Cani impiccati nel bosco, le foto choc indignano il web

L'inquietante scoperta a Montecorvino Rovella, in provincia di Salerno. Le immagini postate in rete destano l'indignazione di cittadini e ambientalisti

Il web s’indigna per l’ennesima brutalità contro gli animali. A Montecorvino Rovella, in provincia di Salerno, sono stati ritrovati morti tre cani, due dei quali impiccati. Le crude immagini, postate online dai cittadini che hanno fatto la macabra scoperta, hanno immediatamente fatto il giro della rete.

Giovedì scorso è avvenuto il ritrovamento inquietante. Due degli animali, che ai primi controlli sarebbero risultati privi dei microchip, sono stati ritrovati appesi, con una corda al collo, agli alberi che circondano la zona del santuario locale dedicato alla Madonna dell’Eterno. Un altro, invece, era dotato di un microchip che però non risultava censito dall’anagrafe.

Di taglia mediogrande, con ogni probabilità si tratta di animali randagi. Forse inselvatichiti dal fatto di essere stati abbandonati e costretti a vivere in natura. Dopo la scoperta, sono stati allertati carabinieri e il personale veterinario dell'Asl locale.

Le immagini dei cani sono state postate in rete, accompagnate da un coro di indignazione sono diventate letteralmente virali. Adesso si indaga per scoprire cosa sia accaduto e per scoprire la mano che ha ucciso gli animali dopo la denuncia presentata dagli ambientalisti che vogliono vederci chiaro sull’episodio.

Non si tratta del primo caso del genere, non è la prima volta che le immagini che testimoniano la violenza sugli animali – anche molto crude – finiscono in rete dove sollevano polemiche e rabbia. Nei mesi scorsi, questa volta a Benevento, le foto di un altro cane, impiccato, destarono lo sconcerto di cittadini e ambientalisti mentre a Salerno, un video incastrò un uomo di 60 anni che uccise a calci la sua stessa cagnolina.

Commenti

Oraculus

Sab, 26/08/2017 - 13:26

Gia' dobbiamo vergognarci per molte spiacevoli circostanze...questa poi era immaginabile...che orrore!!.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 26/08/2017 - 14:03

Evidentemente erano cani criminali. Hanno fatto la fine che solitamente dovrebbe essere riservata a questa categoria abietta.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 26/08/2017 - 14:38

la malvagità umana non ha limiti, quando uno si è votato al male. vergogna

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 26/08/2017 - 15:32

Siamo sempre in Campania,non dimentichiamolo.

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 26/08/2017 - 17:53

Si vede che erano pericolosi e rompevano le palle. A tutti gli animalisti auguro d'incontrasi con due/tre cani randagi lungo un sentiero in montagna. State certi che cambieranno idea all'istante. Cmq bastava sparargli (ai cani, intendo).

VittorioMar

Sab, 26/08/2017 - 18:43

..COME E' AVVENUTO ANCHE A GENOVA!!...E GUARDA CASO NON E'IN CAMPANIA ....O SI ??

hopeforpaws

Sab, 26/08/2017 - 19:26

Alsikar, quei cani hanno più dignità e diritto all'esistenza di quanto tu ne abbia nella tua misera "esistenza". Marystip, basterebbe fare ciò che tu auspichi anche a persone come te.

il sorpasso

Sab, 26/08/2017 - 20:06

Ai carnefici gli farei fare la stessa fine con qualche tortura in più!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Sab, 26/08/2017 - 20:21

Non devono esistere cani randagi.

giovanni951

Sab, 26/08/2017 - 20:31

l'uomo é sempre più stupido. Il vero cancro delka terra.

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Sab, 26/08/2017 - 20:48

uccidere un animale per mangiare, quindi sopravvivere, è normale. uccidere per sadismo un animale, è la cartina tornasole dell'animo della persona capace di tale gesto. non è questione di essere animalista, ma essere umano.

seccatissimo

Dom, 27/08/2017 - 01:49

x marystip Sab, 26/08/2017 - 17:53 Ci spieghi perché gli animalisti dovrebbero cambiare idea e su che cosa, se dovessero incontrare 2/3 cani randagi lungo un sentiero in montagna ?

lento

Dom, 27/08/2017 - 10:31

Forse servivano per sfamare qualche bisognoso !