che non dovranno scontrarsi solo coi "fascisti" ma con tutti gli italiani, minus zecche ovviamente.

Ritratto di karmine56

karmine56

Sab, 25/02/2017 - 20:02

Chi mette una bomba non si comporta peggio di quelli che pensa di combattere?

Linucs

Sab, 25/02/2017 - 20:04

Giustamente bisogna mettere a tacere le ultime voci fuori dal libro paga di Nasos.

Renee59

Sab, 25/02/2017 - 20:07

Poveri idioti senza cervello.

giovanni951

Sab, 25/02/2017 - 20:08

bisogna cominciare a trattare questa gentaglia comunista allo stesso modo.

manente

Sab, 25/02/2017 - 20:16

Le truppe di Soros hanno ricevuto il "via libera" e le irresponsabili dichiarazioni di Saviano contro Salvini ne sono la conferma. Il Paese non deve cadere nuovamente nella trappola della "strategia della tensione" eterodiretta dalla cia-mossad ed i nuovi "cattivi maestri" del terzo millennio come Saviano, devono essere messi in condizione di non infettare il Paese con il loro veleno.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 25/02/2017 - 20:17

zecche rosse contro zecche nere.. scontro tra titani..

TheSchef

Sab, 25/02/2017 - 20:18

il problema sono i comunisti....

sergio_mig

Sab, 25/02/2017 - 20:18

I veri fascisti sono le sinistre, ladri traditori del popolo italiano e della patria, i loro seguaci sono dei poveretti ai quali hanno fatto il lavaggio del cervello, basta vedere cosa hanno fatto gli ultimi tre governi con a capo Napolitano e a seguire Monti; un piccolo particolare: Napolitano al tempo del fascio era fascista poi convertito al PCI X convenienze personali. Giudicate voi!

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 25/02/2017 - 20:20

pero' per parcondicio dovreste scrivere anche delle porcate che fanno i casisti.. pochi giorni fa' hanno massacrato in 15 un ragazzo.. del resto presi uno alla volta sono dei ritardati senza palle..

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Sab, 25/02/2017 - 20:22

PIU URLANO E MINACCIANO E LEGIFERANO PIU DIMOSTRANO DI ESSERE DEI PARASSITI MANTENUTI DAL VERO POPOLO ONESTO AVANTI COSI !!!SOLIDARIETA' ALL'ARTIFICIERE E ALLA FAMIGLIA !!W L'ITALIA UNA E REPUBBLICANA

acam

Sab, 25/02/2017 - 20:31

centri sociali se questo è l'ambiente che vuole insegnare la socializzazione- bisognerà fare attenzione. se cominciano cosi chissa come finiranno, o ci si allinea o botte il loro conduttore si chiamerà bussolini.

Paolo Berlinghieri

Sab, 25/02/2017 - 20:41

Vediamo subito di capirci: cosa ci sarebbe da indignarsi nella caccia ai fascisti? Questo articolo supera la realtà. Non sapete più cosa scrivere. PB

swiller

Sab, 25/02/2017 - 20:41

Morte a tutti quelli di sinistra criminali delinquenti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 25/02/2017 - 20:46

Che dire tutto questo è "opera" della magistratura e INGIUSTIZIA Italiana che, se a fare questi "ATTENTATI", sono i NO TUTTO, non indaga e NON risolve niente!!! Viceversa (i soliti due pesi due misure)quando poi per REAZIONE sono i BERSAGLIATI a tentare qualche contromossa allora si, che si "SCATENANO" A INDAGARE!!!! Ma agli Italiani ME.DI come il SOGNATORE sembra che tutto stia bene cosi!!!

roberto.morici

Sab, 25/02/2017 - 20:53

Fascisti rossi contro fascisti neri. La guerra continua. Senza tregua. Come finirà? L'esito più auspicabile sarebbe che si scornassero fra di loro. Il più velocemente possibile, naturalmente.

Silvio B Parodi

Sab, 25/02/2017 - 20:54

a quando la caccia al comunista???non si puo' sono tutti al governo!!! se le bombe fossero dirette ai circoli pd, la democratica (si fa per dire) Boldrini avrebbe taciuto come fa' ora???

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Sab, 25/02/2017 - 20:55

Tipica Democrazia Comunista che ricorda tantissimo la Democrazia Fascista.L'Italia è allo sbando perchè manca una classe Politica che si dedichi seriamente al Paese.Così gli spazi sono occupati dagli estremismi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 25/02/2017 - 21:06

basterebbe infiltrarvi nelle file dei centri sociali e colpirli dal di dentro, come un virus.

VittorioMar

Sab, 25/02/2017 - 21:08

...e poi i FASCISTI SONO GLI ALTRI :TRAVISATI...BASTONI....CAMICE NERE !! ...forse c'è qualche incongruenza !!

Una-mattina-mi-...

Sab, 25/02/2017 - 21:20

TUTTI I PATRIOTI SONO ORMAI DEI MARTIRI! I FEROCI E PREZZOLATI PERSECUTORI LA PASSANO SEMPRE LISCIA, GRAZIE ALLE COPERTURE IMMONDE E AGLI ISTIGATORI ISTITUZIONALIZZATI. W LA PATRIA!

Ritratto di floki

floki

Sab, 25/02/2017 - 21:38

Solidarietà a Casa Pound.... i vigliacchi colpiscono sempre alle spalle....

paolonardi

Sab, 25/02/2017 - 21:47

Con la parolina magica (fascista) tutto e' permesso anche uccidere sicuri dell'impunita' perche' e' cosa buona e giusta difendere le liberta' (quali?) nate dalla resistenza dall'assalto della reazione in agguato. Sembrerebbero favole ma sono una triste realta' dell'intolleranza socialistoide.

killkoms

Sab, 25/02/2017 - 22:16

forti quelli che urlano ai "fascisti",comportandosi peggio dei fascisti stessi!

piazzapulita52

Sab, 25/02/2017 - 22:19

IL FASCISMO E' MORTO CON LA FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE! IN DEMOCRAZIA OGNUNO E' LIBERO DI ESPRIMERE PACIFICAMENTE IL PROPRIO PENSIERO! CHI VUOLE IMPEDIRLO CON LA VIOLENZA DIREI CHE PROPRIO DEMOCRATICO NON E'!

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 25/02/2017 - 23:19

----queste bombette puzzano di bruciato----occorre aver studiato qualcosa o letto qualcosa sugli anni di piombo per capirlo---non dico che se le mettono da soli perchè direi un azzardo ---ma non sembra roba dei rossi--semplificando al massimo dovete sapere che il terrorismo rosso ha avuto sempre obiettivi chirurgici ed ha agito come tale---il terrorismo nero è quello stragista---quello delle bombe del tipo ndo cojo cojo------sia chiaro --entrambi i terrorismi da condannare a voce alta finchè non si secca la gola--ma ripeto ste bombette sono alquanto sospette e fanno il gioco di casapound che fa la vittima- con elezioni non lontanissime possono condizionare quel 40 per cento che non vota mai-swag mortaretto

Luigi Farinelli

Sab, 25/02/2017 - 23:54

Ormai l'unico fascista che opera, apertamente e indisturbato, è quello rosso, specie protetta e usata con oculatezza, manovrata e tollerata come i burattini di legno, materiale che si estende anche al loro cervello.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Dom, 26/02/2017 - 00:21

Nel migliore stile delle zecche, bastonate alle spalle, bombe quando nessuno vede o 10 contro uno

manfredog

Dom, 26/02/2017 - 00:53

Stanno perdendo voti e si sono accorti che la destra ne sta acquisendo, quindi si alleano col 'diavolo' pur di eliminare in qualsiasi modo la parte avversaria; la cosa prima e più facile da fare è di trattare da fascisti tutti quelli che non la pensano come loro ed eliminarli. Non è difficile, solo che è molto più fascista del fascismo, anzi, quasi quasi direi che è comunista, che è assai peggio. mg.

lento

Dom, 26/02/2017 - 08:46

I veri delinquenti sono nel partito pd comunista !! Non accettano le sconfitte politiche "vedi anche quelli del democratico partito Americano".

lakos29

Dom, 26/02/2017 - 09:12

Paolo Berlinghieri Cosa ci,sarebbe da indignarsi nella caccia ai fascisti? Ma lei è rimasto agli anni di piombo? Lei sta giustificando quelli che mettono bombe per ammazzare persone? A parti invertite, ossia bombe contro partiti di estrema sinistra, avremmo ben altre reazioni da giudici e politica. Qui bisogna isolare questi violenti altrimenti prima o poi ci scappa davvero io morto. Anche se riuscireste a giustificare pure quello.

tonipier

Dom, 26/02/2017 - 12:01

" CI CONTINUANO A PRENDERE PER I FONDELLI" CACCIA AI FASCISTI...Ma se ci troviamo sotto la più grande dittatura "COMUNISTA" che paura possa fare, questa Casa Pound? sono dei volenterosi che vorrebbero fare solo della pulizia?.