La caserma non ha le fogne. Ma Alfano ci manda i migranti

La caserma Serini a Brescia non ha le fognature. Ispezione dell'Asl per verificare che possano andarci i migranti

Sono 130 i migranti che dovrebbero andare all'ex caserma Serini di Montichiari, in provincia di Brescia. Il motivo? Semplice: la struttura dove dovrebbero risiedere i richiedenti asilo non ha le fogne. E questo, ovviamente, è un problema.

Le proteste anti-migranti

Intorno alla Serini si sono verificati diversi scontri tra prefettura e Comune, e i cittadini si sono organizzati in un comitato per impedire l'arrivo degli immigrati. Da alcune settimana è in corso un presidio di fronte ai cancelli dell'area con tanto di barricate e cartelli. Un modo per dire "No" alla trasformazione dell'area in un hub per migranti dicendo "addio" al desiderio di sviluppo dell'aeroporto.

Il sindaco Mario Fraccaro aveva chiesto all'Ats di Brescia di verificare se all'interno della caserma ci sono (o meno) le condizioni minime per assicurare la gestione senza rischi sanitari di 130 migranti. Verifiche che sono in corso. Eppure, nonostante la struttura a due passi dall'aeroporto di Montichiari non sia provvista di sistema fognario, il ministro Alfano ha già disposto l'arrivo dei profughi. Secondo quanto scrive il Corriere, infatti, "è presumibile che l’iter che ha visto la realizzazione in tempi record di strutture mobili bypassi la normativa agendo in deroga" grazie all'installazione di bagni chimici.

L’assessore regionale Viviana Beccalossi (Fratelli d’Italia) attacca Alfano: "Resto allibita nell’apprendere che pur di creare campi profughi il ministero dell’Interno non si preoccupi neppure di verificare che le strutture individuate posseggano i requisiti minimi". Quindi qualora "gli immigrati non dovranno essere ospitati alla Serini. Sarebbe gravissimo e inaccettabile creare zone franche nel nome dell’immigrazione clandestina, in cui la legalità non venga contemplata".

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Sab, 03/12/2016 - 13:17

Tu invece vieni denunciato per un pollaio abusivo di un m2.

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Sab, 03/12/2016 - 13:43

Cosi si sentono più a casa loro in Africa mica sanno cosa siano le fogne

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 03/12/2016 - 13:45

In caserma mancano le fogne e Alfano, nonostante questo, invia i migranti? In questo si vede solo il classico lapsus, vagamente freudiano, che rivela le reali intenzioni di chi pronuncia la frase o, come in questo caso, esegue l'azione. Se in un luogo manca qualcosa, per forza di cose o di preminenza logica si invia in quello stesso luogo esattamente la cosa mancante con l'unico scopo di sopperire sostituendo. Appurato che colui il quale invia per sopperire è in buona salute mentale, perché ipoteticamente si dovrebbe inviare qualcosa di diverso da ciò di cui necessita quel medesimo luogo?

dalo49

Sab, 03/12/2016 - 13:55

PER CORTESIA QUALCUNO MI DIA UNA RISPOSTA CONCRETA E REALE ... IN FUTURO COSA NE SARA' DI TUTTI QUESTI SOGGETTI CHE AUMENTANO GIORNO DOPO GIORNO ..... CHI DARA' LORO IL SOSTEGNO ECONOMICO PER VIVERE??? DOVE LI POTRANNO METTERE IN MANIERA STABILE????? MI AUGURO SOLO CHE NON SI ORGANIZZINO PER UNA RIVOLTA ....

MaxHeiliger

Sab, 03/12/2016 - 14:11

@dalo49. Una mezza risposta gliela posso dare io. Questi clandestini vengono in Italia perché sanno di essere mantenuti. Che se ne vadano di loro iniziativa è una pia illusione. Sono qui per rimanerci e li avremo tra di noi per sempre. Non avendo una professione una parte riuscirà a trovare lavori di loro con il tempo faranno lavoretti poco pagati mentre altri entreranno nel giro delle rapine, spaccio e prostituzione.

Una-mattina-mi-...

Sab, 03/12/2016 - 14:12

E I RIMPATRI PROMESSI? alfano che dice?

MaxHeiliger

Sab, 03/12/2016 - 14:18

Mi spiace per il messaggio precedente che è illeggibile. Per riassumere questi clandestini non se ne andranno mai e dovremo mantenerli, dare scuole ai loro figli (sicuramente molti), dargli un tetto, una moschea, cure mediche e anche la pensione in futuro. Che siano di aiuto economico al nostro paese lo dubito molto. Non hanno una professione o una mentalità industriale. Forse i loro figli chissà...anche se ci metto un bel punto interrogativo. Vedrà che molti di questi illegali troveranno un lavoro più redditizio rubando, spacciando droga o nella prostituzione

obiettore

Sab, 03/12/2016 - 14:35

Se era buona per i nostri militari, è buona anche per i fancazzisti di tutte le etnie.

nopolcorrect

Sab, 03/12/2016 - 17:17

Votate Destra-Centro cari Bresciani la prossima volta che vi sarà concesso votare se non vorrete negrizzarvi...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 03/12/2016 - 17:54

valgono meno della mierda...

Ritratto di tomari

Anonimo (non verificato)

clandestino48

Sab, 03/12/2016 - 18:18

Bene così si rimangiano le feci e con la pipì ci si lavano.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 03/12/2016 - 18:26

Il fiume vicino puo' bastare.....

settemillo

Sab, 03/12/2016 - 18:26

Perché stupirsi? Ormai l'italietta è diventata una vera e propria LATRINA a cielo aperto; il guaio è che siamo solamente all'inizio. Mettiamoci l'animo in pace; il peggio deve ancora arrivare a causa di questi pseudo S-governanti da strapazzo. Da alf-HANINO e dal renzuccio canterino cosa si poteva sperare?

baronemanfredri...

Sab, 03/12/2016 - 19:29

NON E' VERO CHE NON CI SONO LE FOGNE SONO MILIONI E VOTANO SINISTRA

baronemanfredri...

Sab, 03/12/2016 - 19:31

DALO49 E NOI RISPONDEREMO CON LE ARMI E SABOTAGGI NELLE LORO RESIDENZE DA HOTEL A 5 STELLE DEL RESTO L'ITALIANO E' ITALIANO QUANDO VIENE MESSO CON LE SPALLE AL MURO. REAGISCE BENISSIMO RICORDATEVI I VECCHI E PROFESSORI CHE HANNO COMBATTUTO ANCHE COME PARTIGIANI E POI VEDIAMO SE NON REAGIREMO. COLPA DI MATTARELLA MORTADELLA EX PCI SEL BOLDRINI

ziobeppe1951

Sab, 03/12/2016 - 20:18

Possono sempre pi.sciare e fecare per strada (come lo è già)...tanto questo è un paese di mer.da

acam

Dom, 04/12/2016 - 12:08

domani mattina si saprà se si potrà continuare così o meno... a proposito della decisione bisogna pensare che la Sicilia Dove io ho fatto il CAR a Palermo a famosa Scianna dove i cessi funzionavano proditoriamente e alle sette e mezzo eran in condizioni che vi lascio immaginare dopo che tutti li avevano usati non potendo utilizzare l'acqua che veniva erogata due volte per settimana ai rubinetti e per un ora dalle otto alle nove per pulire detti Cessi con la pompa. notoriamente il siculo Alfano reminiscente di tali usi e costumi non si pone problemi se i negri avranno acqua e fogne... tanto più fogna di com'è e com'era... secondo lui fa poca differenza

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 04/12/2016 - 13:12

Non siamo tenuti a mantenere migranti, per di più islamici. AFFONDARE I BARCONI SUBITO!